Siete qui:

  1. Home
  2. Pole Position
  3. Club 4x4
  4. MAX TRACTION 4WD OFF-ROAD CLUB POLISTENA

MAX TRACTION 4WD OFF-ROAD CLUB POLISTENA

| 14 febbraio 2007 13:15

MAX TRACTION 4WD OFF-ROAD CLUB  POLISTENA 

 

Luna di miele a trazione integrale

 

Tra le numerose manifestazioni internazionali legate al mondo del fuoristrada, una delle più affascinanti ed estreme è senz'altro la mitica "Croisiere Blanche" che si svolge ogni anno alla fine di gennaio nel comprensorio di Orceries-Merlette, nelle Alpi francesi.MAX TRACTION 4WD OFF-ROAD CLUB  POLISTENAOrganizzata dal GRM (Grand Randonneur Motorises), la manifestazione ha festeggiato quest'anno la trentesima edizione e all'evento hanno partecipato quasi cinquecento iscritti provenienti da vari paesi europei (tra cui Svizzera, Germania, Spagna, Belgio, Inghilterra, Francia, etc), nonostante gli elevati costi di iscrizione di circa cinquecento euro a persona. Il regolamento, molto rigido, prevede un equipaggiamento obbligatorio di bordo estremamente variegato, ma fondamentale ai fini della sicurezza: ogni veicolo deve disporre di pala, piccone, strop, funi, torce, materiale di pronto soccorso, pneumatici mud in ottime condizioni, catene rompighiaccio incrociate e marmitte che non superano una rumorisità di 80 decibel, mentre i partecipanti devono essere muniti di un abbigliamento adeguato ad affrontare temperature rigidissime che si aggirano attorno ai 10° sottozero.MAX TRACTION 4WD OFF-ROAD CLUB  POLISTENAAi fini della classifica, i concorrenti sono giudicati in base al loro buon umore, alla tecnica di guida e alla capacità di superare gli ostacoli. Obbligatoria inoltre la presenza dei partecipanti un giorno prima della manifestazione per la verifica del mezzo, operazione indispensabile per ottenere l'idoneità e la preparazione del veicolo con gli sponsor del settore, oltre ad affrontare nella fase iniziale un percorso alternativo di prova. Gli orari di partenza sono fissati al momento dell'iscrizione e i gruppi sono formati da 10-15 macchine sempre vigilate dall'organizzazione, mentre il percorso segue il tradizionale tragitto segnato sul road.book.Per entrare a far parte dell'eclusivo "gruppo estremo" occorre MAX TRACTION 4WD OFF-ROAD CLUB  POLISTENAinvece aver partecipato almeno una volta alla manifestazione; in questo caso le difficoltà da affrontare sono le stesse degli altri concorrenti e l'unica differenza consiste nel trascorrere un pernottamento in tenda. Per quanto riguarda il fattore sicurezza, nel corso dei 300 chilometri lungo i quali si snoda il percorso, oltre ai mezzi dell'assistenza c'è anche un elicottero dell'organizzazione. Durante la traversata le Alpi innevate regalano scenari mozzafiato ad ogni angolo, ma gli equipaggi non sempre riescono a gustare appieno i panorami offerti dallo straordinario habitat circostante a causa della rigida temperatura che, assai spesso, scende a -10° C rendendo particolarmente complicata l'operazione di montaggio delle catene da neve, oltre naturalmente ad aumentare il disagio provato per le varie operazione fuori bordo. MAX TRACTION 4WD OFF-ROAD CLUB  POLISTENATra le varie difficoltà affrontate nel corso della manifestazione, particolarmente emozionanti si è rivelato l'attraversamento di ponti aerei sospesi con cavi di acciaio, o i casi di twist su fondi particolarmente ghiacciati dove diversi veicoli sono rimasti bloccati e neanche le catene più sofisticate riuscivano a farli avanzare. Altrettanto sconvolgenti sono state le lunghe discese con pendenze elevate e le pietraie viscide come l'olio per la presenza di ghiaccio che, in diverse occasioni, hanno messo a dura prova anche gli equipaggi più collaudati.Nell'edizione di quest'anno va segnalata inoltre la presenza di un equipaggio italiano proveniente dalla Calabria, formato da Massimo Laruffa (del club Max Traction") accompagnato da sua moglie. I coraggiosi driver calabresi a trazione integrale hanno scelto la "Croisere Blanche" per un'occasione molto speciale in quanto si trattava addirittura del loro viaggio di nozze! Lungo le salite e le ripide discese delle MAX TRACTION 4WD OFF-ROAD CLUB  POLISTENAAlpi francesi hanno dimostrato sempre una grande perizia di guida e, pur viaggiando a bordo di un veicolo non particolarmente potente per quanto riguarda la scorta di cavalli disponibili, se la sono cavata sempre alla grande ricevendo consensi e applausi da tutti gli altri partecipanti. La sera conclusiva della manistazione, nel corso della cerimonia di premiazione nel palaghiaccio dell'organizzazione dov'erano radunate oltre un migliaio di persone, il presidente del GRM ha riservato proprio all'equipaggio italiano l'ultimo riconoscimento assegnato dichiarando che "il premio più importante va dato ad una coppia di italiani che hanno guidato in modo eccellente scegliendo la Croiseire Blanche come viaggio di nozze!". Decisamente un bel risultato per i coniugi Laruffa che, smaltita la sbornia di emozioni, sono tornati a casa dopo il lungo viaggio di ritorno con la carica giusta per intraprendere il viaggio più impegnativo che si possa affrontare.

 

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori