Siete qui:

  1. Home
  2. Crossover
  3. Tata ARIA: Arriva l'omologazione autocarro N1

Tata ARIA: Arriva l'omologazione autocarro N1

| 23 aprile 2013 21:47

Tata ARIA: Arriva lomologazione autocarro N1Tata ARIA, crossover ideale per muoversi in massima libertà con tutta la famiglia (offre 7 posti veri), propone oggi anche la versatilità e la capacità di carico di un veicolo commerciale, deducibile fiscalmente se destinato all'utilizzo come bene strumentale nell’attività propria dell’impresa. 

 

Disponibile in sei versioni, tre a 2 posti (ARIA Prestige 4x2, ARIA Prestige 4x4 e ARIA Pride 4x4) e tre a 5 posti (ARIA Prestige 4x2, ARIA Prestige 4x4 e ARIA Pride 4x4), ha dimensioni di carico notevoli: quasi due metri di lunghezza per ARIA 2 posti e 1.040 mm per la versione a 5 posti. La larghezza interna è di 1.120 mm e la portata massima raggiunge i 630 kg. Ottima anche l'accessibilità, grazie alle ampie portiere ed al portellone posteriore, la cui altezza e larghezza permettono il carico di oggetti particolarmente voluminosi ed ingombranti.  Al suo interno,Tata ARIA offre un abitacolo spazioso e moderno con numerosi vani per riporre documenti e oggetti vari. Uno dei cassetti portaoggetti ha funzione di raffreddamento e, con l' A/C anteriore acceso, mantiene fresco ciò che vi viene riposto. Il motore è un 2.2 litri Dicor turbodiesel ad iniezione diretta di 2.179 cm3 e potenza massima di 150 CV. I sistemi di sicurezza totale attiva e passiva assicurano protezione oltre che una guida comfortevole: ABS con EBD, ESP+TCS, 6 airbag, Cruise Control, climatizzatore per zone con filtro antiparticolato (DPF), chiusura porte centralizzata e tecnologia antifurto Immobilizer. L'intrattenimento a bordo è assicurato dall'autoradio music system con comandi al volante, Cd/Mp3 e ingresso Usb/Aux. E' importante sottolineare che tali versioni possono godere di piena deducibilità fiscale qualora destinati ad essere utilizzati come beni strumentali nell’attività propria dell’impresa, non rientrando nei parametri previsti dal provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 6/12/2006, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 289 del 13/12/2006.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori