Siete qui:

  1. Home
  2. AttualitÓ
  3. Sport
  4. Silk Way 2017: Peterhansel vince la 13° tappa

Silk Way 2017: Peterhansel vince la 13░ tappa

Giorgio Rosato | 21 luglio 2017 16:52

Silk Way 2017: Peterhansel vince la 13° tappa

Stéphane Peterhansel (Peugeot 3008 DKR n° 106) conquista la sua quinta vittoria nel Silk Way Rally 2017, nel corso della penultima tappa Alashan YouQi e Zhongwei. Nel complesso il compagno di squadra Cyril Desprees (Peugeot 3008 DKR n° 100), oggi secondo sul podio, aumenta il suo vantaggio in classifica generale e sembra ormai a un passo dalla sua seconda vittoria consecutiva nel Silk Way all’arrivo di sabato a Xì’an. Nella categoria dei camion Dmitry Sotnikov (Kamaz-master n° 303), vincitore della tappa di oggi,  sembra aver preso le redini della corsa sui suoi compagni di squadra Kamaz. Domani, prima del podio finale che si tiene nel cuore dell'antica capitale del Medio Impero, rimane una breve ma impegnativa prova  speciale di poco più di 100 chilometri. 


Auto: Cinquina per Peterhansel

Silk Way 2017: Peterhansel vince la 13° tappaSabbia e dune a perdita d’occhio. Oasi in lontananza in fondo alle cattedrali di dune. Lo scenario di questo tredicesimo e penultimo palcoscenico del Silk Way Rally 2017 è stato bello quanto impegnativo, sia per gli uomini che per le macchine. Suddivisa in due prove speciali cronometrate distinte, la vittoria della 13a tappa è andata alla Peugeot 3008 DKR n° 106 di Stéphane Peterhansel e Jean-Paul Cottret. Continuando il loro ruolo di assistenza rapida per i loro compagni di squadra e leader generale Cyril Desprees e David Caster (Peugeot 3008 DKR n° 100), il duo super vincente nella storia dei rally raid si è aggiudicato oggi la quinta vittoria di tappa. Secondi sul podio e comodamente piazzati in classifica generale, Desprees e Caster hanno soltanto altri 100 chilometri di prova speciale prima della grande impresa di sabato a Xì’an. Se la loro performance era molto attesa, dietro di loro la gara è stata a dir poco animata. Giocando al gatto e topo sulle dune del deserto Tenger, Christian Lavieille (Baïcmotor n° 108), conquista terzo posto con un ritardo di 19m41s dietro il vincitore e così facendo soffia il 2° posto in classifica generale al pilota cinese Wei (Geeley SMG buggy n° 107). Le Mini hanno avuto una giornata ancora peggiore oggi, con  Yazid al Rajhi nono al traguardo dopo essere rimasto bloccato nella sabbia, mentre il suo compagno di squadra Bryce Menzies (4° alla partenza in classifica generale) ha incontrato molte difficoltà sulle dune morbide e il suo arrivo al bivacco non è previsto prima di sera...

 

Camion: Sotnikov finisce in vetta

Silk Way 2017: Peterhansel vince la 13° tappaMentre era quasi certo questa mattina che sarebbe stato un Kamaz ad agguantare la vittoria finale al Silk Way Rally 2017, era ancora poco chiaro chi sarebbe salito sul gradino più alto del podio domani a Xì’an. Con poco più di 3 minuti di vantaggio, Dmitry Sotnikov sapeva che la sua leadership è minacciata dal suo giovane compagno di squadra Anton Shibalov. Attaccando duramente, Shibalov ha effettivamente preso un  vantaggio complessivo virtuale alla fine della prima speciale di soli 2 secondi, ma Sotnikov ha combattuto ancora nella seconda speciale incrementando effettivamente il suo vantaggio fino a 06m04s. L'ultima speciale di domani dovrebbe essere breve, ma non troppo facile, per cui sarebbe poco saggio dichiarare Sotnikov già  vincitore. Sul terzo gradino del podio si piazza Airat Mardeev su Kamaz-Master n° 300. Brutta giornata invece per Gerard de Rooy (Iveco Powerstar n° 302), costretto a raggiungere il bivacco a Zhongwei su asfalto, prima dell'inizio della seconda speciale, a causa di alcuni problemi allo sterzo.

 

Domani: 14a tappa Zhonghwei-Xi’an

Silk Way 2017: Peterhansel vince la 13° tappaLa tappa di domani (715,56 km), l’ultima del Silk Way Rally 2017, prevede una prova speciale molto tecnica di 100,67 chilometri attraverso una serie di canyon. Il percorso, abbastanza veloce e tecnico, richiederà un ultimo sforzo da parte dei concorrenti prima della volata finale. La navigazione, con numerosi fiumi secchi che attraversano la pista e continui cambi di direzione, sarà molto selettiva. Alla prova speciale seguirà una lunga tappa (590 km) di collegamento in autostrada per arrivare al podio finale di Xì’an, dove i primi veicoli sono attesi intorno alle 18.30 ora locale.

 

I Partner del Silk Way Rally

GAZPROM: partner principale del Rally

Silk Way 2017: Peterhansel vince la 13° tappaSponsor fin dalla prima edizione del Silk Way Rally nel 2009, la società russa PJSC Gazprom è impegnata nell'evento come partner principale per un minimo di due anni.

 

 

TOYOTA: «veicoli ufficiali» dell'organizzazione

Silk Way 2017: Peterhansel vince la 13° tappaGrazie al loro esclusivo design e alle eccellenti doti di motricità, i veicoli all-terrain TOYOTA hanno dimostrato la loro straordinaria resistenza sulle strade russe, kazake e cinesi, sia durante le varie ricognizioni che nel corso del rally. TOYOTA, che simboleggia la tecnologia più avanzata, fornisce i veicoli ufficiali del Silk Way Rally dal 2016, accompagnando il rally sulle sue strade e sulle piste selvagge.

 

SIBUR

Silk Way 2017: Peterhansel vince la 13° tappaCome partner tecnico del Silk Way Rally, SIBUR ha stabilito un premio speciale “Per la stabilità e la capacità di guidare veicoli in una situazione estrema”.

 

 

GAZPROM NEFT: partner ufficiale carburanti

Silk Way 2017: Peterhansel vince la 13° tappaGazprom sarà in grado di rifornire i veicoli del Silk Way Rally lungo il percorso con il nuovo combustibile diesel Diesel Opti.

Diesel Opti riduce il consumo di carburante complessivo e ottimizza le prestazioni, consentendo ai piloti del Silk Way Rally di godere del pieno potenziale dei loro motori e di concentrarsi sulla guida in condizioni estreme.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori