Siete qui:

  1. Home
  2. 4x4 stradali
  3. Audi A6 allroad quattro mild-hybrid

Audi A6 allroad quattro mild-hybrid

| 16 dicembre 2020 17:27

Audi A6 allroad quattro mild-hybrid

Nuovo 2.0 TDI, performante ed efficiente: 204 CV, 400 Nm di coppia, sistema mild-hybrid a 12 Volt, twin-dosing e percorrenze di oltre 17 km/lt - Elettrificazione della gamma: motori 100% mild-hybrid con tecnologia MHEV a 12 o a 48 Volt - Look all terrain, sospensioni pneumatiche adattive di serie e assetto rialzabile di 45 mm. A richiesta, sterzo integrale dinamico - Nuovo allestimento Evolution: infotainment completo, estetica raffinata e un vantaggio cliente pari al 50%.

 

Per la prima volta nella storia del modello, Audi A6 allroad quattro è offertaAudi A6 allroad quattro mild-hybridanche con un propulsore diesel a quattro cilindri. Il nuovo 2.0 TDI da 204 CV abbina performance brillanti (la vettura scatta da 0 a 100 km/h in 7,8 secondi) a un’efficienza da riferimento: grazie alla tecnologia mild-hybrid a 12 Volt e alla trazione integrale quattro ultra è possibile percorrere oltre 17 chilometri con un litro di carburante. Alle sospensioni pneumatiche adattive e all’assetto rialzabile di serie si affianca la disponibilità del nuovo allestimento Evolution, top di gamma. Versatile e sofisticata, a proprio agio tanto su strada quanto off-road e garante di un comfort da ammiraglia, Audi A6 allroad quattro può contare su caratteristiche distintive quali la trazione integrale quattro, le sospensioni pneumatiche adattive, il look accattivante, i ricchi equipaggiamenti e le funzioni hi-tech tipiche della famiglia high-end Audi. Una “ricetta” ulteriormente arricchita da un nuovo ingrediente: la disponibilità, per la prima volta nella storia del modello, di una motorizzazione diesel a quattro cilindri.

Nuova Audi A6 allroad quattro 2.0 (40) TDI quattro S tronic, versione d’ingresso della gamma, si avvale della più recente generazione del quadricilindrico TDI di 1.968 cc, in grado di erogare 204 CV e 400 Nm di coppia costanti da 1.750 a 3.250 giri/min. Un’unità caratterizzata da highlights tecnici quali il basamento in alluminio, l’albero di trasmissione alleggerito, il sistema di raffreddamento a tre circuiti e le fasce dei pistoni e la testata oggetto di una certosina riduzione degli attriti. Il turbocompressore dispone di un veloce attuatore elettrico per la turbina a geometria variabile (VGT), mentre l’impianto d’iniezione common rail immette il carburante nelle camere di combustione con pressioni fino a 2.200 bar.

 

Efficienza e sostenibilità: omologazione ibrida e WLTP 3.0

Analogamente al resto della gamma Audi A6 allroad quattro, anche la versione 40 TDI quattro S tronic può contare sulla tecnologia mild-hybrid. Cuore del sistema MHEV, nel caso del 2.0 TDI in configurazione a 12 Volt anziché la soluzione a 48 Volt appannaggio delle varianti a 6 cilindri, è l’alternatore-starter azionato a cinghia (RSG) collegato all’albero motore che, nelle fasi di decelerazione, recupera energia, successivamente immagazzinata nella specifica batteria agli ioni di litio e veicolata ai dispositivi integrati nella rete di bordo. Il sistema mild-hybrid riduce i consumi nelle condizioni di marcia reali sino a un massimo di 0,3 ogni 100 chilometri.

La tecnologia mild-hybrid a 12 o a 48 Volt beneficia di tutti i vantaggi fiscali e di mobilità connessi all’omologazione ibrida e brilla per duttilità: si accompagna a molteplici soluzioni tecniche, spaziando (all’interno della gamma Audi A6 allroad quattro) dall’alimentazione a benzina a quella diesel, dal frazionamento dei propulsori a quattro o a sei cilindri sino alle trasmissioni a doppia frizione S tronic a 7 rapporti o tiptronic con convertitore di coppia a 8 rapporti. A ulteriore rafforzamento dell’efficienza, tutti i propulsori a listino rientrano nei valori limite previsti dalla più recente normativa antinquinamento Euro 6d-ISC-FCM (WLTP 3.0). Un obiettivo cui concorre, nel caso dei motori diesel, il sistema SCR twin-dosing con doppia iniezione d’urea, particolarmente funzionale per l’abbattimento degli ossidi di azoto (NOx). La soluzione a base di urea, nello specifico, viene iniettata a monte dei due catalizzatori SCR disposti in serie.

 

Trazione quattro con tecnologia ultra

Audi A6 allroad quattro 2.0 (40) TDI quattro S tronic scatta da 0 a 100 km/h in 7,8 secondi e raggiunge la velocità massima di 237 km/h a fronte di consumi nel ciclo combinato WLTP di 5,8 – 6,4 litri ogni 100 chilometri ed emissioni di CO2 di 152 – 169 grammi/km (132 – 136 grammi/km NEDC). Prestazioni cui contribuiscono la trasmissione a doppia frizione S tronic a 7 rapporti e la trazione integrale quattro con tecnologia ultra che vede la catena cinematica operare in modo particolarmente efficiente, attivando la ripartizione della coppia al retrotreno solamente quando necessario e secondo una strategia sia reattiva sia predittiva.

Oltre alla trazione integrale, la versione d’ingresso della famiglia Audi A6 allroad quattro condivide con il resto della gamma plus tecnici distintivi quali le sospensioni pneumatiche adattive adaptive air suspension, di serie, che permettono di incrementare l’altezza da terra sino a un massimo di 45 mm, l’assistente alla discesa e la disponibilità, a richiesta, dello sterzo integrale dinamico che abbina lo sterzo dinamico con rapporto di trasmissione variabile sull’assale anteriore alla sterzatura posteriore. La nuova motorizzazione 2.0 TDI si affianca ai propulsori a 6 cilindri 3.0 (55) TFSI quattro S tronic 340 CV MHEV 48V, 3.0 (50) TDI quattro tiptronic 286 CV MHEV 48V e 3.0 (55) TDI quattro tiptronic 344 CV MHEV 48V. V6 diesel che, nello specifico, sono abbinati al cambio tiptronic a 8 rapporti con convertitore di coppia e alla trazione integrale permanente quattro con differenziale centrale autobloccante.

 

Allestimento Evolution: navigazione MMI plus e Audi virtual cockpit plus

La motorizzazione 2.0 TDI non costituisce l’unica novità appannaggio di Audi A6 allroad quattro. Debutta infatti la versione Evolution, top di gamma, compatibile con tutti i propulsori a listino e caratterizzata da un’estetica ancora più esclusiva, da una dotazione in materia d’infotainment particolarmente ricca e da un vantaggio cliente prossimo al 50%. Sono infatti di serie i cerchi in lega da 19 pollici a 10 razze, il pacchetto luce diffusa in tecnica LED, il retrovisore interno elettrocromatico e, a vantaggio del comfort, il supporto lombare elettrico per i sedili anteriori oltre al parziale rivestimento in pelle delle sedute. Quanto alla multimedialità, all’Audi phone box, che permette la ricarica induttiva degli smartphone, e all’Audi smartphone interface, che consente un dialogo privilegiato tra la vettura e i device Android e iOS tramite i protocolli Android Auto e Apple CarPlay, si affianca il sistema di navigazione MMI plus con MMI touch response che include la strumentazione integralmente digitale Audi virtual cockpit plus con display da 12,3 pollici. Completa l’allestimento l’Audi sound system forte di 10 altoparlanti, subwoofer, amplificatore a 6 canali e potenza complessiva di 180 Watt. La ricchezza della versione Evolution rende ancora più accessibili i pacchetti Innovative Assistant e Innovative Complete che includono equipaggiamenti di pregio tra i quali il pacchetto assistenza Tour e i proiettori a LED Audi Matrix HD con indicatori di direzione dinamici o, nel caso del pack Innovative Complete, lo sterzo integrale dinamico.

Prezzi, per nuova Audi A6 allroad quattro 2.0 (40) TDI quattro S tronic, da 64.500 euro in versione standard e da 68.250 euro nella variante Evolution.