Siete qui:

  1. Home
  2. Pick-up
  3. Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D

Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D

Stefano Signori | 16 novembre 2015 18:15

Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVEC

A nove anni dall’introduzione dell’attuale modello, prodotto in più di 1.300.000 esemplari, torna in veste totalmente rinnovata, il Mitsubishi L200, il pick-up considerato una vera e propria icona del settore, tanto da superare con le quattro serie precedenti un totale di 4 milioni di unità vendute, delle quali 440 mila tuttora in circolazione nel vecchio continente.

 

Con la quinta generazione, l’L200 compie un ulteriore passo in avanti,Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVEC non solo dal punto di vista estetico, risultando già ad un primo colpo d’occhio più grintoso e raffinato, ma si avvicina sempre più al mondo delle sport-utility, incrementando la dotazione accessoristica con le più moderne tecnologie destinate a migliorare il comportamento stradale e la sicurezza di chi è a bordo. Senza intaccare i dogmi, che da sempre hanno caratterizzato la filosofia costruttiva di questo pick-up di grande successo, vale a dire il robustissimo telaio a longheroni ed il sofisticato sistema di trazione integrale permanente “Super Select AWD II”, il nuovo L200 si prende maggior cura dei propri occupanti riservando loro più spazio e sedili più comodi (quelli posteriori sono inclinati di 25° per essere più confortevoli) ed aumentando seppur di poco anche la capienza del pianale di carico, la cui profondità si attesta a 475 mm, rispetto ai 460 mm del modello precedente. Oltre alle evidenti migliorie apportate all’abitacolo, che propone rivestimenti di qualità superiore ed una plancia completamente rivisitata e più funzionale, il rinnovato pick-up giapponese può contare non solo su una scocca irrobustita con l’impiego di acciai ad alta resistenza, ma anche su tutta una serie di dotazioni, che migliorano notevolmente il livello di sicurezza. Così ai tradizionali 6Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVEC airbag, si aggiunge quello per le ginocchia del conducente e debuttano i sistemi Lane Departure Warming (LDW), e Trailer Stability Assist, oltre all’assistenza alla partenza in salita ed i fari HID con luci diurne a LED e proiettori bi-xeno. A spingere il nuovo L200 provvede sulla versione più prestazionale HP MIVEC, il generoso quattro cilindri 2.4 DI-D ad iniezione diretta common rail, che aggiornato per incrementare la potenza e diminuire consumi ed emissioni, sviluppa ben 181 cavalli e 430 Nm di coppia massima. Accoppiato sull’esemplare utilizzato per la nostra prova, al cambio automatico a 5 marce, questo brillante propulsore, rispettoso come in passato della normativa Euro 5, permette all’L200 Double Cab di raggiungere i 177 km/h di velocità massima e di scattare da 0 a 100 km/h in 10,4 secondi, con un consumo medio di 7,2 litri/100 km ed emissioni di CO2 che si attestano in media a 189 gr/km. A dispetto dei notevoli miglioramenti per quanto riguarda il comfort di bordo e la sicurezza, il nuovo Mitsubishi L200 è disponibile nel nostro Paese solo con l’omologazione autocarro N1, che ne limita l’utilizzo agli impieghi lavorativi, escludendo almeno in parte, una clientela certamente più ampia.

 

TRAZIONE 4X4

Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVECCome il precedente modello, anche il nuovo Mitsubishi L200 si affida al collaudato sistema di trazione integrale permanente “Super Select 4WD II” che consente al conducente di scegliere tra quattro specifiche modalità di guida, quella più adatta al percorso da affrontare. Per la marcia su asfalto è preferibile utilizzare l’impostazione “2H” che sfrutta la sola trazione posteriore così da contenere gli attriti ed i consumi, mentre per viaggiare sul bagnato e su fondi a scarsa aderenza è consigliabile utilizzare la modalità “4H” con le quattro ruote motrici. Il passaggio, in questo caso può avvenire anche in movimento, purché non si superino i 100 km/h. Per affrontare invece i  terreni più sconnessi, il sistema “Super Select 4WD” prevede la modalità 4HLc, che distribuisce la coppia motrice sui due assi e quella 4LLc, con marce ridotte. Nelle versioni Intense, i sistemi MASC e MATC sostituiscono il differenziale posteriore a slittamento limitato LSD, presente sui modelli più economici equipaggiati con la trasmissione “Easy Select”.

 

VERSIONI & PREZZI

Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVECIl Mitsubishi L200 MY16 è disponibile in 7 versioni, con due diverse tipologie di carrozzeria  (Club Cab, Double Cab) e quattro livelli di allestimento (Inform, Invite, Intense, Intense HP MIVEC). Tutti i modelli sono equipaggiati con un quattro cilindri turbodiesel 2.4 DI-D da 154 cavalli, che salgono a 181 nella versione Intense HP MIVEC. Comune a tutte le versioni è il cambio manuale a 6 marce.

 

Questi sono i prezzi su strada:

 

L200 CLUB CAB 2.4 DI-D INFORM € 27.650Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVEC

L200 CLUB CAB 2.4 DI-D INVITE € 28.850

L200 CLUB CAB 2.4 DI-D INTENSE HP MIVEC € 32.950

L200 DOUBLE CAB 2.4 DI-D INFORM € 29.650

L200 DOUBLE CAB 2.4 DI-D INVITE € 30.850

L200 DOUBLE CAB 2.4 DI-D INTENSE € 33.650

L200 DOUBLE CAB 2.4 DI-D INTENSE HP MIVEC € 34.950 

 

EQUIPAGGIAMENTO ACCESSORISTICO

Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVECDi serie: airbag frontali, laterali ed a tendina,  airbag ginocchia guidatore, ABS con EBD, climatizzatore automatico, impianto stereo con CD, MP3 e comandi al volante, specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, controllo elettronico della stabilità MASC e della trazione M.A.T.C., fari fendinebbia, telecamera posteriore retromarcia, parafanghi allargati, computer di bordo,  cerchi in lega da 17 pollici, sensori luci e pioggia, pedane laterali, cruise control, L.D.W.(Lane Departure Warning), vetri posteriori oscurati.

Optional: cambio automatico a 5 marce con Sports Mode (1.800 euro), Diamond Pack (4.000 euro), vernice metallizzata (700 euro).

Il Diamond Pack prevede i sedili in pelle, anteriori riscaldabili, lato guida regolabile elettricamente, il navigatore satellitare, i fari bi-xeno, le luci diurne, il KOS (Keyless Entry System), il climatizzatore bi-zona, il sistema audio DAB.

 

ON ROAD

Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVECQuella distanza che fino a pochi anni fa distingueva nettamente i tradizionali pick-up dalle più moderne sport-utility, si è ulteriormente ridotta con il nuovo Mitsubishi L200, che nella versione top di gamma Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVEC, raggiunge un livello di comfort e prestazioni, davvero elevato. Dimenticata la ruvidità e la scomodità dei pick-up del passato, l’L200 di ultima generazione dispone infatti di un abitacolo ancora più ampio ed accogliente che, grazie agli inediti sedili di maggiori dimensioni, risulta decisamente più confortevole anche per chi occupa il divano posteriore. L’aumentata rigidità torsionale della scocca (+7%) e l’adozione di nuove sospensioni posteriori a balestra, riposizionate ed allungate, contribuiscono inoltre ad innalzare ancor di più il comfort di bordo, migliorando al tempo stesso la maneggevolezza e la stabilità. Gli evidenti progressiTest Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVEC telaistici, oltre a ripercuotersi positivamente sul comportamento stradale e su quello off-road, permettono di sfruttare al meglio anche la ragguardevole potenza a disposizione, che nel caso della versione più prestazionale del nuovo L200, equipaggiata con l’ultra vitaminico turbodiesel 2.4 DI-D ad iniezione diretta common rail, raggiunge i 181 cavalli. Potente ma anche estremamente elastico, il brillante quattro cilindri della famiglia MIVEC non solo assicura prestazioni di tutto rispetto soprattutto considerando la notevole stazza dell’L200 Double Cab, ma con la rilevante coppia di 430 Nm favorisce anche accelerazioni e riprese piuttosto rapide, dimostrandosi sempre pronto a salire di giri, fin dai regimi più bassi. Ad accrescere il piacere di guida di questa esclusiva versione dell’L200 contribuisce certamente il cambio automatico a 5 rapporti con Sport Mode, che utilizzabile anche in funzione sequenziale tramite gli appositi paddle al volante, garantisce passaggi di marcia molto fluidi e sufficientemente rapidi. La possibilità di sfruttare sul bagnato o in condizioni di scarsa aderenza la trazione integrale, unita alla presenza dei dispositivi elettronici per il controllo della stabilità MASC (Mitsubishi Active Stability Control) e della trazione MATC (Mitsubishi Active Traction Contol), riducono notevolmente le probabilità di innescare pericolose perdite d’aderenza o sbandate, che vengono accentuate soprattutto quando si viaggia con il cassone scarico, dal differente bilanciamento dei pesi sui due assi.

 

OFF-ROAD

Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVECPiù elegante e confortevole, ma allo stesso tempo ancora più efficace, se possibile, sui percorsi off-road. Questo in sintesi il giudizio che emerge dalle nostre prove effettuate con il nuovo L200 in versione 2.4 DI-D Intense HP MIVEC sui terreni più accidentati e nelle condizioni più estreme. Ingentilito nell’estetica ed arricchito internamente con dotazioni più lussuose, l’intramontabile pick-up Mitsubishi anche nell’allestimento più esclusivo non scende infatti a compromessi e ribadisce ancora una volta la validità di questo intramontabile modello, regalando superbe prestazioni su qualsiasi tracciato fuoristradistico. La differenza come in passato, la fanno quegli elementi sui quali da sempre si basa la filosofia costruttiva dell’L200, a cominciare quindi dal robustissimo telaio e dalla notevole altezza da terra, senza dimenticare le sospensioni dall’ampia escursione eTest Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVEC l’insuperabile sistema di trazione “Super Select 4WD II” con tanto di marce ridotte. Ad accrescere ulteriormente l’efficacia del nuovo L200 sui fondi più sconnessi, gioca un ruolo importante anche la maggiore verve dal potente turbodiesel 2.4 DI-D, che con i suoi 181 cavalli, assicura una spinta molto energica fin dai bassi regimi. Gli unici limiti emersi nell’utilizzo off-road dell’L200 Double Cab derivano dalla presenza delle ingombranti pedane laterali e dallo sbalzo posteriore piuttosto pronunciato, che penalizza la manovrabilità quando si devono affrontare le salite più ripide.

 


LA TECNICA IN SINTESI

Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVECTelaio: a longheroni e traverse, 4 porte, 5 posti

Motore: anteriore longitudinale, 4 cilindri in linea, ciclo diesel

Cilindrata: 2.442 cc

Potenza max: 181 CV a 3.500 giri

Coppia max: 430 Nm a 2.500 giri

Distribuzione: bialbero, 16 valvole

Alimentazione: forzata con turbocompressore, iniezione diretta common rail

Dimensioni: lunghezza 5.285mm, larghezza 1.815, altezza 1.780, passo 3.000, carreggiate 1.520/1.515Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVEC 

Peso a vuoto: 1.874 kg

Capacità serbatoio: 75 litri

Sospensioni anteriori: indipendenti, braccio oscillante

Sospensioni posteriori: assale rigido, balestre ellittiche

Pneumatici: 245/65 R 17

Freni: anteriori a disco autoventilanti, posteriori a tamburo, ABS, EBD

Cambio: automatico a 5 marce

Sterzo: a cremagliera con servocomando

Angolo di attacco: 30°

Angolo di dosso: 22°

Angolo di uscita: 24°

Altezza minima da terra: 205 mm

Pendenza massima superabile: 70°Test Drive: Mitsubishi L200 Double Cab 2.4 DI-D Intense HP MIVEC

Capacità di guado: 600 mm

Diametro di svolta: 11,8 m

Velocità massima: 177 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 10,4 sec.

Emissioni medie di CO2: 189 gr/km

Consumi:

Percorso misto: 7,2litri/100 km

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori