Siete qui:

  1. Home
  2. Storia del 4x4
  3. Autostory 4x4
  4. GAZ M-72: C'era una volta il SUV

GAZ M-72: C'era una volta il SUV

| 10 gennaio 2014 10:23

GAZ M-72: Cera una volta il SUV

 

L'origine dei SUV nel settore della mobilità a trazione integrale rappresentaGAZ M-72: Cera una volta il SUV una questione ampiamente dibattuta tra aziende e addetti ai lavori.  Alcune aziende giapponesi rivendicano la paternità dell'acronimo fin dagli inizi degli anni Novanta, quando approdarono sul mercato europeo le prime 4x4 prive di telaio e marce ridotte; altre, americane, vanno risalire addirittura all'intervallo tra i due conflitti mondiali la creazione di questa tipologia di veicoli, utilizzando la disputa anche per alcune campagne pubblicitarie relative agli attuali modelli.  Tuttavia, al di là delle varie teorie, osservando attentamente la produzione automobilistica mondiale a partire dall'ultimo dopoguerra, non è difficile individuare alcune interessanti proposte riconducibili alla tipologia dei SUV.  Tra queste, una delle più interessanti è senzìaltro la GAZ M-72, un veicolo di fabbricazione russa prodotto tra il 1955 e il 1958.  Realizzato sulla base del fuoristrada militare GAZ-69 questo fuoristrada, che nelle linee proponeva la silhouette di una vettura,GAZ M-72: Cera una volta il SUV inedita all'epoca per un 4x4 utilizzato soprattutto in ambito militare, venne costruito in 4.667 esemplari.  Dotato di trazione integrale e marce ridotte, era equipaggiato con un motore a quattro cilindri a benzina di 2.1 litri, in grado di sviluppare una potenza di 55 CV a 3.600 giri, abbinato ad un cambio manuale a 3 marce.  La GAZ M-72 poteva trasportare fino a 5 persone, raggiungeva una velocità massima di 90 Kmh e consumava circa 14 litri di carburante ogni 100 chilometri.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori