Siete qui:

  1. Home
  2. Attrazione AWD
  3. GRANTURISMO
  4. Bugatti Chiron Sport (Ginevra 2018)

Bugatti Chiron Sport (Ginevra 2018)

| 09 marzo 2018 11:02

A due anni esatti dal debutto della Bugatti Chiron, presentata proprio a Ginevra nel 2016, il marchio di lusso francese sceglie ancora la prestigiosa passerella elvetica per presentare in anteprima mondiale la versione Sport della sua supercar da 1.500 cavalli.

 

La nuova Bugatti Chiron Sport conserva la potenza e le eccezionaliBugatti Chiron Sport prestazioni del suo illustre predecessore, pur distinguendosi per una dinamica di guida significativamente migliorata e una maggiore manovrabilità. Per questa versione sportiva la Bugatti ha introdotto sulla Chiron Sport una serie di aggiornamenti che, oltre ad una sensibile riduzione di peso (-18 kg), hanno migliorato anche la maneggevolezza del veicolo e le prestazioni velocistiche, testate sul circuito di Nardò (sul cui famoso “anello”  si possono affrontare curve a velocità superiori ai 200 kmh) dove la Chiron Sport si è dimostrata più performante della versione standard segnando un tempo di cinque secondi più veloce.

Esteticamente la Chiron Sport si distingue soprattutto per il nuovo design dei  cerchi e per i quattro terminali di scarico che conferiscono un look particolarmente accattivante alla zona posteriore.

Abbiamo creato la Chiron Sport per gli appassionati di una guida decisamente sportiva che aspirano ad una migliore dinamica laterale”, ha dichiarato Stephan Winkelmann, Presidente della Bugatti Automobiles S.A.S., “Tuttavia, ci siamo impegnati a preservare il carattere assolutamente unico per Chiron, cioè il matrimonio di potenza estrema, accelerazione mozzafiato e la massima velocità all’insegna del lusso, del comfort e della perfetta idoneità per l'uso quotidiano. Chiron sport è molto più agile e veloce nelle curve strette, che si traduce in sensazioni ancora più intense per il conducente sui sentieri tortuosi o sui circuiti impegnativi in termini di maneggevolezza”.

 

Chiron Sport vince in velocità grazie alla migliorata dinamica di guida e al peso ridotto

Bugatti Chiron Sport Per migliorare la dinamica di guida, gli ingegneri del marchio hanno introdotto sulla Chiron Sport una nuova regolazione degli ammortizzatori, più rigida del 10% rispetto a quella della versione standard, mentre il differenziale posteriore è stato ottimizzato con una nuova funzione "Dynamic Torque vettoring", che garantisce una distribuzione variabile della coppia tra le ruote per un comportamento più diretto e una maggiore precisione che migliora l'agilità della vettura, soprattutto nelle curve strette. Questa tecnologia è utilizzata in tutte le modalità di guida.

Chiron Sport deve la sua esaltata manovrabilità anche ad una riduzione di peso, ottenuta grazie ai nuovi cerchi leggeri e ad un utilizzo più esteso della fibra di carbonio, come nel caso della barra stabilizzatrice e della copertura del radiatore dell'aria; ad alleggerire il veicolo hanno inoltre contribuito in maniera significativa anche i nuovi tergicristalli, il lunotto posteriore più leggero e i nuovi terminali di scarico.

Il prezzo base della Chiron Sport, le cui prime consegne sono previste per la fine dell'anno, è il più elevato delle auto di serie esposte a Ginevra e si aggira sui 2,65 milioni di euro, mentre per il mercato statunitense occorrono 3,26 milioni di dollari (inclusi spese di trasporto, tasse e dazi).

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori