Siete qui:

  1. Home
  2. Crossover
  3. NUOVA MITSUBISHI ASX

NUOVA MITSUBISHI ASX

| 07 maggio 2010 15:45

NUOVA MITSUBISHI ASX

 

Presentata stamane in anteprima la nuova Mitsubishi ASX, nel corso di una insolita conferenza stampa sul web,NUOVA MITSUBISHI ASX presieduta da Guglielmo Consonni (Amministratore Delegato e Direttore Generale di Mitsubishi Motors Italia). Con l'evento di oggi si conclude la lunga gestazione del nuovo crossover della Casa dei Tre Diamanti, avviata nel settembre del 2007 al Salone di Francoforte con la presentazione del concept Cx. Dopo l'approvazione del progetto, nell'estate successiva, nell'ottobre del 2009 viene dato l'annuncio ufficiale dell'entrata in produzione del modello che (con la sigla RVR) debutta sul mercato giapponese nel febbraio 2010. La prima europea si svolge agli inizi del marzo scorso, in occasione del Salone diNUOVA MITSUBISHI ASX Ginevra, mentre il lancio in Italia è previsto per il mese di giugno per la versione diesel e a settembre per quella a benzina. Questo veicolo rappresenta per la Mitsubishi un modello strategico, basata sulla piattaforma "project global" (2007) dedicata a vetture medio/compatte grazie all'architettura flessibile e all'ampia condivisione (70%) di componenti con l'Outlander; la ASX è caratterizzata inoltre da nuovi motori Mitsubishi (benzina e diesel) e dalla nuova tecnologia ClearTec.
Seppur ispirato chiaramente al concept Cx da cui deriva, la nuova ASX si pone l'ambizioso obiettivo di costituire un ponte ideale tra leNUOVA MITSUBISHI ASX normali vetture e i SUV e rispetto al concept iniziale presenta una maggiore capacità di carico, un abitacolo più ampio, più spazio a disposizione per i passeggeri posteriori e dimensioni più compatte (è lunga 4.29 mt).
La linea, soprattutto nel frontale, si rivela estremamente aggressiva, grazie al muso pronunciato e ai passaruota muscolosi che esaltano ulteriormente quel look da "jet fighter" che ha ispirato i progettisti della Mitsubishi; i gruppi ottici sono più verticalizzati e sovrastano i proiettori fendinebbia, la cui posizione ribassata ed esterna contribuisce ad "allargare" il frontale. Il profilo a cuneo e la linea alta diNUOVA MITSUBISHI ASX cintura, abbinati agli sbalzi ridotti, richiamano la classica fisionomia dei SUV di ultima generazione. Le compatte dimensioni pongono inoltre l'ASX nei volumi del segmento C, per cui l'attrazione di nuovi potenziali clienti (al di fuori dell'area di SUV e crossover) non sembra un'impresa troppo difficile. Per quanto riguarda le motorizzazioni, la nuova ASX è equipaggiata con nuovi propulsori Mitsubishi (MIVEC), rappresentati dal diesel di 1.8 litri (150 CV, 300 Nm, 200 Kmh) e dal benzina di 1.6 litri (117 CV, 150 Nm, 183 Kmh), entrambi in linea con le normative Euro 5. Grazie a questi motori la "Mitsubishi non farà più la spesa inNUOVA MITSUBISHI ASX Europa, né sarà più costretta a pietire i motori dalle aziende europee", ha sottolineato Gugliemo Consonni, con chiaro riferimento al Gruppo PSA che potrà usufruire della piattaforma ASX solo nel 2012. Il sistema integrato StarTec comprende il dispositivo automatico "Stop&Go" (disattivabile), la frenata rigenerativa (ricarica la batteria con l'energia della frenata), il servosterzo elettrico, l'olio a bassa viscosità (per una ottimale riduzione degli attriti), il GSI (Gear Shift Indicator), l'alternatore ad alta efficienza e i pneumatici a bassa resistenza al rotolamento (il 5% in meno rispetto all'Outlander). La nuova ASX è disponibile in tre diversi allestimenti (Inform, Intense e Invate) sia nella versione 4WD che in quella 2WD, con un ventaglio di prezzi per l'intera gamma (ricca di pacchetti optional) che varia da un minimo di 18.950 €uro ad un massimo di 27.500 €uro. Le previsioni di vendita per il periodo giugno/dicembre si basano sulle 3.500 unità, cifra che dovrebbe attestarsi sulle 7-8.000 nel 2011.
 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori