Siete qui:

  1. Home
  2. Attrazione AWD
  3. SNOWMOBILE
  4. HUMMER H1 BIODIESEL AL SEMA 2008

HUMMER H1 BIODIESEL AL SEMA 2008

| 16 gennaio 2010 02:45

HUMMER H1 BIODIESEL AL SEMA 2008 

 

Tra i vari saloni specializzati riservati al mondo dell'automobile, uno dei più singolari è senz'altro il SEMA Show di Las Vegas HUMMER H1 BIODIESEL AL SEMA 2008che si svolge ogni anno a novembre nella capitale mondiale del gioco d'azzardo. Questa manifestazione, dedicata soprattutto agli allestimenti speciali (SEMA è l'acronimo di Specialty Equipment Market Association), riserva spesso molte sorprese anche nel settore dei fuoristrada, sia per quanto riguarda la personalizzazione dei light truck (spesso trasformati in giganteschi big foot), sia in merito all'allestimento di snowmobile. Uno dei più mastodontici è stato presentato nell'edizione 2008, quando tra gli stand del SEMA è apparso uno strano Hummer H1 HUMMER H1 BIODIESEL AL SEMA 2008trasformato in gatto delle nevi grazie all'adozione dei classici cingoli della Mattracks. Alimentato con un propulsore biodiesel di 6.5 litri dotato di turbocompressore, questo veicolo è stato allestito sul tradizionale telaio dell'H1, del quale ha conservato praticamente invariata solo la il frontale, mentre la l'abitacolo (radicalmente stravolto rispetto alla versione hard-top) somiglia alla cellula abitativa di un camper (soprattutto nella parte posteriore), accessibile mediante due portiere. Diversamente da altri snowmobile derivanti da veicoli fuoristrada, questo modello realizzato sull'Hummer H1 sembra proprio un vero gatto delle nevi. HUMMER H1 BIODIESEL AL SEMA 2008 E non solo per le dimensioni. Oltre ai cingoli della Mattracks, infatti, è stato adottato anche un nuovo (e più voluminoso) parabrezza, completamente piatto e più grande di quello originale, assai simile ai modelli che equipaggiano i comuni mezzi spazzaneve dotati di rinforzi metallici. L'abitacolo, molto curato e rifinito rispetto al modello militare da cui deriva, presenta un nuovo volante più piccolo a tre razze e delle tappezzerie dai colori vivaci che richiamano il blu elettrico della carrozzeria. La zona posteriore, destinata al trasporto dell'equipaggio, può ospitare fino a 12 persone, è dotata di un potente sistema di riscaldamento per affrontare le più estreme condizioni climatiche ed accoglie anche due voluminose bagagliere per il trasporto di tutte le attrezzature necessitarie nel corso di spedizioni polari.

 

 

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori