Siete qui:

  1. Home
  2. 4x4 stradali
  3. Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic

Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic

Stefano Signori | 31 maggio 2019 19:03

 Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium

Vettura iconica del brand  Subaru, la Forester introdotta nel lontano 1997, consolida con il Model Year ’19 la propria immagine di modello polivalente, incrementando ulteriormente le apprezzate doti di versatilità e sicurezza, che da sempre consentono alla SUV giapponese di muoversi senza problemi su qualsiasi terreno.

Fedele alla filosofia progettuale della Casa delle Pleiadi di realizzare automobili Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium in grado di affrontare con la stessa efficacia percorsi stradali ed off-road, la Forester MY19 si avvantaggia delle più avanzate soluzioni tecnologiche, condivise anche con altri modelli della gamma Subaru, per garantire un’esperienza di guida ancora più piacevole e sicura. Disponibile con un’unica motorizzazione a benzina (quattro cilindri boxer di 2.0 litri da 150 cavalli), la nuova arrivata rappresenta in pratica un’evoluzione del MY18, di cui per altro mantiene i principali tratti stilistici della carrozzeria e l’architettura degli interni. A fare la differenza è soprattutto l’accresciuta dotazione accessoristica, che trova la sua massima espressione nell’esclusivo allestimento Premium, al top di gamma anche per quanto riguarda le finiture e la qualità dei rivestimenti. Elementi distintivi della Forester 2.0i Premium (utilizzata per la nostra prova) rispetto alle versioni Style, sono i cerchi in lega da 18”, i vetri posteriori oscurati, il portellone con apertura Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium elettrica, la smart entry con avviamento a pulsante, i sedili posteriori ed il volante riscaldabili, il navigatore satellitare e gli interni in pelle nella nuova colorazione brown. Il meglio dell’ultima arrivata è comunque racchiuso nella sigla SAAS “Subaru All Around Safety” che identifica il concetto di sicurezza totale del marchio Subaru. Protagonisti in questo caso, oltre al sistema di assistenza alla guida EyeSight di terza generazione, sono il Side View Monitor, un innovativo dispositivo che grazie ad una videocamera posizionata all’altezza del retrovisore lato passeggero, è in grado di proiettare le immagini riprese nell’area frontale-laterale sul monitor centrale, facilitando le manovre in spazi ristretti.  Il Subaru Rear Vehicle Detention, tramite un indicatore LED inserito in entrambi i retrovisori, allerta inoltre il conducente della presenza di ostacoli che si trovano fuori dal suo campo di visibilità (angolo cieco). Del modello precedente, la Forester MY19 eredita l’immancabile trazione integrale permanente Symmetrical AWD che garantisce un’eccellente mobilità su qualsiasi fondo stradale ed il cambio automatico CVT a variazione continua Lineartronic, perfetto per rendere la guida estremamente rilassante anche nel traffico cittadino. Spinta da un quattro cilindri boxer di 2.0 litri da 150 cavalli, la Forester  raggiunge i 192 km/h e scatta da 0 a 100 km/h in 11,8 secondi. Piuttosto contenuti, complice anche il dispositivo Start&Stop, i consumi si attestano in media a 7,5 litri/100 km, mentre le emissioni di CO2 fanno registrare un valore medio di 172 gr/km.

 

TRAZIONE 4X4

 Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium La Forester MY19 si affida come in passato, al noto sistema di trazione integrale permanente Symmetrical AWD con ripartizione attiva della coppia che assicura un’eccellente tenuta di strada anche nelle situazioni più impegnative. Questa valida soluzione tecnica caratterizzata da un struttura completamente simmetrica, con alberi di trasmissione e semiassi di uguale lunghezza, è implementata dall’avanzato sistema X-Mode, inseribile tramite l’apposito pulsante posto davanti alla leva del cambio, che interviene sul controllo del motore, sulla trazione integrale AWD, sull’impianto frenante e su altri componenti della vettura, per garantire una migliore motricità sui terreni più accidentati e sui fondi a scarsa aderenza. L’X-Mode ingloba anche il dispositivo HDC (Hill Descent Control), che permette di mantenere una velocità costante sui pendii più ripidi.

 

VERSIONI & PREZZI

La Subaru Forester MY19 è proposta in 3 versioni, tutte a trazione integrale permanente, con tre differenti allestimenti (Free, Style e Premium), solo con motorizzazione boxer  a benzina di 2.0 litri  da 150 CV. Tutti i modelli sono equipaggiati con cambio automatico Lineartronic a variazione continua CVT. Questi sono i prezzi su strada:

FORESTER 2.0i Lineartronic FREE                     €   31.900
FORESTER 2.0i Lineartronic STYLE                   €   34.400
FORESTER 2.0i Lineartronic PREMIUM      €   38.200

 

EQUIPAGGIAMENTO ACCESSORISTICO

 Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium Di serie: airbag frontali, laterali ed a tendina, airbag ginocchia guidatore, ABS con EBD, climatizzatore automatico bi-zona, stereo con CD, MP3 e comandi al volante, porte USB,  fendinebbia, specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, luci diurne a LED, sedili anteriori e posteriori riscaldabili, sistema EyeSight, Pre-collision Braking, Adaptive Cruise Control, Lane Keep Assist, telecamera laterale, sedili anteriori regolabili elettricamente, interni in pelle, portellone apribile elettricamente, telecamera posteriore, cerchi in lega leggera da 18”, navigatore satellitare, controllo elettronico della stabilità VDC, sistema Star&Stop, tetto apribile elettricamente, vetri posteriori oscurati, barre portatutto sul tetto.
Optional: vernice metallizzata (700 euro).

 

ON ROAD

 Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium Mette la sicurezza al primo posto, la Forester MY19 che affianca alle innate doti di versatilità, da sempre parte integrante del patrimonio genetico di questo modello, una dotazione arricchita con i più moderni dispositivi delegati a favorire le migliori condizioni di guida anche nelle situazioni più impegnative. Così chi è al volante della rinnovata crossover giapponese, può sfruttare senza problemi le conclamate qualità stradali, che da decenni caratterizzano tutte le vetture della Casa delle Pleiadi, sapendo di poter contare su una serie di “aiuti” elettronici, in grado di vigilare costantemente il comportamento dell’auto su qualsiasi percorso. Protagonista assoluto del ricchissimo equipaggiamento di sicurezza della Forester MY19 è senza dubbio il geniale sistema EyeSight di terza generazione che, tramite l’Adaptive Cruise Control in grado di mantenere costante la distanza con il veicolo che precede, favorisce in pratica una guida semi-autonoma. Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium L’accresciuta dotazione tecnologica della Forester di ultima generazione, non va certamente a discapito del piacere di guida che,  a dispetto di quello che si può immaginare, rimane comunque di alto livello. A divertire i puristi della conduzione sportiva è come sempre la formidabile tenuta di strada che, grazie al baricentro basso garantito dal motore boxer e alla proverbiale efficacia della trazione integrale permanente Symmetrical AWD, incolla la vettura all’asfalto permettendo di viaggiare a tutto gas anche sul bagnato. Pur dovendo fare i conti con una stazza importante e con un propulsore di 2.0 litri dalla cavalleria non certo straripante (150 CV), la Forester MY19 mette sempre  il pilota nelle condizioni ideali per esprimere al meglio su qualsiasi tracciato il proprio stile di guida. Per privilegiare a seconda delle circostanze un comportamento tranquillo, o più sportiveggiante, il conducente può sempre Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium fare affidamento anche sul sistema di guida intelligente SI-DRIVE che, tramite due appositi tasti inseriti sulla parte destra del volante, permette di modificare la risposta del motore e del cambio automatico CVT Lineartronic, così da favorire con la funzione Intelligent Mode una maggiore fluidità di marcia e con quella Sport Mode, una risposta più grintosa soprattutto nelle fasi di accelerazione e ripresa. Ad esaltare l’handling della Forester MY19 soprattutto  sui tracciati misti, contribuisce anche una migliore reattività dei comandi impartiti col volante, che si avvantaggia del variato rapporto di riduzione della scatola dello sterzo, passato da un valore di 15,5:1 ad un più diretto 14:1. In parole povere, significa che ora basta meno “angolo” di sterzo per percorrere la stessa curva, a beneficio quindi dell’agilità e di una risposta più pronta e sportiveggiante.

 

OFF-ROAD

 Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium Elegante e raffinata al pari dei più blasonati SUV di taglia media, la Forester MY19 ribadisce la sua innata versatilità,   risultando non solo un’auto di moda con cui fare bella figura in città, ma anche una valida ed affidabile 4x4 in grado di affrontare i percorsi off-road più impegnativi. A fare la differenza, ci pensa il sistema X-MODE che, intervenendo sul motore, sul cambio automatico CVT Lineartronic, sulla trazione integrale Symmetrical 4WD e su altri componenti della vettura, incrementa notevolmente la motricità sui fondi viscidi e dissetati. Al sistema X-MODE è abbinato l’Hill Descent Control (HDC), che stabilizza la velocità della Forester nelle salite e discese più accentuate, consentendo così al pilota di concentrarsi unicamente sul tracciato da seguire. Tra gli elementi determinanti che caratterizzano il comportamento della Forester MY19 sui fondi più Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium sconnessi o quando si devono superare ostacoli particolarmente complessi si apprezzano, come sui modelli precedenti, la rilevante altezza da terra (220 mm), la notevole escursione delle sospensioni e il ridotto sbalzo posteriore che, uniti alla robustezza della scocca, consentono alla Forester di avventurarsi senza problemi anche su terreni particolarmente impervi. Vista la mole dell’auto, come su strada anche nell’off-road, qualche cavallo in più di certo non guaterebbe.

 

LA TECNICA IN SINTESI

 Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium Telaio: scocca portante, 5 porte, 5 posti
Motore: anteriore longitudinale a benzina, 4 cilindri boxer
Cilindrata: 1.995 cc
Potenza max: 110 KW (150 CV) a 6.200 giri
Coppia max: 198 Nm a 4.200 giri
Distribuzione: bialbero, 16 valvole,
Alimentazione: iniezione elettronica multipoint
Dimensioni: lunghezza 4.610 mm, larghezza 1.795, altezza 1.735, passo 2.640, carreggiate 1.545/1.555
Peso a vuoto: 1.557 kg
Capacità serbatoio: 60 litri Test Drive: Subaru Forester 2.0i Lineartronic Premium
Sospensioni anteriori: indipendenti, schema MacPherson
Sospensioni posteriori: indipendenti, multilink
Pneumatici: 225/55 R 18
Freni: a disco autoventilanti, ABS, EBD
Cambio: automatico CVT Lineartronic
Sterzo: a cremagliera con servosterzo
Angolo di attacco: 23°
Angolo di dosso: 23°
Angolo di uscita: 25°
Altezza minima da terra: 220 mm
Diametro di svolta: 10,6 m
Velocità massima: 192 km/h
Accelerazione da 0 a 100 km/h: 11,8 sec.
Emissioni medie di CO2: 172 gr/km
Consumi
Percorso urbano: 9,1 litri/100 km
Percorso extraurbano: 6,7 litri/100 km
Percorso misto: 7,5 litri/100 km