Siete qui:

  1. Home
  2. 4x4 e ambiente
  3. Hybrid & Hydrogen
  4. Mitsubishi Outlander PHEV MY19

Mitsubishi Outlander PHEV MY19

Stefano Signori | 02 dicembre 2018 12:01

Mitsubishi Outlander PHEV MY19

Il Mitsubishi Outlander PHEV, il SUV plug-in più venduto in Europa, con oltre 173.000 unità prodotte a partire dal 2013, si rinnova debuttando sul mercato italiano con il Model Year 2019.

Con il Mitsubishi Outlander la Casa giapponese che ha iniziato a produrre veicoliMitsubishi Outlander PHEV MY19 4WD nel 1936 (e propulsori elettrici dal 1966 e SUV dal 1982), scrive un altro importante capitolo della sua storia, in cui il nuovo Outlander PHEV non è altro che il precursore di una gamma ben più ampia, che presto unirà l’architettura dei SUV al sistema di propulsione degli EV-100%. L’Outlander PHEV senza rinunciare all’indole da sport-utility, presenta infatti tutti i vantaggi di un veicolo totalmente elettrico: fluidità, efficienza, varie opzioni di ricarica di serie (in viaggio, rigenerazione, Charge Mode, ricarica plug-in standard, ricarica plug-in rapida), emissioni zero nell’uso quotidiano in quasi tutti i tragitti (e comunque limitate sulle lunghe distanze), senza contare la piena compatibilità con gli eco-sistemi elettrici intelligenti del futuro, a partire della smart grid V2G/V2H.
Il nuovo Outlander PHEV è inoltre già “WLTP Approved” e grazie ai suoi soli 46 gr/km di CO2 si pone ai vertici della categoria, come uno dei pochi player al di sotto della soglia dei 50 gr/km di CO2.   Presentato nel 2012  al Salone dell’Auto di Parigi, l’Outlander PHEV è stato in pratica il primo SUV con quattro ruote motrici, ad essere sviluppato sull’architettura di una vettura elettrica. Negli anni successivi questo indovinato  modello che unisce stile, prestazioni, dinamicità e rispetto per l’ambiente si è costantemente evoluto affermandosi sul mercato europeo e diventando l’ibrido plug-in più venduto, raccogliendo apprezzamenti crescenti anche in quei mercati in cui la concorrenza è più agguerrita.


Piacere di guida ai massimi livelli 

Grazie alla generosa coppia del motore endotermico a benzina di 2.4 litri coadiuvato dai due motori elettrici ed al sofisticato sistema di trazione l Super-All Wheel Control (S-AWC),  l’Outlander PHEV MY19 fornisce una guida piacevole e rilassante su qualsiasi percorso, garantendo anche nelle condizioni più impegnative un eccellente livello di sicurezza ed un elevato comfort di bordo. Oltre all’efficace sistema di trazione, contribuiscono a migliorare la tenuta di strada e la manovrabilità, i controlli elettronici della stabilità e della trazione MASC/MATC (Mitsubishi Active Stability/Traction Control), così come il dispositivo di controllo imbardata attivo AYC (Active Yaw Control). In base al percorso e alla situazione atmosferica, il conducente può scegliere la modalità di guida preferita, tra le quattro disponibili: NORMAL, SNOW, LOCK  e nell’inedita funzione SPORT,  che permette di sfruttare al meglio tutta la potenza a disposizione per migliorare  lo spunto in fase di accelerazione e ripresa. Come sul modello precedente è disponibile  la funzione ECO che permette di massimizzare le prestazioni della vettura riducendo i consumi e aumentandone l’autonomia in EV e/o Hybrid. I due motori elettrici indipendenti, montati anteriormente e posteriormente, garantiscono alla trazione integrale un’incredibile prontezza di risposta, mentre il sistema Super All-Wheel Control (S-AWC) offre la massima stabilità di guida ed una manovrabilità lineare intuitiva. Il brillante motore 2.4 litri a benzina fornisce una potenza massima di 134 CV ed assicura un’elevata efficienza, con emissioni di CO2 ridotte al minimo,  mentre il generatore trasforma la potenza del motore in elettricità per ricaricare la batteria di trazione e assistere i motori, quando necessario. La Power Drive Unit (anteriore) e l’Electric Motor Control Unit (posteriore) sono le due centraline di controllo che contribuiscono ad aumentare l’efficienza energetica ed il controllo dei motori elettrici, traducendosi in un’erogazione istantanea della coppia massima, superiore persino a quella di un motore a benzina da 3.0 litri. L’Outlander PHEV MY19 infatti, è in grado di sviluppare una potenza totale (motore benzina e i due motori elettrici) pari a 224 CV.  La batteria (potenziata del 15 % rispetto al modello precedente) è posta sotto il pavimento per massimizzare gli spazi interni ed abbassare il baricentro, a tutto vantaggio della sicurezza e della manovrabilità.


Interni e tecnologie: comfort e rifiniture senza compromessi

Comfort e raffinatezza delle finiture si uniscono ad un assetto tecnologico all’avanguardia. Gli interni del nuovo Outlander PHEV sono una vera oasi di comodità con un generoso spazio per le gambe, dotazioni e servizi da luxury car ed una impareggiabile armoniosità alla guida. I sedili sono stati ridisegnati e rifiniti con materiali di alta qualità con la possibilità di abbattere quelli posteriori  per ampliare ulteriormente il vano bagagli, così da consentire il trasporto anche di attrezzature molto ingombranti. In fatto di tecnologie, l’Outlander PHEV MY19 è dotato degli ultimissimi sistemi di assistenza e sicurezza alla guida. Guidatore e passeggeri possono godere della tranquillità garantita dalla scocca RISE, uno dei capisaldi di Mitsubishi, ottenuta dall’assemblaggio di piastre in acciaio ad alta resistenza che consentono un’importante riduzione del peso del telaio mantenendo un elevato livello di sicurezza. Una serie di dispositivi ADAS esalta la dotazione tecnologica dell’Outlander PHEV MY19. Dal Forward Collision Mitigation (FCM), di serie su tutte le versioni, che aiuta a prevenire il rischio di collisione frontale, al Blind Spot Warning (BSW), che utilizza sensori radar nel paraurti posteriore per individuare i veicoli sui punti ciechi posteriori e sui lati destro e sinistro, al Cruise Control Adattivo (ACC) che consente di mantenere la distanza impostata rispetto al veicolo che precede sia ad alta che a bassa velocità. Il Lane Departure Warning (LDW) segnala al conducente, tramite indicazione visiva e acustica, le deviazioni non intenzionali dalla corsia di marcia mentre, per aumentare la sicurezza, il comfort e la facilità di guida notturna, l’Automatic High Beam permette di passare automaticamente agli anabbaglianti quando rileva un veicolo davanti.


Parcheggiare non è mai stato così facile

Le dimensioni di Outlander PHEV non costituiscono un problema nelle manovre di parcheggio: i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e il Multi Around Monitor aiutano a parcheggiare senza fatica la vettura dando visibilità a tutti i punti ciechi; il Rear Cross Traffic Alert (RCTA), invece, rileva veicoli in avvicinamento con la retromarcia inserita, migliorando ulteriormente la semplicità di manovra in parcheggio. Non solo, l’Outlander PHEV MY19 dispone dell’UMS (Ultrasonic Misacceleration Mitigation System), un sistema costituito da una serie di sensori sia anteriori che posteriori, che emettono un segnale acustico e visivo sul monitor della vettura qualora si rilevi la presenza di ostacoli e che controllano anche la coppia motrice causata da involontaria pressione dell’acceleratore.


Sicurezza è un viaggio silenzioso e protetto

A bordo del nuovo Outlander PHEV, si viaggia nel massimo comfort e sicurezza:  7 airbag proteggono conducente e passeggeri, mentre lo specchietto retrovisore fotosensibile riduce l’abbagliamento dei fari delle auto consentendo una guida più sicura e una visuale migliore. L’ASC (Active Stability Control) consente la regolazione automatica dell’erogazione di potenza del motore frenando le ruote interessate in caso di perdita di trazione su terreni sdrucciolevoli e l’Hill Start Assist (HSA) aiuta ad impedire l’arretramento del veicolo nelle partenze in salita e tanto altro ancora.


Elettrico o endotermico, con Outlander PHEV è tutto sotto controllo

La strumentazione dell’Outlander PHEV MY19 permette di controllare ogni aspetto legato alla guida elettrica, monitorando consumi, gestione dell’energia e molto altro. L’indicatore di utilizzo dell’energia segnala in ogni momento se si sta guidando in modo efficiente, tramite le tre zone denominate: Power, Eco o Charge. Il tasto EV permette al conducente di decidere in assoluta autonomia se e quanto utilizzare la propulsione in modalità completamente elettrica senza mai coinvolgere il motore endotermico con la possibilità di tenere sempre d’occhio l’autonomia grazie al display multifunzione che visualizza una serie di informazioni relative al sistema PHEV come l’autonomia residua, la percentuale di funzionamento in EV, l’andamento della ricarica del pacco batterie e l’indicazione del flusso di energia. Inoltre, l’Outlander PHEV è dotato dell’Energy management, che consente di utilizzare il sistema audio e l'area condizionata anche durante la ricarica senza sfruttare la batteria dell’auto. Il pratico display mostra infatti il flusso di energia durante la carica. A proposito di ricarica: caricare Outlander PHEV è semplicissimo. Basta collegare l’auto ad una presa elettrica domestica per una ricarica completa in circa 4 ore con il caricabatteria di bordo e il cavo di ricarica in dotazione con control box di sicurezza e presa Schuko. In alternativa, è possibile utilizzare il sistema di carica rapida, che in circa 25 minuti consente di ricaricare fino all’80% della capacità della batteria, presso le stazioni di ricarica che dispongono di queste specifiche colonnine.


Enjoy Outlander PHEV

L’Outlander PHEV MY19 è anche divertimento a bordo, grazie al controllo intuitivo del proprio smartphone con una connettività semplice e rapida con i sistemi Android Auto™ e Apple CarPlay. Basta collegare il proprio Android™ o iPhone alla porta USB per controllare le proprie applicazioni preferite sul display touch screen da 7 pollici. Lo Smartphone Link Audio Display (SDA) offre anche le funzioni di telefono, di musica tramite Bluetooth®, di riproduzione di contenuti da dispositivi attraverso USB collegati come lettori audio digitali, e le funzioni caratteristiche come radio AM/FM e DAB. I pratici comandi al volante permettono inoltre di gestire l’impianto audio, la telefonia in vivavoce Bluetooth® e il Multi Around Monitor (tramite l’appositotasto) con la massima facilità di accesso. Il nuovo impianto audio sviluppato in collaborazione con Rockford Corporation regala una qualità acustica spettacolare, prodotta da nove diffusori che distribuiscono nell’abitacolo un audio impeccabile. Lo SDA inoltre permette di programmare ricariche e visualizzare, in qualsiasi momento: il flusso di energia, i consumi istantanei di benzina ed elettricità, lo storico dei consumi e quanto è “green” la  guida. Inoltre, grazie alla App “Mitsubishi Remote Control”, lo smartphone si trasforma in un pratico telecomando con cui impostare il timer per la ricarica, programmare la ricarica in orario notturno o quando i costi di ricarica sono più convenienti, monitorare il tempo di ricarica rimanente, impostare il sistema di raffreddamento e riscaldamento per non consumare la batteria.
Il nuovo Mitsubishi Outlander PHEV MY19 è proposto in tre versioni,  Instyle SDA, (49.900 euro), Instyle Plus SDA (51.400 euro) e Diamond SDA (55.400 euro) con una garanzia di 5 anni o 100.000 km.


"Otlander PHEV MY19 è la sintesi migliore dell’avanguardia di Mitsubishi Motors in fatto di motorizzazioni elettriche", ha dichiarato Moreno Seveso, Direttore Generale di Mitsubishi Motors Automobili Italia, "e la crescente attenzione nei confronti della mobilità elettrica, anche in Italia, rende questa nostra proposta particolarmente attuale, ponendoci ancora una volta come precursori anche in questo segmento. Questo è il primo SUV, e non a caso quello che fa registrare il primato in Europa, costruito sull’architettura tipica di un EV rappresentando una proposta unica sul mercato che siamo certi troverà presto estimatori nel nostro paese. Grazie all’altissimo tasso tecnologico della doppia motorizzazione, al comfort di guida tipico di un SUV di lusso e ai migliori allestimenti di sicurezza, Outlander PHEV è la proposta più innovativa per esigenze di guida cittadina, utilizzo professionale e per godersi al meglio, in modo ecologico ed economico, anche i tragitti più lunghi".




Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori