Siete qui:

  1. Home
  2. Attrazione AWD
  3. Anfibi
  4. RENAULT RACOON (1993)

RENAULT RACOON (1993)

| 29 dicembre 2009 12:39

RENAULT RACOON (1993)

 

OFF-ROAD ANFIBIO AD ASSETTO VARIABILE

RENAULT RACOONTornata prepotentemente alla ribalta nel settore dei veicoli a quattro ruote motrici nella primavera del 2008, in occasione dell'arrivo sul mercato della Koleos, la Renault si è spesso cimentata in passato nello sviluppo di concept a trazione integrale altamente innovativi e all'avanguardia dal punto di vista tecnologico. Uno dei più interessanti e particolarmente proiettato nel futuro è senz'altro la Racoon, un concept avveniristico dalle linee particolarmente aerodinamiche presentato in occasione del Salone di Ginevra del 1993. Estraneo al concetto di auto da rally o veicolo da raid, né assimilabile ad eventuali applicazioni di tipo militare, la Renault Racoon anticipa una nuova categoria di veicoli 4x4 che non conosce ostacoli. Le sue peculiarità costruttive, abbinate alle sofisticate soluzioni tecnologiche adottate, la rendono praticamente inarrestabile nella marcia off-road, soprattutto grazie al carattereRENAULT RACOON (1993) polivalente delle sue sospensioni che assicura un'estrema versatilità nelle prestazioni su fondi sconnessi o accidentati. Le sospensioni della Racoon sono formate infatti da due elementi dinamici che consentono di ottenere variazioni dell'assetto (e della distanza dal suolo) con una notevole escursione in altezza. L'escursione delle sospensioni (azionata direttamente dal posto di guida), permette inoltre di adeguare anche l'assetto del veicolo al profilo del terreno; oltre alle due posizioni base (alta e bassa) infatti, c'è la possibilità di variare l'assetto del veicolo in altre tre posizioni fino ad un'altezza massima (nelle situazioni off-road più esasperate) di 500 mm. La Renault Racoon, oltre ad affrontare con la massima disinvoltura qualsiasi tipo di ostacolo, è un concept che non teme i guadi poiché, grazie alla sua scocca anfibia, è in grado di navigare tranquillamente anche in mare

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori