Siete qui:

  1. Home
  2. Storia del 4x4
  3. Land Rover Story
  4. CAPITOLO 53: G4 CHALLENGE 2003

CAPITOLO 53: G4 CHALLENGE 2003

| 26 marzo 2011 18:38

G4 CHALLENGE 2003: PARTE L’AVVENTURA GLOBALE

 

Il binomio tra avventura e motori ha sempre rappresentato un motivo G4 CHALLENGE 2003: PARTE L’AVVENTURA GLOBALE di forte richiamo per la maggior parte degli appassionati di fuoristrada.  Dai deserti africani alle giungle asiatiche e latino-americane, dalle sconfinate distese dell’Outback australiano alle desolate lande islandesi immerse tra i ghiacci e i vulcani ancora in attività, i grandi raid hanno sempre calamitato l’attenzione dei driver a trazione integrale. Per le Case automobilistiche questi eventi costituiscono un ottimo investimento, con un ritorno di immagine notevole che investe tutta la stampa periodica (specializzata e non) e le maggior testate televisive.  E’ sulla scia di queste considerazioni che la Land Rover, dopo i lunghi trascorsi nel mondo dell’avventura con una nota multinazionale del tabacco, si lancia in una nuova ed entusiasmante sfida denominata “Land Rover G4 Challenge”.  Questa iniziativa (che nelle intenzioni iniziali dei vertici di Solihull nasce come un appuntamento biennale) si basa, come nella migliore tradizione Land Rover, nell’avventura estrema alla quale saranno chiamati 16 protagonisti provenienti da altrettanti paesi (Australia, Belgio e Lussemburgo, Canada, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Giappone, Paesi del Golfo Arabo, Olanda, Russia, Sudafrica, Spagna, Turchia, Inghilterra e Stati Uniti).  La nuova sfida Land Rover è stata battezzata G4 in riferimento alle quattro fasiG4 CHALLENGE 2003: PARTE L’AVVENTURA GLOBALE successive previste per la manifestazione, ognuna delle quali si svolgerà in quattro paesi diversi attraverso tre continenti (America, Africa e Australia) e prenderà il via il 30 marzo del 2003 a New York da dove i sedici equipaggi partecipanti si dirigeranno alla volta del Quebec, in Canada, capolinea conclusivo della prima tappa. Da qui una lunga trasferta aerea in Sudafrica per affrontare la seconda tappa, e poi via di nuovo all’altro capo del mondo per trasferirsi armi e bagagli fino a Sydney, per l’avventurosa traversata dell’Outback australiano teatro della terza tappa. Tornati nuovamente in America per la quarta tappa, stavolta sulla West Coast, si parte alla volta dei canyon che separano Moab dalla chiassosa Las Vegas.  Un’altra particolarità del “Land Rover G4 Challenge” è rappresentata dall’assegnazione di un diverso modello di 4x4 per ogni fase della gara.  I partecipanti partiranno da New York a bordo dei Freelander per effettuare la prima tappa americana, per trasferirsi quindi sui Defender nella tappa sudafricana cheG4 CHALLENGE 2003: PARTE L’AVVENTURA GLOBALE condurrà l’intera carovana attraverso i monti del Lesotho  fino ai rilievi di Drakensburg; nella terza tappa, in Australia, i concorrenti guideranno le Range Rover, mentre nella tappa conclusiva, sulla costa occidentale degli Stati Uniti,  affronteranno il percorso al volante dei Discovery, per concludere la lunga galoppata intorno al mondo dopo aver affrontato ogni genere di diffocoltà. Dopo l’anteprima mondiale del giugno 2002 a Gaydon e la presentazione ufficiale alla stampa mondiale al Salone di Parigi dello stesso anno, la “grande avventura globale” entra nel vivo con le fasi preliminari riservate alle varie selezioni nazionali, svoltesi nei 16 paesi partecipanti all’evento.  Per l’Italia le selezioni del G4 Challenge si sono svvolte dal 25 al 27 ottobre 2002 nella suggestiva cornice dell’oasi di Titignano (non lontano da Orvieto), allora sede storica della Scuola di Guida in Fuoristrada del Registro Italiano Land Rover.  Nel corso del “Land Rover G4 Challenge 2003”, al cui vincitore andrà in premio una Range Rover di III generazione, verranno percorse complessivamente circa 4.000 miglia in 4 settimane lungo le strade e i deserti di tre continenti.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori