Siete qui:

  1. Home
  2. AttualitÓ
  3. 4x2
  4. Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be Visual

Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be Visual

Stefano Signori | 27 ottobre 2018 18:34

Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be Visual

Naturale evoluzione della Tivoli, la SsangYong XLV rappresenta l’alternativa formato XL dell’apprezzata crossover coreana, creata su misura per una clientela dalla vita particolarmente attiva e dinamica.

Espressione del concetto “eXtra Lifestyle Vehicle” da cui deriva la sigla XLV,Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be Visual questa originale vettura progettata come modello a metà strada tra una crossover wagon ed un SUV multifunzione, si distingue dalla sua progenitrice soprattutto per la lunghezza maggiorata, che offre uno spazio di carico ancora più ampio, a tutto vantaggio di un’aumentata praticità e versatilità. Basata sulla stessa piattaforma della Tivoli, con passo di 2.6 metri, la XLV differisce da quest’ultima principalmente per la zona posteriore allungata. Con quasi 24 centimetri in più, è cresciuta notevolmente la capienza del vano bagagli, che dai 720 litri della conformazione standard, arriva a ben 1.440 litri con gli schienali dei sedili posteriori abbattuti, mentre l’abitacolo (in grado di ospitare comodamente 5 persone) dispone in questo caso di maggior spazio per gambe, spalle e testa. Gli originali tratti stilistici che hanno contraddistinto fin dall’esordio la Tivoli, si ritrovano anche nella XLV, a cominciare dal look grintoso del frontale ed alla linea del tetto “sospesa”Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be Visual che, soprattutto nelle versioni bicolore, rende ancora più filante la fiancata. Ben rifiniti e realizzati con rivestimenti di ottima qualità, gli interni della XLV riprendono lo stile della Tivoli, improntato quindi alla massima funzionalità, a cominciare dalla plancia che concentra nella consolle centrale i principali comandi di uso più frequente, parte dei quali sono replicati sul volante multifunzione. Con gli ultimi aggiornamenti introdotti lo scorso anno, alcune versioni della XLV dispongono anche dei sedili posteriori riscaldati per aumentare il comfort dei passeggeri in inverno, mentre tutti i modelli hanno beneficiato al pari della Tivoli di importanti migliorie per quanto riguarda la sicurezza, tra i quali si segnala l’introduzione del sistema di frenata d’emergenza autonoma (AEBS). Mossa dal brillante 1.6 litri turbodiesel da 115 cavalli abbinato al cambio automatico Asin a 6 rapporti, la versione 1.6d 2WD Be Visual utilizzata per la nostra prova, raggiunge i 175 km/h di velocità massima e scatta da 0 a 100 km/h in 11,5 secondi. Piuttosto contenuti, consumi ed emissioni di C02 fanno registrare in media valori rispettivamente di 4,7 litri/100 km e di 121 gr/km. Economica ed ecologica, la XLV può inoltre contare sulla garanzia comune a tutti i modelli SsangYong di 5 anni o 100.000 km, a testimonianza dell’eccellente qualità di questa originale crossover.

 

TRAZIONE 4X4

Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be VisualOltre alle versioni a trazione anteriore 2WD, come la 1.6d Be utilizzata per la nostra prova, la gamma della rinnovata SsangYong XLV propone quelle 4WD, nelle quali un sistema di trazione integrale “intelligente” a controllo elettronico, distribuisce automaticamente la coppia motrice sui due assi, per garantire un’eccellente tenuta di strada su qualsiasi terreno. Sull’asciutto il sistema invia tutta la potenza all’avantreno per ridurre i consumi, mentre in caso di scarsa aderenza, la ripartizione della coppia motrice è estesa al retrotreno, così da rendere più sicura la guida sui fondi più sdrucciolevoli. Nell’impiego off-road, si rivelano molto utili anche i pratici dispositivi HBA di assistenza in discesa e HSA di assistenza in salita, che migliorano notevolmente il comportamento della XLV nei passaggi più impervi.

 

VERSIONI & PREZZI

Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be VisualLa rinnovata SsangYong XLV è proposta in ben 25 versioni delle quali 10 con trazione integrale 4WD. Tre sono  le motorizzazioni disponibili:  a benzina di 1.6 litri da 128 cavalli anche con alimentazione Bi-fuel GPL e a gasolio sempre di 1.6 litri con potenza di 115 cavalli. A seconda del modello, il cambio può essere manuale a 6 marce oppure automatico a 6 rapporti. Questi sono i prezzi su strada:

XLV 1.6 2WD Start  € 16.850
XLV 1.6 2WD Easy € 19.600
XLV 1.6 2WD Go € 20.350
XLV 1.6 2WD Be € 22.050Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be Visual   
XLV 1.6 2WD Be Visual €  23.700
XLV 1.6 4WD Be aut. €  25.650
XLV 1.6 4WD Be Visual aut. € 27.300
XLV 1.6 2WD Easy bi-fuel GPL €  21.550                
XLV 1.6 2WD Go bi-fuel GPL  € 22.300
XLV 1.6 2WD Be bi-fuel GPL  € 24.000
XLV 1.6 2WD Be Visual  Bi-fuel GPL  € 25.650
XLV 1.6 4WD Be bi-fuel GPL aut. €  27.600
XLV 1.6 4WD Be Visual Bi-fuel GPL aut. € 29.250
XLV 1.6d 2WD Easy  € 21.550
XLV 1.6d 2WD Go  € 22.300                                    
XLV 1.6d 2WD Be  € 24.000
XLV 1.6d 2WD Be Visual  € 25.650  
XLV 1.6d 2WD Be Cool  € 26.550
XLV 1.6d 2WD Be Visual Cool  € 27.450
XLV 1.6d 4WD Easy  € 23.350
XLV 1.6d 4WD Go  € 24.100
XLV 1.6d 4WD Be  € 25.800
XLV 1.6d 4WD Bi Visual  € 27.450
XLV 1.6d 4WD Be Cool  € 28.350
XLV 1.6d 4WD Be Visual Cool  € 29.250

 

EQUIPAGGIAMENTO ACCESSORISTICO

Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be VisualDi serie: airbag frontali, laterali ed a tendina, airbag ginocchia guidatore, ABS con EBD, climatizzatore automatico bi-zona,  Smart Audio System 7” touch screen, presa HDMI/USB, luci a LED, volante multifunzione, navigatore satellitare, fendinebbia,  specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, computer di bordo, cerchi in lega da 18 pollici, cruise control, AEBS (Autonomous Emergency Braking System); controllo elettronico della stabilità ESP e della trazione FTCS,  vetri posteriori oscurati,  barre portatutto sul tetto.
Optional: cambio automatico a 6 marce (1.800 euro), vernice metallizzata (250 euro).

 

ON & OFF ROAD

Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be VisualCrossover nel vero senso della parola, la SsangYong XLV unisce alla perfezione diverse tipologie di vetture, evidenziando con la sua originale filosofia progettuale, un’eccellente versatilità, che la rende adatta ai più disparati utilizzi. Comoda station wagon, spaziosa monovolume ed all’occorrenza efficace sport-utility, l’eclettica 5 porte coreana interpreta infatti senza problemi un’ampia varietà di ruoli, risultando sempre a proprio agio. Erroneamente considerata, la versione “allungata” della Tivoli, la XLV è  a tutti gli effetti un modello a se stante che, ampliando ulteriormente il raggio d’azione della sorella compatta, crea un trait d’union con gli apprezzati SUV della Casa orientale. La lunghezza aumentata di circa 24 centimetri e il peso cresciuto di un’ottantina di chili rispetto alla Tivoli, influiscono senza dubbio sul comportamento stradale della XLV che, soprattutto a pieno carico, paga dazio per quanto riguarda l’agilità e ilTest Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be Visual temperamento sportivo. L’impostazione di base è quindi di tipo turistico, con un rollio piuttosto evidente ed un assetto relativamente rigido, che penalizza il comfort dei passeggeri posteriori, non filtrando adeguatamente le irregolarità dell’asfalto. La tenuta di strada è comunque impeccabile e grazie agli immancabili controlli elettronici della stabilità e della trazione, rimane di ottimo livello anche sul bagnato e nelle situazioni più impegnative. In ogni caso condurre la XLV è sempre piacevole e poco impegnativo. Merito anche delle azzeccate soluzioni tecnologiche adottate da questo modello, che sulla versione 1.6d 2WD Be Visual utilizzata per la nostra prova, si affida al brillante turbodiesel XDi160 e al cambio automatico Asin a 6 marce. Non molto potente, ma decisamente elastico, il moderno quattro cilindri a gasolio montato sulla XLV, sviluppa 115 cavalli ed una coppia massima di 300 Nm ad un regime compreso tra i 1.500 edTest Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be Visual i 2.500 giri, l’ideale per favorire accelerazioni e riprese di tutto rispetto. Ottima in città, la trasmissione automatica evidenzia qualche limite se si vuole impostare un conduzione più sportiveggiante, sfruttando magari la modalità d’utilizzo manuale, che permette di accorciare, seppure non di molto, i tempi di cambiata. Due dispositivi tra le tante  dotazioni presenti sulla XLV 1.6d 2WD Be Visual sono inoltre destinate a rendere più piacevole ed efficace l’azione del conducente: quello riservato alle versioni automatiche che, tramite l’apposito tasto posto a sinistra del volante permette di selezionare tre modalità di guida (Eco, power e Winter) e lo Smart Steer per variare il carico del volante, scegliendo tra le tre opzioni disponibili (Normal, Comfort e Sport), quella più adatta alla situazione del momento. In grado di muoversi con disinvoltura sui percorsi off-road di tipo turistico, la XLV 1.6d 2WD Be Visual paga sui tracciati più accidentati la mancanza della trazione integrale, indispensabile per superare gli ostacoli più impegnativi.

 

LA TECNICA IN SINTESI

Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be VisualTelaio: monoscocca, 5 porte, 5 posti
Motore: anteriore trasversale, 4 cilindri in linea, ciclo diesel
Cilindrata: 1.597 cc
Potenza max: 85 KW (115 CV) a 3.400 giri
Coppia max: 300 Nm a 1.500 giri
Distribuzione: bialbero, 16 valvole
Alimentazione: forzata con turbocompressore, intercooler, iniezione diretta common rail
Dimensioni: lunghezza 4.440 mm, larghezza 1.798, altezza 1.635, passo 2.600, carreggiate 1.550/1.550
Peso a vuoto: 1.425 kgTest Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be Visual
Capacità serbatoio: 47 litri
Sospensioni anteriori: indipendenti, tipo MacPherson
Sospensioni posteriori: barra di torsione con molle elicoidali
Pneumatici: 215/45 R18
Freni: anteriori a disco autoventilanti, posteriori a disco, ABS, EBD
Cambio: automatico a 6 marce
Sterzo: a cremagliera con servocomando
Angolo di attacco: 20°
Angolo di dosso: 17°Test Drive: SsangYong XLV 1.6d 2WD Be Visual
Angolo di uscita: 21°
Altezza minima da terra: 167 mm
Diametro di sterzata: 10,6 m
Velocità massima: 175 km/h
Accelerazione da 0 a 100 km/h: 11,5 sec.
Emissioni medie di CO2: 121 gr/km
Consumi
Percorso urbano: 5,4 litri/100 km
Percorso extraurbano: 4,2 litri/100 km
Percorso misto: 4,7  litri/100 km

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori