Siete qui:

  1. Home
  2. Attrazione AWD
  3. Accessori
  4. SWM ha scelto Motul

SWM ha scelto Motul

| 09 febbraio 2016 15:46

SWM ha scelto Motul

È stato siglato un accordo commerciale fra Motul e SWM, lo storico marchio motociclistico italiano conosciuto a livello internazionale per i suoi successi sportivi.


Motul Italia e SWM Motorcycles hanno sottoscritto un piano di sviluppo di una collaborazione nata dalla stima reciproca, volta a fare rinascere un marchio storico del motociclismo italiano, conosciuto e apprezzato a livello internazionale. Motul fornirà a SWM prodotti lubrificanti e per la manutenzione della moto oltre a trasmettere il suo know-how maturato in oltre 160 anni di impegno nello sviluppo di oli ad alte prestazioni. I prodotti della linea 5000 e 7000 saranno adottati come primo impianto su tutti i modelli SWM che entreranno in produzione.
Motul – ha affermato Marco Baraldi, direttore generale di Motul Italia - è onorata di essere stata scelta da SWM per collaborare attivamente al rilancio di un marchio che ha fatto la storia del motociclismo. Regolarità e trial sono stati i punti cardine di una presenza sui campi di gara che ha permesso alla casa italiana di conquistare non solo prestigiosi titoli internazionali, ma anche il cuore di innumerevoli appassionati”. “A SWM – ha aggiunto Massimiliano Lunardi, direttore marketing di Motul Italia - offriamo tutta la nostra esperienza, sicuri di poter realizzare il sogno di tutti i motociclisti che aspettavano da tempo la rinascita di questo glorioso marchio”.
Sandro Caparelli, International Sales manager di SWM e Ennio Marchesin, Marketing, Communication & PR manager di SWM, hanno ribadito: "L'accordo tra SWM e Motul ci permetterà di sviluppare le nostre moto con lubrificanti e prodotti da sempre all'avanguardia nel campo motociclistico. La collaborazione con uno dei più importanti gruppi mondiali nel campo della lubrificazione, oltre a contribuire all'immagine dei nostri prodotti, apporterà vantaggi importanti ai nostri clienti in Italia e in tutto il mondo sia in termini tecnologici che di rete a livello internazionale".

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori