Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. Aziende
  4. Nissan Juke: 1.000.000 di esemplari

Nissan Juke: 1.000.000 di esemplari

| 18 luglio 2018 11:34

Nissan Juke: 1.000.000 di esemplari

Prodotto il milionesimo Juke nello stabilimento Nissan di Sunderland - Con un milione di unità prodotte, Nissan Juke è il quarto modello per volumi realizzato nello stabilimento di Sunderland, nel Regno Unito - Con questo traguardo segue le orme del fratello maggiore Qashqai - I clienti possono scegliere l’ultimo Juke in oltre 23.000 versioni diverse. 

 

A otto anni dal lancio di Nissan Juke, che ha decretato la nascita del segmentoNissan Juke: 1.000.000 di esemplari dei crossover compatti, nello stabilimento Nissan di Sunderland è stato realizzato il milionesimo esemplare di questa vettura. In media, ogni 105 secondi un nuovo Juke esce dalla linea di produzione.

Contraddistinto da un design sportivo facilmente riconoscibile, Juke 2018 offre una vasta gamma di interni ed esterni personalizzabili che, combinati con le varie opzioni disponibili, danno vita a oltre 23.000 versioni differenti di Juke.

Il milionesimo Juke realizzato a Sunderland ha un allestimento Tekna e colore esterno Vivid Blue, l’ultimo colore inserito in gamma proprio con la versione 2018 della vettura.

Raggiungere un milione di unità è un traguardo formidabile per qualsiasi modello”, ha dichiarato Kevin Fitzpatrick, Senior Vice President Manufacturing,  “e fino a otto anni fa non si era mai visto nulla di simile a Juke, che ha creato un segmento di vetture completamente nuovo, introducendo sul mercato un’estetica inconfondibile e senza precedenti. Oggi abbiamo totalizzato un milione di clienti e Juke si conferma leader del segmento. È fantastico vedere che il modello 2018, con tutte le sue migliorie e opzioni di personalizzazione, ha la stessa popolarità della versione uscita per la prima volta dalla linea di produzione nel 2010”.

Juke è stato il secondo crossover prodotto in questo stabilimento, sulla scia del Qashqai che, entrato in produzione nel 2006, ha segnato l’inizio della leadership di Nissan nel mercato dei crossover. Ad oggi, sono oltre 3 milioni gli esemplari di Qashqai realizzati a Sunderland, seguono Micra, con 2,4 milioni, e Primera con 1,5 milioni.Nissan Juke: 1.000.000 di esemplari

Questo record riguarda anche la versione ultrasportiva del crossover, Juke NISMO, che è entrata in produzione a Sunderland nel 2012. Secondo le statistiche di vendita, il colore più richiesto dai clienti europei è il nero, che è anche la tonalità più gettonata per gli interni e gli esterni personalizzati.

Juke si conferma un campione di incassi: nel 2017 le unità vendute hanno raggiunto quota 95.000. Tra le caratteristiche più esclusive dell’ultimo modello spiccano la nuova griglia V-motion con cromatura scura, l’interno dei fari anteriori con finitura scura e gli indicatori di direzione scuri sui retrovisori esterni. Inoltre i fendinebbia a LED sono diventati di serie per l’allestimento Acenta.

Per la prima volta su Nissan Juke, è disponibile l’impianto BOSE Personal Sound System, che offre un’esperienza d’ascolto a 360°, con sei altoparlanti ad alte prestazioni, di cui due, gli audio BOSENissan Juke: 1.000.000 di esemplari UltraNearfield™, integrati nel poggiatesta del guidatore.

Cerchi in lega da 16”, 17” e 18”, questi ultimi disponibili sull’allestimento top di gamma con inserti colorati.

Due nuove personalizzazioni degli interni: Energy Orange e Power Blue, che esaltano il design del tunnel centrale, delle bocchette di ventilazione, e delle finiture delle portiere e dei sedili.

Nissan Juke è disponibile in tre allestimenti: Visia, Acenta e, per il mercato italiano, la versione top di gamma Bose Personal Edition.

Sicurezza e comfort su Nissan Juke grazie alle tecnologie Nissan Intelligent Mobility, con le funzioni avviso cambio corsia involontario, sistema copertura angoli ciechi, sistema di allerta oggetti in movimento e Intelligent Around View Monitor.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori