Siete qui:

  1. Home
  2. Fuoristrada
  3. Test-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD

Test-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD

Stefano Signori | 10 giugno 2011 19:29

Test-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD

 

Ideale mix tra la compattezza di una city-car e la robustezza di un vero e proprio fuoristrada, il Suzuki Jimny ha nell’eccellente  versatilità  d’utilizzo  una delle sue doti più apprezzabili che ancora oggi, a  40 dal debutto, lo  rendono  estremamente attuale  e  versatile  per  ogni  esigenza.

 

Il Suzuki Jimny compie 40 anni e per festeggiare al meglio questa importante ricorrenza,Test-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD che lo colloca di diritto nell’olimpo dei fuoristrada più longevi, debutta nelle nuove versioni JLX e Special con motore 1.3 VVT Euro 5 da 85 cavalli. Sempre fedele all’originale progetto, concretizzatosi nel lontano 1970 con il lancio del modello LJ 10, che a partire dal 1988 prese il nome di Jimny, il piccolo 4x4 Suzuki in questi anni è cresciuto parecchio dal punto di vista tecnologico e qualitativo, ma non nelle dimensioni, rimaste sempre ultra compatte. Una peculiarità quest’ultima che lo rende unico nel panorama dei fuoristrada con la F maiuscola. Pensato in grande, ma sviluppato in piccolo, il Jimny paga certo pegno per quanto riguarda abitabilità e comfort di bordo, che viste le dimensioni lillipuziane non sono certo al top del segmento, ma dall’altro lato offre anche un’insuperabile maneggevolezza edTest-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD agilità, che gli permette di affrontare passaggi spesso preclusi ai 4x4 di stazza superiore. Realizzato alla vecchia maniera, partendo da un resistentissimo telaio a longheroni e traverse e dotato di un semplice quanto efficace sistema di trazione integrale con tanto di marce ridotte, l’intramontabile Suzukino può contare inoltre su un vantaggioso rapporto qualità prezzo e su costi di gestione estremamente contenuti, come i centimetri dei suoi ingombri. Più ecologiche e meno inquinanti, le nuove versioni JLX e Special equipaggiate con il quattro cilindri di 1.3 litri VVT Euro 5 registrano anche una diminuzione dei consumi, che in media si attestano a 7,1 litri contro i 7,3 del vecchio modello ed un accresciuto piacere di guida derivante dalla coppia massima erogata ad un regime inferiore. Disponibile solo con carrozzeria a 3 porte, il Jimny “Model Year 2011” è stato aggiornato anche nell’allestimento, che prevede rivestimenti interni in tessuto o pelle di migliore qualità e per quanto riguarda le colorazioni esterne, il debutto della nuova tinta Alumina Green metallizzata. Equipaggiato con cambio manuale a 5 marce, il Jimny 1.3 VVT raggiunge una velocità massima di 140 km/h e scatta da 0 a 100 km/h in 16 secondi. Il tutto con emissioni di CO2, che in media si attestano a 162 gr/km.


TRAZIONE 4x4Test-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD

Anche l’ultima generazione del Suzuki Jimny può contare sul semplice quanto efficace sistema di trazione integrale denominato “Drive Select 4x4” con tanto di marce ridotte, che assicura un’eccellente motricità su qualsiasi terreno. Il passaggio dalla trazione anteriore “2WD” ideale sull’asfalto, a quello sulle quattro ruote “4WD” consigliato sui fondi a scarsa aderenza o con i rapporti ridotti “4WS L” specifici per i terreni più accidentati, si concretizza premendo gli appositi pulsanti posti al centro della plancia. L’inserimento della trazione integrale può essere effettuata anche in movimento, a patto che la velocità sia inferiore ai 100 km/h.Il Suzuki Jimny è disponibile in 5 versioni, tutte con carrozzeria “chiusa”, che si distinguono per l’allestimento (JLX,Special) e per la motorizzazione: 1.3 litri a benzina da 85 CV e 1.5 DDiS a gasolio da 86 CV. I modelli a benzina sono offerti sia con cambio manuale a 5 marce che con una trasmissione automatica a 4 rapporti.


VERSIONI & PREZZITest-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD

Il Suzuki Jimny è disponibile in 5 versioni, tutte con carrozzeria “chiusa”, che si distinguono per l’allestimento (JLX,Special) e per la motorizzazione: 1.3 litri a benzina da 85 CV e 1.5 DDiS a gasolio da 86 CV. I modelli a benzina sono offerti sia con cambio manuale a 5 marce che con una trasmissione automatica a 4 rapporti.

Questi sono i prezzi su strada:

JIMNY 1.3 16V JLX 4WD------------------------------------------€ 15.990

JIMNY 1.3 16V SPECIAL 4WD---------------------€ 17.190

JIMNY 1.3 16V JLX A/T 4WD----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 17.240

JIMNY 1.3 16V SPECIAL A/T 4WD-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 18.440

JIMNY 1.5 DDiS JLX 4WD---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 17.190

JIMNY 1.5 DDiS SPECIAL 4WD------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 18.390


EQUIPAGGIAMENTO ACCESSORISTICOTest-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD

 

Di serie: airbag frontali, ABS, climatizzatore manuale, alzacristalli elettrici anteriori, impianto stereo con CD, chiusura centralizzata con telecomando, fendinebbia, specchietti regolabili elettricamente, antifurto immobilizer, cerchi in lega da 15 pollici, barre portatutto sul tetto.

Optional: sensori di parcheggio (210 euro), vernice metallizzata (400 euro).


ON ROADTest-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD

Con la compattezza di una city-car e la robustezza di un vero e proprio fuoristrada, il Suzuki Jimny ha nell’eccellente versatilità d’utilizzo, una delle sue doti più apprezzabili. Perfettamente a proprio agio sui terreni più impervi ed accidentati, affronta con eguale disinvoltura i quotidiani trasferimenti su asfalto, dimostrandosi anche in questo caso estremamente valido ed affidabile. Ineguagliabile quanto a maneggevolezza ed agilità, il Suzukino sfrutta al meglio la trazione posteriore, per divincolandosi senza problemi anche nel traffico più intenso e per garantire rapidi trasferimenti extraurbani con consumi decisamente ridotti. La tenuta di strada è sempre di ottimo livello ed il comportamento facilmente gestibileTest-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD sull’asciutto, come sul bagnato, una volta inserita la trazione integrale. Dal canto suo, il generoso 4 cilindri di 1,3 litri da 85 cavalli recentemente promosso Euro 5, fa quello che ci si aspetta e forse anche di più, assicurando prestazioni dignitose, soprattutto nelle fasi di accelerazione e ripresa. Accoppiato ad un cambio a 5 rapporti dagli innesti sufficientemente rapidi e precisi, il 1.300 a fasatura variabile del Suzuki Jimny richiede solo di essere tenuto “su di giri” se si vuole fruttare al meglio la non eccessiva potenza a disposizione. Considerando le dimensioni esterne extra small, l’abitabilità è più che buona, mentre lascia un po’ a desiderare il comfort di bordo, penalizzato dalla scarsa insonorizzazione del propulsore e dalla rigidità delle sospensioni, che trasmettono nell’abitacolo ogni imperfezione del mano stradale.


OFF-ROADTest-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD

Con la sua compattezza e maneggevolezza, il Jimny è una piccola peste in grado di dar la paga, quando si affrontano percorsi particolarmente impervi, anche ai mostri sacri dell’off road. Sulle mulattiere, come nella fitta boscaglia o nei passaggi quasi trialistici, ci sono infatti pochi fuoristrada all’altezza di questo piccolo 4x4, che grazie al robustissimo telaio a longheroni ed alla validità del sistema di trazione “Drive Select 4x4” con tanto di marce ridotte, non si ferma davanti a niente e supera di slancio anche gli ostacoli più impegnativi. Ben supportato da sospensioni progettate espressamente per l’utilizzo off-road e da uno sterzo dal ridottissimo raggio di svolta (solo 4,9 m), il Jimny 1.3 a benzina può inoltre contare sul buono spunto offerto dal quattro cilindri 16 valvole a fasatura variabile, che supplisce la limitata potenza, con un’invidiabile fluidità d’erogazione.


LA TECNICA IN SINTESITest-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD

Telaio: a longheroni e traverse, 3 porte, 4 posti

Motore: anteriore trasversale a benzina, 4 cilindri in linea

Cilindrata: 1.328 cc

Potenza max: 63 KW (85 CV) a 6.000 giri

Coppia max: 110 Nm a 4.100 giri

Distribuzione: bialbero, 16 valvole

Alimentazione: ad iniezione elettronica multipoint

Dimensioni: lunghezza 3.645 mm, larghezza 1.600, altezza 1.670, passo 2.250, carreggiate 1.355/1.365

Peso a vuoto: 1.135 kg

Capacità serbatoio: 40 litri

Sospensioni anteriori: ad assale rigido, braccio longitudinale biella trasversale

Sospensioni posteriori: ad assale rigido, braccio longitudinale biella trasversale

Pneumatici: 205/70 R15Test-Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Special 4WD

Freni: anteriori a disco autoventilanti, posteriori a tamburo, ABS

Cambio: manuale a 5 marce

Sterzo: a circolazione di sfere con idroguida

Angolo di attacco: 42°

Angolo di dosso: 31°

Angolo di uscita: 46°

Altezza minima da terra: 190 mm

Diametro di svolta: 9,8 m

Velocità massima: 140 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 16 sec

Consumi:

Percorso urbano: 8,9 litri/100 km

Percorso extraurbano: 6 litri/100 km

Percorso misto: 7,1 litri/100 km




Commenti

Inviato da Luisa il 22 marzo 2012 10:24

Ho una Jippina da 10 anni e posso affermare che è eccellente! Ma data la piccola cilindrata e la bassa velocità dovrebbe consumare decisamente molto meno!
Inviato da Giovanni il 15 gennaio 2012 13:53

Il piu piccolo sul mercato con un 1.3 robusto da "vero fuoristrada".. l'unica pecca secondo me, e non mi piace, è l'inserimento della trazione e delle ridotte tramite l'elettronica... preferisco la più spartana Lada Niva, tutta meccanica e manuale...
Inviato da Fede il 01 gennaio 2011 19:51

Secondo me è la migliore!!!!
Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori