Siete qui:

  1. Home
  2. 4x4 e ambiente
  3. NEWS&FULL ELECTRIC
  4. Volkswagen ID.4 GTX 4x4

Volkswagen ID.4 GTX 4x4

| 07 luglio 2021 17:43

Volkswagen ID.4 GTX  4x4

La gamma ID.4 si amplia con l’introduzione della versione GTX ad alte prestazioni - Dopo GTI, GTD e GTE, tocca ora alla denominazione GTX continuare a scrivere la storia di successo delle versioni sportive top di gamma della Casa tedesca, trasferendola nel mondo dei veicoli elettrici - I suoi due motori elettrici sviluppano insieme una potenza massima pari a 299 CV e sono in grado di funzionare in sinergia creando una trazione integrale.

 

Debutta il primo modello Volkswagen con la denominazione GTX: questa sigla indica una nuova declinazione della sportività in casa Volkswagen, che continuerà la tradizione dei modelli GTI, GTD e GTE. La ID.4 GTX è di conseguenza la nuova punta di diamante della gamma di modelli esclusivamente elettrici ID.4.Volkswagen ID.4 GTX  4x4

I suoi due motori elettrici, montati rispettivamente sull’asse posteriore e su quello anteriore, sviluppano insieme una potenza massima pari a 299 CV e sono in grado di funzionare in sinergia creando una trazione integrale. Questa tecnologia offre un'elevata stabilità di guida e grandi riserve di potenza. In breve: più piacere di guida. La compatta ID.4 GTX debutterà sui mercati europei nell’estate 2021. In Italia, il prezzo di listino è di 54.650 Euro, cui vanno sottratti gli incentivi nazionali e quelli locali, qualora presenti.

 

Ecocompatibile e sportiva al tempo stesso

La sigla GTX identifica la variante sportiva di punta all’interno della gamma ID. Analogamente a GTI, GTE e GTD, è sinonimo di una denominazione di prodotto a sé stante, il cui compito è dare una carica di sportività, nuova e contemporanea, al mondo dell’e-mobility Volkswagen. Le lettere GT richiamano, ormai da tempo, il piacere di guida mentre la lettera X rappresenta ora l’anello di congiunzione con la mobilità del futuro: ecocompatibilità e sportività non si escludono a vicenda, ma si integrano alla perfezione. Dopo la ID.4 GTX, seguiranno altri modelli contrassegnati dalla nuova sigla.

 

Tappe principali dell’offensiva elettrica

La gamma di modelli ID.4 ha debuttato nel più ampio segmento di mercato a livello mondiale, ovvero la classe dei SUV compatti, rappresentando così una pietra miliare strategica nell’ambito dell’offensiva elettrica del Gruppo Volkswagen. L’anno scorso il Gruppo ha più che triplicato le vendite dei propri modelli completamente elettrici ed entro il 2025 punta a conquistare la leadership sul mercato mondiale per quanto riguarda la mobilità elettrica. Nei prossimi cinque anni sono in programma investimenti per circa 46 miliardi di Euro sul fronte dell’elettromobilità e dell’ibridazione della flotta ed entro il 2030 si prevede che la percentuale di veicoli esclusivamente elettrici in Europa aumenterà fino al 70% delle vendite.

 

Ecosistema di elettromobilità sostenibile

Intorno a questi nuovi modelli gravita un intero ecosistema di elettromobilità sostenibile. Ai clienti della ID.4 GTX, infatti, viene consegnata una vettura prodotta con un bilancio neutrale in termini di emissioni di CO2. Se viene ricaricata usando corrente prodotta da fonti sostenibili, come quella fornita da PLT puregreen in Italia, anche il funzionamento dell’auto sarà neutro dal punto di vista climatico.

 

Trazione integrale bimotore - La trazione integrale elettrica

Un inedito sistema di trazione debutta a bordo della ID.4 GTX. Infatti, questo SUV sportivo è equipaggiato con due motori elettrici: disposti uno sull’asse anteriore e uno su quello posteriore, in caso di necessità, funzionano in sinergia creando una trazione integrale completamente variabile. Questa tipologia di trazione integrale funziona senza frizioni e albero di trasmissione tra gli assi ed è estremamente rapida e altamente efficiente. Entrambi i motori elettrici non sono solamente strettamente collegati tra loro, ma sono accoppiati anche ai sistemi di regolazione dei freni e del telaio. Inoltre, a bordo della nuova ID.4 GTX c’è una particolarità: il sistema di gestione della dinamica di marcia sviluppato dalla Volkswagen che coordina e controlla la completa interazione dei singoli sistemi.

 

Da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi

Il funzionamento sinergico dei due motori elettrici della ID.4 GTX è in grado di sviluppare una potenza massima pari a 299 CV. Il motore posteriore eroga 204 CV e 310 Nm di coppia, quello anteriore 109 CV e 162 Nm. Il modello sportivo top di gamma accelera da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi, ovvero un decimo di secondo più veloce rispetto alla Golf GTI. La velocità massima limitata elettronicamente è pari a 180 km/h. Il consumo di corrente della ID.4 GTX si attesta su 16,3 kWh secondo il ciclo NEDC, mentre la batteria da 77 kWh garantisce un range di autonomia realistica da 340 fino a 480 km nel ciclo WLTP.

 

Commutazione fulminea

Adottando uno stile di guida normale, il motore elettrico montato sull’asse posteriore è in grado di gestire autonomamente la trazione necessaria grazie alle proprie doti in termini di rendimento e trazione. Se il guidatore desidera disporre di una potenza maggiore rispetto a quella che il motore posteriore è in grado di erogare, viene attivato il motore elettrico montato sull’asse anteriore nell’arco di pochi centesimi di secondo. In questo caso anche la distribuzione dell'efficienza e il controllo della dinamica di marcia giocano un ruolo decisivo. Quando la situazione di guida lo richiede, per esempio in una curva veloce o su fondi stradali sdrucciolevoli, la trazione integrale supporta con la sua distribuzione della potenza completamente variabile.