Home » Telepass, paghi di più per il canone: automobilisti infuriati I Arriva la maxi stangata

Telepass, paghi di più per il canone: automobilisti infuriati I Arriva la maxi stangata

Casello autostradale con presenza di Telepass- autoruote4x4.com

Brutte notizie per i guidatori italiani, costretti a dover sborsare praticamente più del doppio per l’abbonamento al canone del Telepass.

Quando si effettua un lungo viaggio occorre sostenere sempre alcune importanti spese. Tra benzina e tante altre, spicca senza ombra di dubbio una tassa, ovvero quella sul pedaggio delle automobili. Il sistema di riscossione di questa imposta avviene tramite il sistema messo in atto da Telepass, che è proprio il marchio che gestisce questa struttura di pagamento.

Tuttavia per quanto riguarda Telepass, non andrà pagata solamente la tassa ai caselli. C’è infatti un sistema che ti permette di avere tutta una serie di vantaggi. Si tratta del canone annuo, dove pagando una cifra mensile, una sorta di abbonamento, potrai beneficiare di diverse cose. Ad esempio il pedaggio in autostrada verrebbe pagato in maniera automatica, senza farti perdere diverso tempo. Oppure ancora tramite questa tariffa si possono usare i parcheggi convenzionati, o ancora acquistare i biglietti per il traghetto dello stretto di Messina.

Tutto ciò dunque ti farà evitare lunghe e noiosissime code, oltre a non farti perdere ulteriore tempo per pagare in contanti. Tuttavia per gli automobilisti sono giunte notizie non proprio piacevoli legate al canone del Telepass, che sanciscono una pesante stangata su questo abbonamento. Il suo costo infatti è aumentato di parecchio, andandosi quasi a raddoppiare, scatenando la rabbia dei guidatori italiani.

Un aumento che ha fatto parecchio discutere

Anche se ad oggi il prezzo del canone mensile di Telepass è rimasto lo stesso, senza subire alcun aumento negli ultimi tempi, dal 1 gennaio del 2017 gli automobilisti italiani hanno dovuto affrontare questa situazione non proprio piacevole. La tariffa mensile infatti a partire da questa data è praticamente raddoppiata.

Il suo costo è passato da 0,78 centesimi a 1,50 euro. Questa mossa ha chiaramente scatenato in primis la rabbia dei guidatori, che vedono per l’ennesima volta colpite le loro tasche con un aumento della spesa, ma in un secondo momento anche quella dell’Antitrust.

Alcune auto in fila al casello autostradale- autoruote4x4.com

La contestazione del comitato Antitrust

Come detto l’Antitrust si è lamentato di quanto fatto dal marchio Telepass, accusandolo di non aver informato al meglio i clienti dell’aumento del canone annuo, andando a formalizzare una tacita adesione, permettendo solo agli abbonati di poter recedere il contratto entro i 60 giorni.

Questa situazione dunque ha portato Telepass a dover incappare in alcune sanzioni, che però si sono rivelate più morbide del previsto.