Siete qui:

  1. Home
  2. Avventura
  3. Off-Road No-Limits
  4. VOLKSWAGEN TOUAREG WORLD RECORD

VOLKSWAGEN TOUAREG WORLD RECORD

| 24 maggio 2010 14:01

VOLKSWAGEN TOUAREG WORLD RECORD (2005)

 

Due anni prima che Matthias Jeschke intraprendesse la scalata del vulcano cileno Ojos del Salado con le sue VOLKSWAGEN TOUAREG WORLD RECORD (2005)Jeep Wrangler per la conquista del record mondiale di massima altitudine raggiunto da un veicolo a motore, c'era già chi aveva conquistato questo prestigioso obiettivo. Diversamente dall'impresa di Jeschke, che aveva utilizzato dei fuoristrada americani, si trattava di una spedizione interamente "Made in Germany" in quanto il veicolo del record (registrato ufficialmente nel "Guinness Book of Records" il 16 febbraio 2005) era una Vollkswagen Touareg di serie equipaggiata con un motore V6 di 3.2 litri (240 CV, trasmissione automatica a 6 velocità). Verso la fine di gennaio 2005 il capo spedizione Rainer Zietlow ha raggiunto ilVOLKSWAGEN TOUAREG WORLD RECORD (2005) deserto di Atacama in Cile, una delle zone più aride del mondo famoso per la sterminata distesa formata dal lago di sale della Laguna Santa Rosa, considerata uno dei santuari naturalistici più interessanti per l'osservazione dei fenicotteri rosa. Allestito il campo base a quota 4.400 Zietlow, dopo alcuni giorni di acclimatazione alle grandi altezze, ha iniziato l'ascensione lungo le pendici dell'Ojos del Salado superando un tratto iniziale con pietre e ciottoli, sostituito man mano che avanzava (spesso lungo pendenze dell'80%) da sabbia vulcanica quasi impalpabile e da ampi tratti nnevati e ghiacciati. Dopo otto giorni di marciaVOLKSWAGEN TOUAREG WORLD RECORD (2005) Raine Zietlow e Ronald Bormann (uno dei massimi esperti tedeschi di off-road che era alla guida della Touareg) hanno raggiunto il 29 gennaio 2005 la quota di 6.080 metri stabilendo il nuovo record mondiale di altezza per un veicolo a motore. La Touareg utilizzata da Zietlow era equipaggiata di un verricello anteriore che si è rivelato prezioso per rimuovere rocce e massi ingombranti che ostruivano alcuni tratti particolarmente impegnativi del percorso; sul tetto era inoltre installato un capiente portapacchi per le varie attrezzature, tra cui le scalette metalliche antisabbia, con due grossi proiettori supplementari inseriti VOLKSWAGEN TOUAREG WORLD RECORD (2005)nella parte anteriore. Particolare attenzione è stata posta anche nella fase di acclimatazione dei vari componenti dell'equipaggio, con il ricorso alle bombole di ossigeno oltre i 5.000 metri (per evitare problemi respiratori o il rischio di un enfisema polmonare), mentre per quanto riguarda la navigazione (oltre alle rivelazioni GPS) è stata preziosa l'assistenza fornita dall'Università di Dresda che ha curato i rilievi cartografici via satellite nelle settimane precedenti la spedizione. L'aspetto scientifico più importante è stato comunque l'installazione di una stazione sismografica, eseguita nell'ambito di un programma di ricerca del Centro di ricerca geologica di Potsdam; questa stazione consentirà di registrare le eruzioni direttamente nei luoghi potenzialmente ad alto rischio sismico, con un monitoraggio costante che segna una svolta significativa nella ricerca globale in questa zona.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori