Siete qui:

  1. Home
  2. Crossover
  3. Test Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend

Test Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend

Stefano Signori | 04 agosto 2011 16:21

Test Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend

 

Invariata  nelle  dimensioni  rispetto  alla  precedente  versione, la  Forester  MY  2011  si  presenta  con  un   frontale  dal  design  completamente  rinnovato, ed  è  equipaggiata  col  nuovo  motore  boxer  di  2.0  litri (150  CV)  che  assicura  una  velocità  massima  di  185  Kmh.

 

Dopo aver riscosso un lusinghiero successo di vendite in tutto il mondo, conquistandoTest Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend non solo gli aficionados del marchio Subaru, ma anche una nutrita schiera di clienti che mai aveva preso in considerazione una vettura della casa delle Pleiadi, la Forester è stata recentemente aggiornata, per consentirle di recitare anche in futuro un ruolo da protagonista nel combattuto segmento dei SUV compatti. Così poche modifiche estetiche, concentrate soprattutto sulla parte anteriore, sono bastate a ridarle lo slancio giusto per competere ad armi pari con le più temibili sport-utility di ultima generazione. Più radicali sono invece le innovazioni introdotte a livello tecnologico che, pur lasciandone intatto lo schema di base (a partire dalla collaudata trazione integrale permanente Symmetrical AWD), registra il debutto di un nuovo motore boxer, in grado di coniugare in maniera ottimale, il piacere diTest Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend guida e la compatibilità ambientale. Invariata nelle dimensioni, la Forester Model Year 11 si riconosce per il frontale dal design completamente rinnovato, che pur senza stravolgere il look di questo inconfondibile modello, presenta uno stile decisamente più moderno e grintoso. Un’inedita finitura delle barre sul tetto e gli specchietti esterni con gli indicatori di direzione integrati, accentuano l’esclusività della rinnovata sport-utility giapponese, che può contare anche su nuovi cerchi in lega da 17 pollici dal design più sportivo e dinamico. All’interno debuttano nuovi rivestimenti, più eleganti e dalle inedite tonalità, mentre rimane invariata la pratica conformazione con i sedili posteriori abbattibili separatamente per incrementare, in caso di necessità, la capacità di carico del generoso bagagliaio. Ma l’aspetto più importanteTest Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend che riguarda la Forester Model Year 11 è senza dubbio costituito dal nuovo motore boxer, che dopo 21 anni cambia radicalmente le sue caratteristiche, per migliorare il rendimento, abbassando contemporaneamente i consumi ed il livello delle emissioni. In pratica il nuovo quattro cilindri boxer di 2.0 litri, in grado di sviluppare 150 cavalli e 198 Nm di coppia, introduce la fasatura variabile continua degli alberi a camme di aspirazione e scarico Dual AVCS (Active Valve Control System), la farfalla dell’acceleratore a gestione elettronica e una camera di scoppio che da superquadro passa a corsa lunga. Più sfruttabile e più leggero, grazie all’impiego di pistoni e bielle di minor peso, il nuovo quattro cilindri boxer a benzina consente alla Forester di raggiungere i 185 km/h di velocità massima, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,7 secondi ed un consumo medio di 7,5 litri per 100 chilometri.


TRAZIONE 4x4Test Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend 

La rinnovata Subaru Forester adotta il classico sistema di trazione integrale permanente Symmetrical AWD (All Wheel Drive), con differenziale centrale a slittamento limitato e riduttore Dual Range, in grado di favorire un’eccellente motricità anche sui terreni più accidentati. Caratterizzata da una struttura completamente simmetrica, con alberi di trasmissione e semiassi di uguale lunghezza, questa sofisticata soluzione tecnica garantisce il perfetto equilibrio della vettura che, grazie anche alla presenza del motore boxer, può contare su un baricentro molto basso. Il differenziale autobloccante (LSD) con giunto viscoso distribuisce la coppia motrice nella misura del 50% ai due assi, per variare questa ripartizione quando una delle ruote inizia a slittare.


VERSIONI & PREZZITest Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend 

La gamma della Subaru Forester può contare su ben 6 versioni, tutte equipaggiate con motori boxer e trazione integrale permanente. Oltre al nuovo 2.0 litri a benzina da 150 cavalli, disponibile anche con la doppia alimentazione benzina-GPL, completa l’offerta il brillante 2.0 litri turbodiesel da 147 cavalli. Due sono i livelli di allestimento Comfort o Trend.

Questi sono i prezzi su strada:

FORESTER 2.0 X COMFORT------------------------------------€ 29.980

FORESTER 2.0 XS TREND---------------------------------------€ 31.780

FORESTER 2.0 X BI-FUEL COMFORT-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 31.980

FORESTER 2.0 XS BI-FUEL TREND--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 33.780

FORESTER 2.0D X COMFORT----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 31.980

FORESTER 2.0D XS TREND------------------------------------------------------------------------------------------------€ 33.780


EQUIPAGGIANTO ACCESSORISTICOTest Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend

Di serie: airbag frontali, laterali ed a tendina, ABS con EBD, climatizzatore automatico, impianto stereo con CD, MP3 e comandi al volante, fendinebbia, specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, regolatore automatico della velocità (Cruise Control), sedili anteriori riscaldabili, fari allo xeno, sospensioni posteriori autolivellanti, Hill Start assistant, cerchi in lega da 17”, volante in regolabile in altezza e profondità, barre portatutto sul tetto.

Optional: cambio automatico a 4 rapporti (2.000 euro), interni in pelle (1.950 euro), vernice metallizzata (500 euro).


ON ROADTest Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend 

Con la rinnovata generazione della Forester, la Subaru rilancia un concetto di crossover ampiamente apprezzato dalla clientela che, in questa vettura estremamente versatile, trova il mezzo ideale per soddisfare le più disparate esigenze di mobilità. Accogliente e confortevole per affrontare nel massimo relax i viaggi più impegnativi, la Forester si dimostra altrettanto valida nel traffico cittadino e sui percorsi misti, dimostrando di possedere a dispetto degli ingombri piuttosto impegnativi, una notevole agilità e maneggevolezza. Adeguate al carattere “tranquillo” della Forester, le prestazioni non sono certo l’arma vincente di questa vettura che, in linea con il precedente modello, punta tutte le sue chance di successo, sulla versatilità d’utilizzo e sul comfort di bordo.Test Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend Proprio in questa direzione si sono impegnati i progettisti della Casa giapponese nello sviluppare il nuovo motore boxer di 2.0 litri a benzina che, pur presentando la stessa potenza del “vecchio” quattro cilindri, risulta senza dubbio più efficiente e sfruttabile, con una risposta pronta e corposa fin dai regimi più bassi. L’adozione del motore boxer che con le sue particolari caratteristiche costruttive abbassa notevolmente il baricentro della vettura, unita al valido sistema di trazione integrale permanente, si rivelano ancora una volta la soluzione ideale per garantire un’eccellente tenuta di strada ed un comportamento estremamente sicuro anche sul bagnato. Davvero con la Forester si viaggia su due “binari”, come se sotto la vettura ci fosse una calamita che le permette di seguire fedelmente le traiettorie impostate dal guidatore, senza la minima incertezza e sbavatura anche nelle situazioni più impegnative.


OFF-ROADTest Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend 

Pur garantendo un’eccellente mobilità su qualsiasi terreno, la Forester di ultima generazione non modifica l’approccio di questo versatile modello nei confronti dei percorsi off-road più impegnativi, che, per essere affrontati con la massima efficacia, richiederebbero una specifica impostazione fuoristradistica. Come in passato, la Forester può quindi contare sulle ottime doti di motricità assicurate dal valido sistema di trazione integrale permanete Symmetrical AWD, su una notevole altezza da terra e su sbalzi abbastanza favorevoli, ma allo stesso tempo deve fare i conti, con un corpo vettura che andrebbe irrigidito nei punti di maggiore sollecitazione, con sospensioni dalla limitata escursione e con una gommatura del tutto inadatta sui terreni off-road più sconnessi. Ideale per affrontare in tutta sicurezza i percorsi non troppo accidentati, la Forester 2.0 XS Trend si avvantaggia in ogni caso della maggiore elasticità garantita dal nuovo propulsore e del pratico dispositivo Dual Range, che “accorciando” i rapporti del cambio, sostituisce le marce ridotte.

 

LA TECNICA IN SINTESITest Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend 

Telaio: scocca portante, 5 porte, 5 posti

Motore: anteriore longitudinale a benzina, 4 cilindri boxer

Cilindrata: 1.995 cc

Potenza max: 110 KW (150 CV) a 6.000 giri

Coppia max: 198 Nm a 4.200 giri

Distribuzione: bialbero, 16 valvole,

Alimentazione: iniezione multi-point

Dimensioni: lunghezza 4.560 mm, larghezza 1.780, altezza 1.700, passo 2.615, carreggiate 1.530/1.530

Peso a vuoto: 1.485 kgTest Drive: Subaru Forester 2.0 XS Trend

Capacità serbatoio: 60 litri

Sospensioni anteriori: indipendenti, schema MacPherson

Sospensioni posteriori: indipendenti Dual Link

Pneumatici: 225/55 R 17

Freni: anteriori a disco autoventilanti, posteriori a disco, ABS, EBD

Cambio: manuale a 5 marce

Sterzo: a cremagliera con servocomando

Altezza minima da terra: 215 mm

Diametro di svolta: 10,6 m

Velocità massima: 185 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 10,7 sec.

 

Consumi

Percorso urbano: 9,4 litri/100 km

Percorso extraurbano: 6,4 litri/100 km

Percorso misto: 7,5 litri/100 km




Commenti

Inviato da Vittorio Bovienzo il 16 maggio 2012 18:48

L'auto My 2011 da me acquistata è favolosa.
Devo però far rilevare che, pur possedendola da maggio 2011, non sono ancora riuscito a far funzionare il condizionatore a raffreddamento. Leggo e rileggo il manuale ma proprio non riesco. Avendo solo percorso circa 6.000 Km, fra poco andrò in concessionaria e chiederò spiegazioni. Il condizionatore funziona per il riscaldamento ma non per il raffreddamento. Cosa devo fare?
Grazie e, naturalmente complimenti per l'auto che, a dir poco, è favolosa nel motore, nell'equipaggiamento, nel comfort, nella velocità e nell'arrampicata.
Avv. Vittorio Bovienzo.
Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori