Siete qui:

  1. Home
  2. Fuoristrada
  3. Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V Instyle

Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V Instyle

Stefano Signori | 12 giugno 2011 18:50

Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

 

L’affidabilità  e  la  robustezza  di  sempre, trovano  sull’ultima  generazione  del  Pajero  un  valido  alleato  nel motore  potenziato  da  200  cavalli, che  finalmente  assicura  al  4x4  giapponese  prestazioni  degne  di  un  fuoristrada  al  top  di  gamma, ma  anche  consumi  più  contenuti  e  minori  livelli  di  emissioni  di  CO2.

 

Lo sviluppo in campo automobilistico non conosce soste, tanto che anche un moderno fuoristradaTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle come il Mitsubishi Pajero considerato ormai un mito nell’universo della mobilità a trazione integrale, si è dovuto adeguare (lo scorso anno) alle richieste di una clientela sempre più esigente. Con la più recente evoluzione del modello introdotto nel 2007, il Pajero lancia così la sfida ai più blasonati sport utility di ultima generazione che, a dispetto delle loro raffinate soluzioni stilistiche, non possono certo vantare la straordinaria efficacia sui terreni off-road del granitico 4x4 giapponese. Così per il rinnovato Pajero sono cresciuti potenza e prestazioni, ma allo stesso tempo sono diminuiti i consumi e si sono abbassati i livelli di emissioni di CO2. Il tutto senza minimamente intaccare la robustezza e l’affidabilità di questo inimitabile fuoristrada che, dall'arrivo sulTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle mercato In Italia nel lontano 1983, è stato venduto (solo nel nostro Paese) in oltre 100.000 esemplari. Dal punto di vista tecnico, la novità più importante del Pajero di ultima generazione è costituita in pratica dal nuovo turbodiesel da 200 cavalli che, introdotto due anni fa sulla versione Limited Edition, è stato esteso a tutta la gamma. Derivato dal collaudato 3.2 DI-D ad iniezione diretta common rail da 170 cavalli, il nuovo turbodiesel grazie alla rivisitazione del manovellismo (bielle, pistoni e cilindri), dell’albero a camme, del turbo, della pompa dell’olio e del sistema di iniezione, vanta non solo una maggiore potenza, ma anche una coppia ancora più corposa che raggiunge un valore di 441 Nm a 2.000 giri. Il Pajero equipaggiato con il brillante 3.2 DI-D da 200 cavalli tocca i 180 km/h di velocità massima, accelera da 0 a 100 km/h in 10,4 secondi e può trainare rimorchi fino ad un pesoTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle di ben 3.500 kg. Dotato di serie di filtro antiparticolato DPF, questo moderno propulsore si accontenta in media di 8,2 litri di gasolio ogni 100 chilometri e presenta emissioni medie di CO2 contenute in 211 gr/km. Oltre a disporre del nuovo motore, l’esclusiva versione Instyle si avvantaggia anche del cambio automatico “INVECS-II” con sport Mode a 5 rapporti, che è stato appositamente rivisitato per adeguarlo al vistoso incremento di potenza e coppia. Riconoscibile esteticamente per i paraurti modificati nella parte inferiore, che presentano ora una colorazione in tinta con la carrozzeria, il Pajero di ultima generazione prevede nella dotazione di serie, la presenza di due batterie per ottimizzare la gestione dei consumi elettrici e dei dispositivi “Fuel line heater” e “Temperature heater” che facilitano l’avviamento e l’entrata in temperatura del motore.


TRAZIONE 4x4Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Il Pajero 3.2 DI-D Instyle si affida al sofisticato sistema di trazione integrale Super Select SS4-II, che dispone di quattro differenti modalità d’utilizzo, selezionabili tramite l’apposita leva posta vicino a quella del cambio. Con la funzione 2H ideale sull’asfalto, la trazione è solo posteriore, mentre inserendo la modalità 4H, operazione che si può compiere anche in movimento purché non si superino i 100 km/h, la trazione diventa integrale. Sui fondi più accidentati è consigliabile passare alla funzione 4HLC, che ripartisce la coppia motrice 50/50 tra i due assi o a quella 4LLC con marce ridotte. Nelle situazioni più critiche, è possibile inoltre bloccare con l’apposito tasto posto in plancia, il differenziale posteriore, così da ottenere la massima trazione anche sui terreni cedevoli.


VERSIONI & PREZZITest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Il Pajero di ultima generazione è proposto in un gamma recentemente razionalizzata per rispondere meglio alle richieste della clientela, che prevede 5 versioni, con due varianti di carrozzeria (3 o 5 porte) e tre diversi allestimenti (Invite, Intense, Instyle). Unica invece la motorizzazione, costituita dal 3.2 DI-D da 200 cavalli che, a seconda delle versioni, è abbinato ad un cambio manuale a 5 marce o automatico a 5 rapporti.

Questi sono i prezzi su strada:

PAJERO 3.2 DI-D 16V 3p. INVITE-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 36.700

PAJERO 3.2 DI-D 16V 3p. INTENSE-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 39.700

PAJERO 3.2 DI-D 16V 3p. INSTYLE----------------------------------------------------------------------------------------------------€ 46.200

PAJERO 3.2 DI-D 16V 5p. INTENSE-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 42.700

PAJERO 3.2 DI-D 16V 5p. INSTYLE-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 49.200

Equipaggiamento accessoristico della versione 3.2 DI-D 16V 3p. Instyle:

Di serie: airbag frontali, laterali ed a tendina, ABS con EBD, climatizzatore automatico, impianto stereo con comandi al volante, fendinebbia, interni in pelle, filtro antiparticolato DPF, pedane laterali, cambio automatico a 5 rapporti, specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, vetri posteriori oscurati, cruise control, cerchi in lega da 18 pollici, sensori di parcheggio posteriori, tetto apribile elettricamente.

Optional: vernice metallizzata (750 euro).


ON ROADTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

L’affidabilità e la robustezza di sempre, trovano sull’ultima generazione del Pajero un valido alleato nel motore potenziato da 200 cavalli, che finalmente assicura al 4x4 giapponese prestazioni degne di un fuoristrada al top di gamma. Grazie al sostanzioso incremento di potenza e coppia, il brillante 4 cilindri turbodiesel 3.2 DI-D anche nelle situazioni più impegnative non si trova in affanno come accadeva per il modello precedente, ma garantisce una guidabilità ed un livello prestazionale, pari a quelli dei più blasonati sport utility. Abbinato sulla versione Instyle ad un cambio automatico a 5 rapporti, che per una conduzione sportiva può essere utilizzato anche in funzione sequenziale, il grintoso 3.2 DI-D ha i numeri giusti per soddisfare anche i palati più esigenti. Oltre ai 200 cavalli raggiunti a soli 3.800 giri, di questo motore sorprendono la fluiditàTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle di funzionamento e l’elasticità che, come confermano i ben 441 Nm di coppia massima disponibili già a 2.000 giri, abbatte i tempi di accelerazione e ripresa a tutto vantaggio delle prestazioni e del piacere di guida. L’accresciuta potenza non interferisce comunque in maniera rilevante sulle caratteristiche dinamiche del massiccio fuoristrada giapponese, che come in passato evidenzia un’eccellente tenuta di strada anche sul bagnato ed un comportamento estremamente sicuro in qualsiasi circostanza. Pur caratterizzato da un eccessivo rollio in curva, il Pajero di ultima generazione si avvantaggia della presenza dei sistemi elettronici MASC e MATC per il controllo della trazione e della stabilità, che compensano eventuali errori nell’impostazione delle traiettorie commessi dal guidatore. Giusto compromesso, per garantire una buona tenuta di strada e favorire un elevato comfort di bordo, le sospensioni si dimostrano all’altezza della situazione in ogni circostanza, filtrando al meglio le asperità del terreno e trasferendo nell’abitacolo solo una minima parte delle vibrazioni assorbite.


OFF-ROADTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Se l’efficacia off-road del Pajero non è mai stata in discussione, le formidabili doti fuoristradistiche del robusto 4x4 giapponese vengono ulteriormente esaltate dal vistoso incremento di potenza e coppia apportato al propulsore, che favorisce un approccio ancora più dinamico con gli ostacoli più impegnativi. I 200 cavalli a disposizione e la ragguardevole coppia motrice di 441 Nm raggiunta a 2.000 giri, garantiscono infatti al Pajero di ultima generazione uno spunto e un’elasticità davvero fenomenali, che gli consentono di muoversi in tutta sicurezza anche sui terreni più impervi. Favorita dal passo corto, la versione a tre porte interpreta alla perfezione il ruolo di moderna fuoristrada, assicurando con i suoi ingombri ridotti un’eccellente maneggevolezza che, abbinata alle proverbiali doti di motricità offerte dal raffinato sistema di trazione Super Select SS4-II con tanto di marce ridotte, la rende praticamente inarrestabile anche sui terreni più accidentati.


LA TECNICA IN SINTESITest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Telaio: monoscocca con longheroni e traverse, 3 porte, 5 posti

Motore: anteriore longitudinale, 4 cilindri, ciclo diesel

Cilindrata: 3.200 cc

Potenza max: 147 KW (200 CV) a 3.800 giri

Coppia max: 441 Nm a 2.000 giri

Distribuzione: doppio albero a camme in testa, 16 valvole

Alimentazione: forzata con turbocompressore, iniezione diretta common rail

Dimensioni: lunghezza 4.385 mm, larghezza 1.875, altezza 1.870, passo 2.545, carreggiate 1.560/1.560

Peso a vuoto: 2.120 kg

Capacità serbatoio: 69 litri

Sospensioni anteriori: indipendenti, a bracci trasversali

Sospensioni posteriori: indipendenti tipo Multi-link

Pneumatici: 265/60 R 18

Freni: a disco autoventilanti, ABS, EBDTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Cambio: automatico a 5 marce

Sterzo: a cremagliera con servocomando

Angolo di attacco: 34°

Angolo di dosso: 24°

Angolo di uscita: 24°

Altezza minima da terra: 225 mmTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Pendenza massima superabile: 35°

Capacità di guado: 700 mm

Diametro di svolta: 10,6 m

Velocità massima: 180 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 10,4 sec

Consumi

 Percorso urbano: 9,9 litri/100 km

 Percorso extraurbano: 7,3 litri/100 km

 Percorso misto: 8,2 litri/100 km




Commenti

Inviato da Maurizio il 03 maggio 2013 15:58

Acquistato il wagon MY 2010. Prestazioni veramente pietose, tenuta di strada solo accettabile, sulla neve sbanda parecchio.
Consumo buono 10 km litro, carico ottimo, traino ottimo. Non la ricomprerei
Inviato da Salvo il 10 febbraio 2012 01:27

Io ho posseduti tre diversi modelli di pajero, vi posso assicurare che avete fatto una ottima scelta, e se non li maltrattate non vi tradiranno mai...
Inviato da Massimo il 23 ottobre 2011 19:00

Meravigliosa, sono passato da una Audi A6 Quattro al nuovo Pajero preso il 29/9/11. Ho giā percorso 4.500 chilometri e sono felicissimo, bravi.
Inviato da Marco il 30 giugno 2011 13:05

15 mila km percorsi in 5 mesi. Valutazioni? Su strada trovo questo mezzo davvero ideale, silenzioso, ben equipaggiato, con consumi accettabili, vista la mole, a condizione che si viaggi al di sotto della velocitā codice; nel fuoristrada mancano ancora esperienze significative ad eccezione della neve e della sabbia. Sulla sabbia, č risalita senza sforzo a pieno carico su delle dune con gomme di serie; sulla neve, nessun problema di trazione. La capacitā di carico č a dir poco eccezionale. Marco
Inviato da Giorgio il 21 giugno 2011 16:43

E' una macchina fantastica e sono orgoglioso di averla finalmente acquistata il 10 giugno 2011.
Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori