Siete qui:

  1. Home
  2. Fuoristrada
  3. Test-Drive: Great Wall Hover 5 SL 4WD EcoDual

Test-Drive: Great Wall Hover 5 SL 4WD EcoDual

Stefano Signori | 31 maggio 2011 16:17

Test-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual

 

Completamente  rinnovato  rispetto  al  modello  di  prima  generazione, il  nuovo  Hover  5  si  allinea  ora  ai  gusti  e  alle  tendenze  della  clientela  europea  riducendo  notevolmente  il  gap  che  ancora  lo  separa  dalle  sport-utility  più  raffinate  e  costose.

 

Buona la seconda” esclama il regista quando approva al secondo tentativo l’interpretazione di un attore:Test-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual un’affermazione che calza a pennello anche al Great Wall Hover 5, il primo modello di una casa cinese ad essere commercializzato ufficialmente in Italia nel 2006. Già nella precedente generazione l’Hover aveva mostrato tanta sostanza, ma anche parecchi limiti. Il più economico dei grandi fuoristrada infatti, da un lato poteva contare su una meccanica collaudata e su prezzo da vero hard discount, ma dall’altro mostrava il fianco alle critiche per quanto riguardava le finiture, un po’ sotto tono e caratterizzate da materiali di scarsa qualità. Oggi con il debutto dell’Hover 5 tutto è cambiato ed il gap con gli sport utility più costosi e raffinati, si è ulteriormente ridotto. Completamente rinnovato esteticamente, il robusto 4x4 cinese sfodera ora una linea dalTest-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual gusto decisamente più europeo, dominata anteriormente da un frontale più moderno e filante e, posteriormente, dal portellone ad apertura elettrica ridisegnato, così come i vistosi gruppi ottici a sviluppo verticale. Il meglio però del sostanzioso restyling a cui è stato sottoposto il Great Wall Hover, si trova nello spazioso abitacolo, in grado di ospitare comodamente 5 persone ed una valanga di bagagli. Rigirati come calzini, gli interni del grande 4x4 cinese hanno finalmente perso l’aspetto modesto ed approssimativo del presedente modello, per assumere un look decisamente più moderno ed elegante. Volante a parte, tutto è stato rinnovato, dalla plancia alla strumentazione, dai sedili ai rivestimenti, così da creare un ambiente molto più lussuosoTest-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual ed accogliente. Di pari passo è cresciuta anche la dotazione accessoristica, che sulle versioni più complete prevede di serie tra l’altro, i sedili regolabili elettricamente, l’impianto stereo con comandi al volante, e gli interni in pelle. Equipaggiato con un efficace sistema di trazione 4WD con tanto di marce ridotte, l’Hover 5 si affida come in passato ad un generoso quanto datato quatto cilindri di 2.4 litri da 126 cavalli, che gli permette di raggiungere i 160 km/h di velocità massima. Certo il prossimo passo per consentire all’Hover 5 di recitare davvero un ruolo di attore protagonista, dovrà necessariamente prevedere una motorizzazione a gasolio. Ma questo è un altro film.


TRAZIONE 4x4Test-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual

Dal precedente modello, il nuovo Great Wall Hover 5 eredita l’affidabile sistema di trazione 4WD con marce ridotte, che gli consente di muoversi in totale sicurezza anche sui terreni più accidentati. Grazie al pratico selettore elettronico, azionabile tramite gli appositi tasti posti sulla consolle centrale, questo sistema permette di sfruttare sull’asfalto la sola trazione posteriore, per passare a quella integrale o con marce ridotte, quando le condizioni del fondo stradale diventano più critiche.



VERSIONI & PREZZITest-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual

Il rinnovato Hover 5 è offerto sul mercato italiano in tre versioni, una a 2 ruote motrici e due con trazione 4x4. Equipaggiate con un quattro cilindri di 2.4 litri da 126 cavalli e cambio manuale a 5 marce, tutte le versioni sono disponibili, a richiesta, anche nell’allestimento Ecodual, con impianto di doppia alimentazione benzina/GPL.

Questi sono i prezzi su strada:

 

HOVER 5 LUXURY 2WD-------------------------------------------€ 20.650

HOVER 5 SUPER LUXURY 4WD-------------------€ 23.750

HOVER 5 SPORT 4WD-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 25.750


EQUIPAGGIAMENTO ACCESSORISTICOTest-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual

Di serie: airbag frontali, ABS con EBD, climatizzatore automatico, impianto stereo con CD, MP3 e comandi al volante, chiusura centralizzata con telecomando, fari fendinebbia, interni in pelle, sensore pioggia, vetri posteriori oscurati, tetto apribile elettricamente, cerchi in lega da 17 pollici, sensori posteriori di parcheggio, barre portatutto sul tetto.

Optional: impianto GPL iniezione (1.900 euro), confort kit (380 euro) e vernice metallizzata (480 euro).



ON ROADTest-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual

Aggiornato esteticamente e proposto con un allestimento molto più elegante rispetto al passato, il rinnovato Hover 5 eredita in pratica la meccanica ed il propulsore del suo predecessore, replicandone sostanzialmente anche il comportamento stradale. Come in passato, la potenza rimane limitata ed in parecchie occasioni, soprattutto quando si viaggia a pieno carico o si sfrutta l’alimentazione a GPL, i 126 cavalli a disposizione sono un po’ in affanno per garantire prestazioni di un certo livello ad un SUV di questa stazza. Accantonata ogni velleità di guida sportiva, al conducente non resta quindi che apprezzare l’ottima tenuta di strada ed il comportamento sempre prevedibile dell’Hover 5 che, anche viaggiando con la sola trazione posteriore inserita, ha reazioni ben controllabili e facilmente gestibili.Test-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual Pur privo del controllo elettronico della stabilità ESP, non disponibile neanche a richiesta, il rinnovato sport utility cinese mantiene anche sul bagnato ampi margini di sicurezza, derivanti dalla trazione sulle quattro ruote e dalla presenza del TCS (Traction Control System) che volendo può essere disinserito tramite l’apposito tasto posto in plancia. Di intonazione per così dire “turistica”, lo sterzo assolve con sufficienza il suo compito, dimostrandosi abbastanza preciso anche se poco reattivo ed avvantaggiandosi di un ridotto raggio di svolta, che facilita notevolmente le manovre in spazi ristretti. Adeguato alle prestazioni e alla massa dell’Hover 5, risulta il potente impianto frenante con dischi autoventilanti, ABS ed EBD, che oltre a garantire spazi d’arresto piuttosto contenuti, mantiene una buona efficacia anche dopo un utilizzo intenso.


OFF-ROADTest-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual

Nell’utilizzo off-road, persino in quello più estremo, dove contano più la robustezza, l’affidabilità ed un valido sistema di trazione, che non le sofisticazioni meccaniche ed elettroniche di ultima generazione, l’Hover 5 c’è e si prende un bella rivincita su parecchi rivali, dimostrandosi un vero fuoristrada con pochissimi limiti. Pur se penalizzato dalla scarsa potenza del generoso quattro cilindri di 2.4 litri da 126 cavalli e da dimensioni piuttosto ingombranti, il 4x4 cinese si trova comunque subito a suo agio anche sui terreni più accidentati e sui fondi a scarsissima aderenza, evidenziando ottime doti di maneggevolezza e di motricità. Grazie alle robuste sospensioni dall’ampia escursione ed alla presenza delle marce ridotte l’Hover 5 supera senza difficoltà qualsiasi ostacolo, garantendo sempre un livello di sicurezza molto elevato. Solo lo sfavorevole sbalzo posteriore e la presenza di pneumatici inadatti all’utilizzo fuoristradistico, possono creare qualche problema quando ci si muove su fondi particolarmente sconnessi.


LA TECNICA IN SINTESITest-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual

Telaio: monoscocca, 5 porte, 5 posti

Motore: anteriore longitudinale a benzina, 4 cilindri in linea

Cilindrata: 2.378 cc

Potenza max: 126 CV a 5.250 giri

Coppia max: 200 Nm a 2.500 giri

Distribuzione: un asse a camme in testa, 16 valvole

Alimentazione: iniezione elettronica multipoint

Dimensioni: lunghezza 4.649 mm, larghezza 1.810, altezza 1.735, passo 2.700, carreggiate 1.515/1.520

Peso a vuoto: 1.940 kgTest-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual

Capacità serbatoio benzina: 70 litri

Capacità serbatoio GPL: 70 litri

Sospensioni anteriori: a ruote indipendenti, bracci trasversali

Sospensioni posteriori: ad assale rigido

Pneumatici: 235/65 R 17 

Freni: anteriori e posteriori a disco autoventilati, ABS con EBD

Cambio: manuale a 5 marce

Sterzo: a cremagliera con servocomandoTest-Drive: Great Wall Hover 5 Super Luxury 4WD EcoDual

Angolo di attacco: 22°

Angolo di uscita: 27°

Altezza minima da terra: 194 mm

Diametro di svolta: 12,4

Velocità massima: 160 km/h

Consumi: percorso misto: 10,3 litri/100 km

 




Commenti

Inviato da Armvezz il 22 novembre 2012 05:11

Ma cosa volete per un'auto con quelle caratteristiche e con quel prezzo? Vorreste forse una Bmw/Audi/Mercedes?????
Bene la prendete usata, ci sono ottime occasioni!! Nuove almeno il doppio.
Prendete una Fiat Panda, costa uguale alla 4 WD!!!
Inviato da Massimiliano Taverna il 06 novembre 2012 14:02

13.000 km dischi ovalizzati (la macchina non frena)
guarnizioni portiere scollate
pomello cambio andato in pezzi
ganci telo portabagagli rotti (sono di carta non plastica)
deriva paurosa a destra non correggibile
telecomando difettoso (già individuato problema dalla casa madre)
sistema aria calda fredda penoso..
e non aggiungo altro perchè potrei essere volgare. NON COMPRATELA......
Inviato da Lello il 21 ottobre 2011 10:42

- Manca un qual si voglia orologio di bordo.
- Ghiera di plastica sotto manopola del cambio vibra causando una rumore fastidiosissimo.
- Ogni tanto si avverte un rumore sostenuto nel differenziale avantreno senza accensione di alcuna spia di allarme.
- Display generoso ma senza navigatore (PERCHE'?), oggi pure le biciclette ce l'hanno, non capisco quale'è la difficoltà per implementarlo visto la presenza di una USB sotto il poggiabbraccio.
- Riferimento della temperatura esterna manca, però hanno messo il sensore pioggia e parcheggio.
- Imbutino del GPL BRC tocca sul tappo benzina per poterlo montare bisogna svitare prima il tappo benzina.
- Leva cambio troppo alta.
- Marce: innesto non preciso, si impuntano soprattutto la retromarcia.

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori