Siete qui:

  1. Home
  2. Avventura
  3. Off-Road No-Limits
  4. QUOTA 6.688: SUZUKI SAMURAI WORLD RECORD

QUOTA 6.688: SUZUKI SAMURAI WORLD RECORD

| 24 maggio 2010 15:42

 QUOTA 6.688: SUZUKI SAMURAI WORLD RECORD

 

La febbre del fuoristrada estremo in alta quota è sempre più alta. Dopo l'exploit della Volkswagen Touareg  QUOTA 6.688: SUZUKI SAMURAI WORLD RECORDnel gennaio 2005 e la nuova conquista del record di altezza massima raggiunto da un veicolo a motore, realizzata nel marzo del 2007 da Matthias Jeschke, la storia dell'off-road no-limits registra un altro tentativo. Probabilmente i due record precedenti hanno suscitato una vasta eco, oltre che in tutto il mondo, anche in Cile dove si trova il vulcano Ojos del Salado, teatro delle imprese free-climbing in 4x4. "Se questi europei, con le loro macchine tedesche e americane vengono a scalare il nostro vulcano", avrà pensato qualcuno, "possiamo farlo anche noi, anche senza disporre delle ingenti risorse economiche delle Jeep o della QUOTA 6.688: SUZUKI SAMURAI WORLD RECORD Volkswagen". E cosi nell'aprile del 2007, appena un mese dopo la storica ascensione di Jeschke, anche due cileni a bordo di una piccola Suzuki SJ 413 si cimentano nell'impresa. Sullo stesso campo di battaglia dell'Ojos de Salado e con pochissimi mezzi a disposizione. Il 21 aprile del 2007 infatti l'equipaggio cileno formato da Bravo Gonzalo ed Eduardo Canales ha portato una Suzuki Samurai SJ 413 a 42 metri più in alto delle Jeep Wrangler di Jeschke raggiungendo per la prima volta la quota di 6.688 metri di altezza. La piccola e datata Suzuki Samurai SJ 413 montava pneumatici maggiorati, sospensioni rinforzate e un QUOTA 6.688: SUZUKI SAMURAI WORLD RECORD sistema di sovra-alimentazione per ottimizzare la carburazioni in condizioni di estrema rarefazione dell'aria. Il nuovo record di altezza è stato stabilito al terzo tentativo, dopo i primi due andati a vuoto per le avverse condizioni atmosferiche (nel corso del primo tentativo) e per un principio di incendio al motore durante la seconda ascensione.
Diversamente dai due precedenti tentativi, non sembra però che l'impresa dei due off-roader cileni sia stata omologata sul "Guinness Book of Records" poiché il loro veicolo (diversamente dalle Jeep Wrangler Rubicon di Jeschke e dalla Volkswagen Touareg di Zietlow)  QUOTA 6.688: SUZUKI SAMURAI WORLD RECORDaveva subito diverse modifiche sia nell'assetto che nella meccanica per cui il record non viene convalidato, nonostante alcuni comunicati ufficiali sostengano che il record sia stato ufficialmente riconosciuto nel luglio 2007. Decisamente deprecabile invece la rimozione della targa commemorativa collocata da Jeschke sull'Ojos de Salado, che è stata rimossa da Gonzalo e Canales che, oltre ad una pesante caduta di stile, hanno dimostrato anche una scarsa dose di spirito sportivo penalizzando l'immagine di un'impresa che, considerando i mezzi a disposizione e lo spirito naif dei protagonisti, meritava comunque attenzione e rispetto.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori