Siete qui:

  1. Home
  2. AttualitÓ
  3. HIRE & JEEP SAFARI
  4. PINK JEEP TOUR

PINK JEEP TOUR

| 14 aprile 2010 16:21

PINK JEEP TOUR

 

Negli Stati Uniti il colore delle automobili (e dei fuoristrada in particolare) diversamente da quanto avviene sui mercati europei, si concede spesso delle stravaganze quando si tratta di veicoli particolari o di quelli destinati al trasporto di turisti attraverso i paesaggi più spettacolari dei deserti dell'Arizona o del Nevada.PINK JEEP TOURTra i veicoli promozionali non possiamo non ricordare il famoso Hummer H2 rosa, meglio noto come l'Hummer di Barbie, o le fantasiose elaborazioni cromatiche con cui l'esercito dei jeepers a stelle e strisce affrescano i propri veicoli in occasione della kermesse annuale nel corso del Rubicon Trail. A proposito di rosa, negli Stati Uniti opera da molti anni una compagnia specializzata in jeep safari (con sedi nelle città di Sedona, in Arizona, e di Las Vegas in Nevada), la Pink Jeep Tour che per la sua flotta di fuoristrada ha adottato PINK JEEP TOURuna originale e vivace colorazione rosa. I veicoli utilizzati sono rappresentati da alcuni dei nomi più noti tra i marchi USA, come Dodge, Chevrolet e Jeep, ai quali sono stati apportati una serie di modifiche basate su due diverse tipologie. La prima ricorda molto quella dei camper 4x4, con una cellula abitativa montata sul telaio e al cui interno possono trovar posto da 6 a 12 passeggeri; questa struttura non prevede posti letto o blocchi cucina e viene utilizzata per le escursioni di alcuni giorni nel corso dei quali la cellula in vetroresina serve a proteggere dal caldo intenso gli escursionisti nelle traversate attraverso le aree più infuocate dell'Arizona. PINK JEEP TOUR
Per gli itinerari più brevi la Pink Jeep Tour utilizza delle Jeep Wrangler opportunamente modificate, con la parte posteriore aperta nella quale sono ricavati dei sedili supplementari (che porta complessivamente a 9 i posti disponibili); la tendina parasole sul tetto e la configurazione generale del veicolo lo rende inoltre assai simile alle funny car che negli Sessanta venivano utilizzate ad Ischia o a Capri, o al mitico "Calessino" della Piaggio recentemente riproposto in versione ecologica.
Le escursioni giornaliere (comprese tra le 2 e le 5 ore) hanno un costo variabile dai 38 ai 50 dollari a persona, mentre per un giro completo attraverso il Grand Canyon (durata 11 ore) occorrono da 125 a 150 dollari a persona, oltre alla quota per l'eventuale pernottamento in hotel. Per ulteriori informazioni: http://www.pinkjeep.com/

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori