Siete qui:

  1. Home
  2. AttualitÓ
  3. HIRE & JEEP SAFARI
  4. JEEP SAFARI

JEEP SAFARI

| 26 gennaio 2010 18:23

Jeep Safari

 

Il termine "jeep", oltre ad essere riferito ad uno dei veicoli più noti e inossidabili della storia del fuoristrada, viene ormai usato in tutto il mondo anche per definire genericamente i fuoristrada "duri e puri". Quelli tradizionali per intenderci, col classico telaio a longheroni e le Jeep Safariimmancabili marce ridotte, e pochissime concessioni ai sofisticati dispositivi elettronici che equipaggiato i 4x4 di ultima generazione. Questa tendenza è testimoniata anche dall'inserimento di questo vocabolo su diversi dizionari italiani che ormai hanno inserito da anni la voce "jeep"; come quello della casa editrice Hoepli che recita "automobile scoperta, a quattro ruote motrici, leggera e robustissima, adatta ai terreni impervi, usata originariamente dall'esercito americano". Sulla scia di queste considerazioni sono nate negli ultimi anni, soprattutto nel settore del turismo esotico e dei viaggi-avventura nelle aere più estreme e spettacolari del pianeta, delle nuove definizioni legate al termine jeep. Una delle più note è quella di "jeep safari" con la quale si intendono le escursioni in fuoristrada effettuate nei santuari del turismo internazionale: dal Sahara dei paesi maghrebini alle sconfinate distese sabbiose del Sudafrica (nei deserti della Namibia e del Khalahari),Jeep Safari dai deserti rocciosi del Sinai agli altopiani dello Yemen, dagli sconfinati parchi nazionali degli Stati Uniti alle polverose piste di terra rossa dell'Outback australiano. Questa tendenza è inoltre ampiamente diffusa anche in numerose mete del cosiddetto turismo a breve e medio raggio, e addirittura in molte isole entrate ormai a far parte delle località più gettonate sui cataloghi delle agenzie di viaggio. Non è difficile infatti trovare proposte di "jeep safari" a Lanzarote nelle Canarie, nelle isole di Capo Verde, a Malta, o addirittura persino in alcuni santuari ecologici inaccessibili alla circolazione di veicoli privati come ad esempio sull'isola dell'Asinara in Sardegna. Nella maggior parte dei casi si tratta di escursioni brevi (alcune ore o mezza giornata), ma esistono anche pacchetti di 2/3 giorni Jeep Safario (come nel caso degli Stati Uniti e dell'Australia) di una settimana. I veicoli, forniti con autista (e a volte anche di una guida locale, se la regione attraversata è particolarmente impegnativa da punto di vista ambientale o pericolosa per la presenza di animali selvatici) appartengono all'intera gamma di 4x4 presenti sul mercato e spaziano dalla piccola Suzuki Samurai al mastodontico Hummer H1. Nelle zone più esclusive i fuoristrada possono essere inoltre modificati per accogliere un maggior numero di passeggeri, o per elevare il grado di comfort se l'escursione si svolge su fondi particolarmente accidentati. In questa sezione del sito vogliamo offrire una breve panoramica di alcune delle proposte più interessanti presenti nei cinque continenti, fornendo inoltre alcune indicazioni anche sul noleggio dei 4x4, da quello più tradizionale (in Italia e all'estero con la formula "fly & drive") a quello più bizzarro dove si possono trovare fuoristrada trasformati in mega limousine.
 

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori