Siete qui:

  1. Home
  2. Attrazione AWD
  3. Anfibi
  4. Hyundai Floauto: l'anfibio allroad elettrico

Hyundai Floauto: l'anfibio allroad elettrico

| 14 agosto 2011 16:59

Hyundai Floauto: lanfibio allroad elettrico

 

I veicoli anfibi hanno sempre esercitato un grosso fascino tra gli appassionati del fuoristradaHyundai Floauto: lanfibio allroad elettrico che, oltre alla possibilità di affrontare i percorsi più accidentati, possono avventurarsi con il proprio veicolo anche tra le onde del mare o attraversare un fiume senza preoccuparsi della profondità del guado.  Sul mercato delle quattro ruote ci sono stati in passato svariati esempi di veicoli anfibi che, in diverse occasioni, hanno riscosso anche un discreto successo di mercato: dalla mitica Amphicar degli anni Sessanta all'Amphygator, tanto per citare i mezzi più noti.  Anche il settore dei concept e delle show car (sia nella forma di prototipo che a livello di semplice progettazione) è molto prolifico a tale proposito e tra leHyundai Floauto: lanfibio allroad elettrico ultime proposte diffuse in rete segnaliamo l'interessante Huyndai Floauto, realizzato da un team dell'Università di Hong-ik di Seul.  Il progetto della Floauto, destinato ad aprire una nuova dimensione di progettazione nel settore dei veicoli anfibi, è decisamente destinato a stupire per le sue caratteristiche e le innovazioni introdotte in questa particolare tipologia di veicoli.  A cominciare dal sistema di propulsione che, in perfetta sintonia con le attuali tendenze, è esclusivamente elettrico ed agisce su tutte e quattro le ruote trasformando la Floauto in un veicolo a trazione integrale.   La struttura particolare della scoccaHyundai Floauto: lanfibio allroad elettrico inoltre, interamente realizzata in vetroresina e completamente impermeabile, consente anche la navigazione in mare grazie all'adozione di un motore ad idrogetto che riceve l'acqua da tre aperture situate sulla parte anteriore del veicolo (in corrispondenza della parte inferiore della calandra) e sulle fiancate laterali (tramite due bocchettoni situati all'altezza delle ruote posteriori).  Il fiore all'occhiello dell'intero progetto è rappresentato da tetto che, oltre ad essere rivestito di pannelli solari per l'approvvigionamento di corrente elettrica risolvendo definitivamente il problema della ricarica delle batterie, è sagomato in maniera tale da assolvere a diverse funzioni; tra queste, oltre ad essere predisposto per l'alloggiamento di una tavola da surf, può trasgormarsi all'occorrenza in una sdraio prendisole simile quelle presenti a bordo degli yatch, mentre quando il veicolo è parcheggiato può essere abbassato in maniera da chiudere ermeticamente l'abitacolo.




Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori