Siete qui:

  1. Home
  2. Storia del 4x4
  3. Hummer Story
  4. CAPITOLO 9 - H2: L'UTILITARIA DELL'HUMMER

CAPITOLO 9 - H2: L'UTILITARIA DELL'HUMMER

| 24 aprile 2010 11:41

H2: UN NUOVO CAPITOLO NELLA LEGGENDA HUMMER

 

Con il suo debutto al salone Automobilistico Internazionale Nordamericano del 2000 a Detroit, H2: UN NUOVO CAPITOLO NELLA LEGGENDA HUMMER l'H2 Vision Vehicle anticipa come potrebbe essere l'utilitaria sportiva derivata direttamente dall'Hummer. L'H2 attinge con riverenza dall'ammiraglia della gamma la sua tradizione di forza, solidità e leadership incontrastata dei 4x4. Riprendendo inoltre i temi tradizionali del marchio risalendo a ritroso nel tempo di quasi un secolo fino alla Overland Runabout del 1903. L'H2 rappresenta un indovinato esercizio di design che modernizza ed aggiorna il marchio Hummer lasciandone intatti i tratti migliori, quali l'aggressività, la robustezza e la solidità che hanno attratto i clienti per la prima volta e che gli hanno fatto guadagnare lo stato di simbolo dell'America; riprendendo H2: UN NUOVO CAPITOLO NELLA LEGGENDA HUMMER queste caratteristiche inoltre, l'H2 le ridefinisce estendendo una rete più ampia nel mare di clienti che sono alla ricerca di un truck come l'Hummer. "Non si tratta di un rifacimento dell'H1", ha dichiarato Clay Dean, "ma di un esercizio che mostra cosa potrebbe far crescere e sostenere il marchio. È un richiamo affinché più persone possano sperimentare cosa vuol dire Hummer, il suo stile di vita, la sua filosofia e l'atteggiamento di sicurezza che trasmette. È per persone con uno spirito di avventura che desiderano fare ciò che gli altri non possono, in una utilitaria sportiva in grado di fare ciò che le altre utilitarie sportive non sono in grado di fare". Lo stile dell'H2 prende spunto ovviamente dall'H1, ma ne ammorbidisce le superfici, usando meno rivetti e H2: UN NUOVO CAPITOLO NELLA LEGGENDA HUMMER dispositivi di fissaggio a vista, oltre ad avere ad esempio il parabrezza più inclinato allo scopo di migliorare l'aerodinamicità. Nell'insieme tuttavia conserva ancora il suo inconfondibile aspetto verticale e l'aggressività della vettura da cui deriva; il nuovo parabrezza avvolgente è realizzato in un pezzo unico, senza il divisore metallico centrale, migliorando notevolmente la visibilità per il guidatore ed i passeggeri. Il profilo conserva l'immagine di solidità e forza bruta che contraddistingue l'H1, anche se appare evidente che la distanza tra le estremità anteriori e posteriori ed il centro dei cerchi dei rispettivi assi di H2 è stata ridotta per superare i dislivelli più esasperati. Le porte sono sfalsate rispetto alla superficie, agevolando le operazioni di accesso e uscita dal veicolo,H2: UN NUOVO CAPITOLO NELLA LEGGENDA HUMMER mentre Il retro mantiene il caratteristico look dell'Hummer a quattro finestrini. Il portellone posteriore apribile e il vetro del lunotto scorrevole elettricamente rendono veloci e agevoli le operazioni di carico. Quando i disegnatori della General Motors hanno cominciato ad esplorare il futuro del marchio Hummer hanno adottato una strategia definita "semina e raccogli". "Dal momento che continuiamo ad avanzare e a raccogliere i frutti di quanto è stato fatto da Hummer", afferma Dean, "dobbiamo fare in modo di seminare sempre nuove opportunità per il prossimo raccolto. Riteniamo che lo studio H2 sia il seme per una nuova tradizione che potremo mietere lungo la strada su un'altra vettura".H2: UN NUOVO CAPITOLO NELLA LEGGENDA HUMMER Tra i frutti del raccolto dei disegnatori vi è la carrozzeria dalle linee pulite e nel contempo aggressive dell'H2 che, senza alcun dubbio, è un Hummer da ogni angolazione, ma in special modo dal frontale. Oltre alla possibilità di montare un verricello integrato e un robusto bull-bar, vi sono numerosi ganci sia nella parte anteriore che posteriore, per tirare e trainare, insieme a gruppi ottici frontali ad elevata intensità, fendinebbia e fari ausiliari. Il cofano presenta feritoie articolate controllate da termostato per la ventilazione del motore, e due filtri dell'aria a vista sono montati sul cofano motore, uno per fornire aria fresca al motore ed un altro per alimentare aria fresca al vano passeggeri. H2: UN NUOVO CAPITOLO NELLA LEGGENDA HUMMER L'intera carrozzeria ha una forma pulita ed arrotondata, tesa a traghettare la vettura nel prossimo millennio con un senso di forza e novità, mentre Il parabrezza avvolgente e le porte sporgenti la fanno apparire molto più contemporanea, mantenendo inalterata la tradizione e l'immagine dell'Hummer. Sebbene non ci siano tanti rivetti e bulloni a vista ad adornare gli esterni, alcuni pezzi sono stati lasciati intenzionalmente esposti proprio in funzione della loro specificità. "Essendo l'Hummer è una vettura di prestazioni e capacità fuori dal comune", ha sottolineato Dean nel corso della presentazione a Detroit, alla quale è intervenuto anche Arnold Schwarzenegger, "non abbiamo voluto nascondere niente e per questo abbiamo preferito lasciare esposte le sospensioni perché la vettura è un fuoristrada. Vogliamo mettere in evidenza le capacità delle nostre sospensioni indipendenti sulle quattro ruote esponendo quei particolari che a nostro avviso rappresentano i punti di forza del veicolo".


 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori