Siete qui:

  1. Home
  2. Storia del 4x4
  3. Hummer Story
  4. CAPITOLO 8: HUMMER H2 VISION VEHICLE

CAPITOLO 8: HUMMER H2 VISION VEHICLE

| 16 aprile 2010 15:10

HUMMER H2: DAL PENSIERO ALLAZIONE

 

La storia dell'Hummer H2 ha inizio nell'estate del 1999, quando General Motors avvia le trattative con AM GeneralHUMMER H2: DAL PENSIERO ALLAZIONE per acquisire i diritti alla rivendita e alla diffusione del marchio HUMMER. Il primo passo fu la formazione di una squadra di esperti per studiare la possibilità di realizzare un concept vehicle da presentare in occasione del Salone Automobilistico Internazionale Nordamericano del 2000 di Detroit. Tutti gli sforzi si concentrarono al meglio per definire cosa rappresentasse il marchio HUMMER nel mondo, esplorare cosa potesse diventare e determinare quale fosse la veste migliore in cui presentare il nuovo veicolo. Sulla base di queste considerazioni, le squadre di design e di engineering si mettono al lavoro, in una sorta di corsa contro il tempo (siamo alla fine di agosto 1999), per sviluppare in tempi brevissimi quello che sarebbe diventato l'H2. HUMMER H2: DAL PENSIERO ALLAZIONE L'obiettivo era quello di creare un HUMMER che guardasse al futuro del marchio, con l'intento di avvicinarlo il più possibile sia alla gente comune che agli appassionati di fuoristrada, senza però perdere nessuna delle caratteristiche di robustezza e di versatilità off-road peculiari dell'HUMMER H1. Dopo le valutazioni iniziali e le definizioni del marchio, la squadra di design ha prodotto un modello in scala in meno di una settimana. Attraverso l'impiego di dati matematici, la vettura ha rapidamente visto la luce nella forma in cui è oggi pur rimanendo fedele all'idea iniziale della squadra. "Non ci siamo allontanati dalla nostra idea originale", ha dichiarato Clay Dean, l'allora Direttore del design dei truck GM, "l'abbiamo solo migliorata. Eravamo sicuri che quello che avevamo fatto fosse giusto per la vettura".HUMMER H2: DAL PENSIERO ALLAZIONENella fase di progettazione del nuovo veicolo la AM General, ha fornito tutte le informazioni, le istruzioni, e le approvazioni, relative al progetto, chiarendo ulteriormente alcuni elementi di design dell'H2 e rinforzando quelle caratteristiche che si desiderava fossero conservate e/o migliorate sul concept in fase di realizzazione. "Il loro impegno è stato fondamentale", ha sottolineato Dean, "si sono accertati che non si perdesse l'essenza e la tradizione di HUMMER, e hanno avuto un grande intuito. Dopo aver visto la vettura sono stati sicuri che ci stavamo muovendo nella giusta direzione con il marchio". Il nuovo concept dell'Hummer è caratterizzato da un interasse più corto, per una migliore maneggevolezza su strada e fuori HUMMER H2: DAL PENSIERO ALLAZIONEstrada. La distanza tra le estremità anteriori e posteriori ed il centro dei cerchi dei rispettivi assi dell'H2 è stata accorciata per agevolare le operazioni di parcheggio, mentre la carreggiata ridotta dovrebbe agevolare il passaggio nelle strette strade cittadine o nel corso dell'attraversamento di sentieri impervi. Migliorato anche l'angolo di dosso per superare sommità rocciose, nonché gli angoli aggressivi di attacco e uscita, per consentire al guidatore di salire e scendere su pendii scoscesi senza toccare le piastre di protezione. Alla fine dell'intenso lavoro svolto dai tecnici della General Motors, il concept vehicle H2 è tutto quello che la squadra di designer desiderava che fosse, sintetizzando in un solo veicolo tutte le prerogative espresse dal marchio Hummer negli anni HUMMER H2: DAL PENSIERO ALLAZIONEprecedenti. Prerogative che, come hanno auspicato i vertici aziendali, potranno soddisfare in futuro un sempre crescente numero di appassionati, soprattutto grazie alla notevole metamorfosi compiuta dall'H2 rispetto alla precedente produzione. Definito dagli stessi progettisti come un "autentico guerriero in fuoristrada" il nuovo H2 si propone anche come un raffinato strumento per i viaggi d'affari e i piaceri familiari. È come avere una casa all'aperto, senza limiti né frontiere. È la prova vivente, in lamiera, che per il marchio HUMMER si profila un brillanteHUMMER H2: DAL PENSIERO ALLAZIONE futuro con tradizione e consuetudini non solo intatte, ma addirittura migliorate. La realizzazione di questo nuovo progetto non era un'impresa facile poiché l'idea di vedere un Hummer trasformarsi in uno sport-utility poteva sembrare bizzarra, o quantomeno azzardata viste le dimensioni e le caratteristiche dell'H1, ma alla General Motors sono riusciti a compiere il miracolo. Il risultato di questa singolare quanto entusiasmante iniziativa e un concept, battezzato "H2 Vision Vehicle", che debutta ufficialmente in anteprima mondiale sulla passerella del North American International Auto Show di Detroit nel gennaio del 2000.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori