Siete qui:

  1. Home
  2. Storia del 4x4
  3. Hummer Story
  4. CAPITOLO 12: H3T: IL PICK-UP DEL FUTURO

CAPITOLO 12: H3T: IL PICK-UP DEL FUTURO

| 15 maggio 2010 18:44

 HUMMER H3T: IL PICK-UP DEL FUTURO

 

Affermatosi sui mercati di tutto il mondo per le sue straordinarie prestazioni e l'estrema versatilità  HUMMER H3T: IL PICK-UP DEL FUTUROoff-road espressa in qualsiasi condizione ambientale, l'Hummer rappresenta ormai l'idea del fuoristrada per antonomasia tra la maggior parte degli appassionati di veicoli a quattro ruote motrici. A contribuire in maniera determinante al suo successo in ogni angolo del pianeta sono state indubbiamente anche le sue dimensioni, forse un tantino esagerate per le strade e gli spazi del Vecchio Continente, ma in perfetta sintonia con gli ampi orizzonti del paesaggio americano.Per incrementare ulteriormente la diffusione sui mercati di tutto il mondo la AM General, soprattutto dopo l'acquisizione da parte della General Motors  HUMMER H3T: IL PICK-UP DEL FUTURO(risalente all'estate del '99) ha avviato una sorta di "miniaturizzazione" della propria gamma, nel tentativo di allargare sensibilmente la propria fascia di utenza anche al di fuori dal mercato a stelle e strisce. Dopo l'arrivo dell'H2, destinato alla produzione di serie nonostante il debutto come concept car (al Salone di Detroit del 2000), la General Motors ha presentato al Salone di Los Angeles del 2004 l'avveniristico concept H3T che anticipa nelle linee quello che potrebbe essere la nuova tipologia del pick-up del futuro.Estremamente accattivante nella linea e compatto nelle dimensioni, l'Hummer H3T evidenzia ingombri HUMMER H3T: IL PICK-UP DEL FUTURO molto contenuti rispetto all'H2, che sembrano ridottissimi se paragonati al mastodontico H1. Lungo poco meno di quattro metri e mezzo, è largo 1.89 mt e alto 1.79 mt e presenta un passo di circa 3 metri; l'H3T risulta inoltre estremamente leggero rispetto ai tradizionali standard dell'Hummer, con un peso di 2.109 Kg e una capacità di carico di 1.331 Kg. Il frontale, chiaramente ispirato alle linee dell'H2, presenta un look particolarmente aggressivo ulteriormente esaltato dal basso profilo della cabina di guida sul cui montante superiore sono inserite le luci di posizione supplementari. La parte posteriore è caratterizzata da HUMMER H3T: IL PICK-UP DEL FUTURO un vano di carico che, in sintonia con la fisionomia generale del veicolo, presenta dimensioni non esagerate e un elemento innovativo mai apparso finora su un fuoristrada in versione pick-up. Addossata simmetricamente alla porta anteriore infatti, si trova su ogni lato una seconda porta (molto più piccola) apribile controvento, che permette l'accesso al vano di carico senza salire necessariamente dal portellone posteriore ribaltabile; molto utili per caricare oggetti non particolarmente ingombranti ma piuttosto pesanti, consente di salire agevolmente sul cassone grazie ad uno scalino retrattile, che fuoriesce elettricamente subito dopo HUMMER H3T: IL PICK-UP DEL FUTURO l'apertura della porta. Gli interni, molto eleganti e curati, sono realizzati in collaborazione con la Nike, mentre le gomme sono prodotte dalla BF Goodrich che per l'occasione ha disegnato un battistrada inedito progettato espressamente per questo veicolo. Per quanto riguarda il propulsore, l'Hummer H3T è equipaggiato con un turbo Vortec a benzina di 3.5 litri, con 5 cilindri in linea, in grado di sviluppare una potenza di 350 CV a 6.000 giri al minuto e una coppia di 474 Nm disponibile già a partire dai 3.600 giri; la trazione integrale permanente è affidata al collaudato sistema Hydra-Matic abbinato ad un cambio automatico a 4 velocità. 

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori