Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. Aziende
  4. La Volkswagen ID.5 entra in produzione

La Volkswagen ID.5 entra in produzione

| 28 gennaio 2022 18:02

La Volkswagen ID.5 entra in produzione

Con la ID.5, inizia a Zwickau la produzione del sesto modello completamente elettrico - La prima trasformazione completa al mondo di una fabbrica dalla produzione in serie di modelli a combustione alla mobilità elettrica -La rete globale di produzione di auto elettriche continua a crescere: nel 2022 si aggiungeranno le fabbriche di Emden, di Hannover e di Chattanooga (USA) - Il Membro del Consiglio di Amministrazione per la Produzione Christian Vollmer: “Zwickau ha svolto un ruolo fondamentale di pioniere per il Gruppo, con sei avvii di produzione per tre Marche in soli 26 mesi”.

 

Con la strategia ACCELERATE, la Volkswagen procede nella transizione verso la mobilità elettrica:La Volkswagen ID.5 entra in produzione con l'avvio ufficiale della produzione della ID.5 e della ID.5 GTX, la Volkswagen ha completato con successo la trasformazione dello stabilimento di Zwickau in una fabbrica completamente elettrica. Il sito ricco di tradizione nella Sassonia occidentale è il primo impianto di produzione di grande serie al mondo a essere completamente convertito da veicoli con motori a combustione, ad auto 100% elettriche. Sei modelli delle marche Volkswagen, Audi e Cupra sono ora prodotti a Zwickau sulla base della piattaforma modulare MEB. Quest'anno anche gli stabilimenti di Emden (ID.4), Hannover (ID. Buzz) e Chattanooga (USA, ID.4) si aggiungeranno alla rete di produzione di auto elettriche. La marca Volkswagen pone così le basi per la costruzione di 1,2 milioni di veicoli completamente elettrici su base MEB nei suoi siti in Europa, Stati Uniti d’America e Cina nel 2022.

Un modello efficiente di fabbrica digitale

Dal 2018, circa 1,2 miliardi di Euro sono stati spesi per convertire lo stabilimento di Zwickau dalla produzione di vetture a combustione in una fabbrica modello digitale, flessibile e altamente efficiente per la produzione di auto elettriche. Viene fatto un uso crescente di tecnologie come i robot intelligenti da Industria 4.0 e i sistemi di trasporto senza conducente che portano i componenti alla catena di montaggio in modo completamente autonomo.

Quasi il 40% del volume degli investimenti è stato destinato al miglioramento e all'espansione della sola carrozzeria. Il già elevato livello di automazione di quest'area raggiunge ora quasi il 90%, e il numero di robot all'avanguardia è passato da 1.200 a 1.625. Anche l'automazione nella catena di montaggio è stata quasi raddoppiata al 28%, e l'ergonomia della produzione è migliorata significativamente. Solo le operazioni che comportano un atto monotono o fisicamente faticoso sono state interessate, come il lavoro con le mani sopra le spalle o il lavoro sopra la testa.

In totale, sono stati creati più di 50.000 metri quadrati di spazio per nuovi edifici, tra cui quelli per l'espansione del reparto presse, dove tutte le parti della carrozzeria dei modelli elettrici vengono ora stampate in loco, risparmiando così 9.000 spostamenti via camion all'anno. Altri progetti importanti hanno riguardato la costruzione di un nuovo edificio logistico e di un sequenziatore di batterie, che ora è l'edificio più alto del sito di Zwickau. Il volume dell'investimento per questi tre soli progetti è di circa 115 milioni di euro.

La trasformazione verso la produzione di veicoli elettrici a Zwickau ha creato posti di lavoro duraturi e a prova di futuro. I circa 9.000 dipendenti fissi che lavorano nel sito hanno ricevuto una formazione sulla nuova tecnologia nell'ambito di una grande iniziativa di formazione. Per esempio, tutti i dipendenti hanno partecipato a eventi informativi sui veicoli elettrici. Un totale di 3.000 lavoratori della produzione ha completato il programma di e-mobility del Centro di Formazione per prepararli ai nuovi requisiti di produzione. Alla fine del 2020, il team di Zwickau aveva messo in campo un totale di circa 20.000 giorni di formazione.

 

Modelli e dati di produzione

A Zwickau, sei modelli di tre marche lasceranno la linea di produzione: le Volkswagen ID.3, ID.4 e ID.5, oltre a Audi Q4 e-tron, Q4 Sportback e-tron e CUPRA Born. La capacità produttiva annua di oltre 300.000 vetture rende lo stabilimento di Zwickau attualmente l'impianto di produzione di veicoli elettrici più efficiente in Europa.

 

Produzione sostenibile

Per quanto riguarda i modelli prodotti a Zwickau, la Volkswagen consegna ai clienti solo auto prodotte a zero emissioni di carbonio lungo l'intera catena di fornitura e produzione. Nel processo di produzione, la generazione di carbonio viene evitata o ridotta il più possibile, mentre le emissioni inevitabili vengono compensate attraverso iniziative per la tutela del clima.

Le misure per evitare il carbonio nella produzione si estendono anche alla produzione ad alta intensità energetica delle celle delle batterie. Qui, è stato concordato che i fornitori utilizzeranno elettricità verde da fonti rinnovabili nella produzione delle celle. La valutazione del ciclo di vita dei veicoli elettrici può essere ulteriormente migliorata con questo importante strumento.

Nello stabilimento di Zwickau, l'approvvigionamento energetico è passato al 100% all'elettricità verde già nel 2017. Dall'inizio della produzione dell'ID.3 nel novembre 2019, le eventuali emissioni residue dell'unità di cogenerazione altamente efficiente del sito e dell'intera catena a monte sono state compensate per tutti i modelli prodotti a Zwickau attraverso progetti certificati di tutela del clima, attuati secondo standard ufficialmente riconosciuti.

 

La strategia della marca Volkswagen

Il cuore del programma di decarbonizzazione Way to ZERO è la strategia ACCELERATE della marca Volkswagen, che mira ad accelerare il ritmo dell'iniziativa elettrica. La Volkswagen intende essere a bilancio neutro di carbonio al più tardi entro il 2050. L'obiettivo intermedio è quello di ridurre le emissioni di CO2 per vettura del 40% in Europa entro il 2030 (sulla base del 2018). La produzione, comprese le catene di approvvigionamento, e il funzionamento delle auto elettriche devono essere resi neutri dal punto di vista del carbonio. A questo si aggiunge il riciclaggio sistematico delle batterie ad alto voltaggio dei vecchi veicoli elettrici. L'obiettivo è la completa elettrificazione del nuovo parco vetture. Entro il 2030, almeno il 70% di tutte le auto vendute dalla Volkswagen in Europa saranno completamente elettriche, cioè sostanzialmente più di un milione di unità. In America Settentrionale e in Cina, la quota di veicoli elettrici nelle vendite dovrà raggiungere il 50%. Inoltre, la Volkswagen lancerà almeno una nuova auto elettrica ogni anno.