Siete qui:

  1. Home
  2. Fuoristrada
  3. Suzuki Jimny Shinsei Limited Edition (2017)

Suzuki Jimny Shinsei Limited Edition (2017)

Stefano Signori | 27 ottobre 2016 19:45

Suzuki Jimny Shinsei Limited Edition (2017)

Suzuki e 4X4Fest costituiscono ormai un connubio indissolubile, non è un caso quindi che la Casa giapponese presente a tutte le edizioni delle rassegna toscana, abbia scelto questa prestigiosa manifestazione per presentare la nuova Jimny Shinsei, una esclusiva versione speciale realizzata in soli 100 esemplari numerati, che sarà commercializzata a partire da marzo 2017 ad un prezzo di circa 23.000 euro.

 

Al Salone Nazionale dell'Auto a Trazione Integrale di Carrara, la nuovaSuzuki Jimny Shinsei Limited Edition (2017) versione SHINSEI ha catalizzato l’attenzione del folto pubblico presente, giocando un ruolo da protagonista, sia nell’ampio stand Suzuki che riproduceva con tanto di suoni e profumi un bosco italiano, sia sulla impegnativa pista di prova, da sempre attrattiva irrinunciabile per gli amanti dell’off road desiderosi di testare i nuovi modelli 4x4. In oltre 40 anni di storia Suzuki JIMNY è diventato un'icona delle quattro ruote motrici, che ha saputo andare oltre le mode ed i tempi, mantenendo il suo stile inconfondibile e il suo DNA avventuroso. Fino a trasformarsi in un simbolo intoccabile. Per celebrare la sua unicità, al 4x4Fest di Carrara, la Suzuki ha esposto l'esclusiva serie limitata Shnsei, a fianco del leggendario LJ20, l’originale 4x4 del 1970, a cui si ispira anche nell’aspetto cromatico, la nuova versione dell’evergreen Suzuki. Un tributo alla storia del primo vero fuoristrada compatto quindi, che incarna al meglio la leadership di Suzuki nelle tecnologie di trazione integrale, identificate dal neonato marchio ALLGRIP.

 

Suzuki Jimny: oltre ogni ostacolo dal 1970

Suzuki Jimny Shinsei Limited Edition (2017)In giapponese SHINSEI (神聖) significa "sacro, divino" e descrive qualcosa d'intoccabile e prezioso per definizione. Uno status riconosciuto a Suzuki JIMNY sin dalla sua nascita nel 1970, anno di lancio del modello LJ10 commercializzato in Giappone con il nome JIMNY. Costruito su un telaio a longheroni perfetto per la guida in fuoristrada, dotato di un affidabile sistema di sospensioni anteriori e posteriori con molla a balestra, un cambio con riduttore e ruote da 16 pollici, per la prima volta il Suzuki LJ10 ha dimostrato come un'auto compatta potesse esprimere doti da vero 4x4.

Molto apprezzato dal mercato, nel 1972 il Suzuki LJ10 si è evoluto in LJ20, passando da un motore raffreddato ad aria a uno raffreddato ad acqua, che offriva più potenza e soprattutto più coppia ai bassi e medi regimi, e permetteva a LJ20 di superare ostacoli estremi grazie anche all'eccezionale angolo di attacco di 35°. All'esterno, invece, le fessure verticali della griglia anteriore del Suzuki LJ20 hanno sostituito quelle orizzontali del LJ10 e sono diventate il segno distintivo del look di JIMNY.

 

Serie limitata Shinsei: l’icona omaggia la leggenda

Suzuki Jimny Shinsei Limited Edition (2017)Ed è proprio all'estetica del LJ20 ed allo  spirito dei primi "Suzukini" che la Casa di Hamamatsu si è ispirata per creare JIMNY SHINSEI. Il richiamo al suo predecessore è esplicito sin dalla tinta Dark Yellow '70 della carrozzeria che contrasta con i tocchi bianco lucido dei paraurti frontale e degli specchi retrovisori. Un dettaglio di stile allo stesso tempo elegante e minimale esalta ulteriormente il fascino e l'unicità di Suzuki JIMNY SHINSEI e ne condensa l'anima da vero fuoristrada in 3,67 metri: i cerchi Vintage d'acciaio verniciato in nero lucido che montano pneumatici 205/70 R15 e la ruota di scorta montata a vista sul portellone posteriore. Il tetto plain-air in tela nera apribile elettricamente, poi, promette avventure all'aria aperta, dove godere lo spettacolo della natura in pieno stile Suzuki Way of Life! potendo contare in ogni condizione sulle conosciute doti di robustezza e sicurezza di Suzuki JIMNY e sulla sua trazione integrale inseribile con riduttore ALLGRIP PRO. L'abitacolo di Suzuki JIMNY SHINSEI è reso ancora più esclusivo dalle finiture interne nello stesso colore Dark Yellow '70 degli esterni e dalla targhetta identificativa in alluminio della serie limitata, con dicitura della versione speciale e numero di esemplare tra gli appena 100 che saranno prodotti. Il fascino di JIMNY SHINSEI è accompagnato da un equipaggiamento di serie al vertice, che per questa serie limitata prevede climatizzatore manuale, volante di pelle, fendinebbia, mancorrenti al tetto, sistema di monitoraggio pressione pneumatici TPMS, sedili rivestiti di pelle e tessuto con logo Jimny e sistema multimediale Pioneer con schermo touch da 6,2 pollici dotato di radio, lettore CD, navigatore satellitare con mappe 3D e connettività Bluetooth, USB e MirrorLink per smartphone, solo per citare i principali.

SHINSEI è una versione di Suzuki JIMNY dal futuro collezionistico certo, che coniuga richiami vintage ispirati alla storia e alla tradizione Suzuki a una tecnologia di bordo al top, senza dimenticare i punti fermi delle straordinarie capacità off-road garantite dalla trazione integrale inseribile ALLGRIP PRO con riduttore e del robusto e brillante motore benzina 1.3 VVT da 85 CV. Realizzata a tiratura limitata in un esclusivo allestimento facilmente riconoscibile per l’originale livrea  giallo-bianco della carrozzeria, la nuova versione SHINSEI si basa sull’affidabile meccanica del JIMNY 4WD Evolution, che giunta alla sua massima espressione, assicura una versatilità senza paragoni. Dall’asfalto al fuoristrada più impegnativo, come abbiamo potuto testare lungo il percorso di prova, che dalla strade del lungomare della Versilia, ci ha portato nelle a cave di marmo delle Alpi Apuane, il JIMNY SHINSEI è sempre pronto alla sfida. Con la trazione 4WD che permette di superare anche i passaggi più impervi e con le misure compatte che accentuano la maneggevolezza nel traffico e sui percorsi off-road, il JIMNY non conosce ostacoli, se non quelli imposti dalle leggi della fisica.

Oltre 40 anni di storia, una tradizione che fonda le sue radici in un concetto tanto chiaro quanto esaustivo: nessun compromesso. JIMNY è l’essenza stessa di quella tradizione 4x4 che ha saputo distinguere Suzuki quale leader nella trazione integrale. Forza e dinamicità, sicurezza e piacere di guida assoluto, il tutto racchiuso in un SUV leggero e compatto capace di offrire comfort e agilità nel traffico quotidiano quanto di stupire nei percorsi più impervi. Suzuki JIMNY è un’auto dalla doppia anima, vera e propria icona del suo segmento e dedicata a chi vuole distinguersi viaggiando “fuori dal coro”, sempre e comunque. Con queste prerogative è nata oltre quarant’anni fa JIMNY e le stesse caratteristiche sono ancor oggi alla base delle più recenti versioni del JIMNY dotate del controllo elettronico della stabilità ESC (Electronic Stability Control), del sistema TPMS (Tyre Pressure Monitoring System) che segnala la pressione degli pneumatici e di quello GSI (Gear Shift Indicator), che indica la marcia inserita a vantaggio di una guida ancor più confortevole.

 

Suzuki Jimny: Una storia lunga oltre 40 anni

Lo sviluppo delle vetture 4x4 Suzuki fonda le proprie origini alla fine degli anni ’60, quando i progettisti investirono molte risorse nella definizione di veicoli 4x4 compatti che arrivarono a concretizzarsi nel 1970 con la nascita del modello LJ10. Conosciuto in Giappone col nome JIMNY ed equipaggiato con un motore due tempi, LJ10 è costruito su un telaio a longheroni perfetto per la guida off-road, dotato di un affidabile sistema di sospensioni anteriori e posteriori con molla a balestra, un cambio con riduttore e ruote da 16 pollici: quest’auto ha dimostrato come una vettura compatta potesse esprimere doti da vero 4x4, aprendo la strada ad una nuova tipologia di vetture che sapesse coniugare doti offroad e qualità dinamiche nell’uso quotidiano. Estremamente apprezzato dal mercato, LJ10 si è evoluto in LJ20 (1972), passando da un motore raffreddato ad aria ad uno raffreddato a liquido in grado di offrire maggior prestazioni di coppia ai bassi e medi regimi. LJ50 (1975) è la risposta Suzuki all’esigenza di alcuni mercati relativa a motori di maggiore cubatura. Il propulsore tre cilindri due tempi arriva quindi a circa 550 cm³, garantendo maggiori performances. LJ80 (1977) è stato l’ultimo modello della prima generazione di JIMNY, primo veicolo Suzuki ad essere equipaggiato con un motore quattro cilindri a quattro tempi raffreddato ad acqua di circa 800 cm³ di cilindrata e una potenza di 40 CV. I volumi delle esportazioni crescono enormemente, e in Europa LJ80 crea una nicchia di mercato unica nel suo genere come vettura perfetta per il tempo libero. Con l’introduzione di una versione pick-up, la gamma LJ ha risposto sempre meglio alle varie esigenze e richieste del mercato.

 

Seconda generazione (1981-1997)

La tendenza del mercato negli anni ’80 è quello delle auto belle e funzionali: è questo il momento in cui la serie LJ inizia la sua strada verso un nuovo design caratterizzato da forme lineari, con una personalità più sofisticata e metropolitana. SJ410 (1981) è il primo risultato di questo mutamento, e segna una enorme evoluzione rispetto al passato. Il nuovo motore 1000 cm³ quattro cilindri in linea montato su questa serie è cresciuto di cilindrata per migliorare le sue doti sportive, conquistando così moltissimi clienti; lo stile è filante, alla moda e con un abitacolo molto spazioso e confortevole. SJ410 è dotato di una versatilità senza precedenti, perfetto per il lavoro, il tempo libero o l’uso quotidiano, come testimoniato dall’enorme successo in tutto il mondo. SJ413 (1984) è stato il secondo aggiornamento della serie SJ. Dotato di un motore da 1.300 cm³ di cilindrata a quattro cilindri, che ha rappresentato per l’epoca il motore di maggiore cilindrata mai montato su di un veicolo Suzuki. Grazie ad un’innovativa trasmissione manuale a cinque marce, per una guida più confortevole specialmente nei viaggi a lungo raggio, questo motore garantisce prestazioni superiori alla media. Oltre alla nuova motorizzazione, SJ413 ottiene anche un importante restyling degli interni che ne avvantaggiano il comfort e l’eleganza. Anche con la serie SJ le vendite hanno continuato a crescere, contribuendo a far superare nel 1987 il milione di esemplari venduti a livello mondiale.

 

Il 1998 segna l'arrivo della terza generazione

Dopo aver usato la denominazione LJ ed SJ, il modello destinato all’esportazione viene per la prima volta chiamato con il suo nome originale "JIMNY”. L’obiettivo di Suzuki è quello di rendere la sua auto più “urbana”. Il suo stile è ammorbidito in modo da renderlo più attraente ad un pubblico più trasversale. Questo nuovo e rivoluzionario design incarna appieno lo slogan "Elegante in città, forte in fuoristrada". La motorizzazione disponibile è un 1.3 benzina. Il sistema di trazione integrale 4x4 è migliorato grazie all’inserimento del dispositivo Drive Action 4x4 che permette al guidatore di passare dalle due alle quattro ruote motrici anche in movimento tramite un pratico comando. La modalità a due ruote motrici offre una guida confortevole e consumi contenuti anche su strade asfaltate, mentre la modalità 4H a quattro ruote motrici garantisce una guida stabile su strade non asfaltate. La modalità 4L permette invece a JIMNY di affrontare pendii ripidi e terreni molto sconnessi, dove una trazione integrale affidabile diventa la chiave di volta per ottenere le massime performance. Le sospensioni anteriori e posteriori sono composte da un assale rigido Multilink con molle elicoidali in grado di coniugare il massimo comfort nella guida cittadina con una perfetta aderenza anche su terreni irregolari o accidentati. Jimny è una vera icona del fuoristrada e la strategia di Suzuki è quella di rimanere fedele al percorso compiuto finora. Nella sua lunga storia il piccolo 4x4 Suzuki ha cambiato il nome, le caratteristiche tecniche si sono evolute, ma non è mai variata la capacità di JIMNY di mettere in mostra la doppia personalità che lo contraddistingue: guida sicura e appagante, assieme ad un elevato comfort di marcia nell’utilizzo quotidiano.

 

JIMNY SHINSEI  Scheda tecnica ed equipaggiamenti

Suzuki Jimny Shinsei Limited Edition (2017)DIMENSIONI:

Lunghezza 3.675 mm (3.785 mm max)

Larghezza 1.600 mm (1.645 mm max)

Altezza 1.670 mm (1.705 mm max)

MOTORE:

M13A

Cilindrata 1.328 cc, 4 cilindri, 16 valvole, iniezione Multipoint

POTENZA: 85 CV a 6.000 giri/min

VELOCITA’ MASSIMA: 140 Km/hSuzuki Jimny Shinsei Limited Edition (2017)

CONSUMO:

Ciclo urbano 8,9 l/100 km

Ciclo extraurbano 6,0 l/100 km

Ciclo combinato 7,1 l/100 km

Emissioni CO2 162 gr/km

Direttiva 195/2014W/CEE EURO 6

PNEUMATICI: 205/70 R15

EQUIPAGGIAMENTO DI SERIE:

Alzacristalli elettrici

Climatizzatore manuale

Impianto HI-FI Pioneer con lettore CD e 2 altoparlanti

Sistema Bluetooth con vivavoce – lettore USB

Doppio airbag anteriore

ABS - GSI Gear Shift Indicator - TPMS sistema monitoraggio pressione pneumatici

Trazione integrale inseribile

Volante in pelle con impunture in pelle argentate

Schienali sedili posteriori reclinabili e ribaltabili separatamente (50:50)

Rivestimento sedili in combinazione pelle/tessuto con logo Jimny

Fendinebbia

Vetri azzurrati anti-riflesso - Privacy glass

Retrovisori esterni in tinta, riscaldati e regolabili elettricamente

Mancorrenti al tetto colore nero/silver

Copriruota di scorta parziale in tinta

Vernice Dark Yellow “ ’70 ”

Fascia paraurti bianca

Cerchi Vintage nero lucido

Ruota posteriore a vista nero lucido

Navigatore con mappe 3D con schermo touch screen da 6.2”+Radio+USB+Bluetooth+MirrorLink

Dettagli interni Dark Yellow “ ’70 ”

Tetto apribile in canvas nero apribile elettricamente

Targhetta identificativa con numerazione limitata

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori