Siete qui:

  1. Home
  2. Pole Position
  3. Raduni ed Eventi
  4. Land Rover Tunisia Experience 2012-13

Land Rover Tunisia Experience 2012-13

| 26 dicembre 2012 11:17

Land   Rover   Tunisia   Experience  2012-13

 

Daniele Maver - Presidente e Amministratore Delegato di Jaguar Land Rover ItaliaPrende il via tra poche ore dai porti di Civitavecchia e Genova la nuova avventura organizzata dal Registro Italiano Land Rover riservata a tutti i possessori di veicoli Land Rover.  Nel corso del viaggio, adatto anche a chi non ha alcuna esperienza di guida nel deserto, condurrà i partecipanti alla scoperta degli angoli più suggestivi della Tunisia toccando alcuni delle mete più interessanti per i globetrotter a trazione integrale tra cui Ksar Ghilane, Ain Essbat, El Mida e Matmata.   E come al solito in condizioni di massima sicurezza grazie al collaudato staff del RILR che offrira la consueta assistenza tecnica e meccanica a tutti i fuoristradisti.  Ospite d'eccezione nel corso della  Land Rover Tunisia Experience 2012-13 sarà un team del management di Land Rover, capitanato da Daniele Maver (Presidente e AmministratoreLand   Rover   Tunisia   Experience  2012-13 Delegato di Jaguar Land Rover Italia), che attraverserà la Tunisia a bordo della nuova Range Rover.  Un’avventura unica per loro e per il resto del convoglio Land Rover supportato dallo staff del Registro Italiano Land Rover, che li condurrà fra souck variopinti, dune rosse e dune bianche, laghi salati e un cielo stellato unico, che sarà la loro casa nella notte di capodanno.  

Daniele Maver sarà inoltre l'inviato speciale di autoruote4x4.com con una serie di reportage inviati dal deserto, pubblicati in tempo reale sul nostro web magazine e sulla nostra pagina facebook.

 

Programma  Land  Rover  Tunisia  Experience  2012-13

Land   Rover   Tunisia   Experience  2012-1326 Dicembre: GENOVA-CIVITAVECCHIA / TUNISI
partenza dei gruppi dal porto di Genova (18.00) e di Civitavecchia (15.00) - Consegna del material tour.


27 Dicembre: TUNISI/PORT EL KANTAOUI
Arrivo a Tunisi intorno alle 15.00 circa - Riordino degli equipaggi - Disbrigo delle pratiche doganali - Partenza in convoglio: direzione Port El Kantaoui - HOTEL: www.elmouradi.com


28 Dicembre: PORT EL KANTAOUI/EL JEM/MATMATA
Land   Rover   Tunisia   Experience  2012-13Inizia la discesa verso Sud - Ancora un trasferimento su asfalto condurrà il convoglio a El Jem, cittadina famosa per il suo anfiteatro romano, che ricorda il Colosseo di Roma e che per dimensioni supera le arene di Arles, Nimes e Verona -  Visita al  villaggio troglodita di Matmata, famoso per le sue abitazioni sotterranee scavate nel tufo, all'interno di larghi pozzi adibiti a cortile. 

Grazie a Geoge Lucas, che ha scelto Matmata come una delle location di Guerre Stellari, questo villaggio è diventato uno dei luoghi turisitici più visitato della Tunisia - HOTEL:http://www.diarelbarbar.com

 


29 Dicembre: MATMATA/KSAR HALLOUF/BENI KEDDACHE/CHENINI/AIN SEBAT
Si parte per un tour degli Kasr (dall'arabo qsar), i tipici villaggi fortificati del Maghreb, molto presenti in zona - Visita a  Chenini, un caratteristico villaggio arroccato su uno sperone roccioso, noto per le abitazioni ricoperte di calce bianca che crea un singolare contrasto con le sfumature ocra scuro del paesaggio -  Si attraversano i primi cordoni di dune, in sabbia rossa, le cui tonalità sono accentuate dal sole al tramonto - Seguendo la "pipeline", la famosa pista che costeggiando l'oleodotto percorre la Tunisia da nord a sud, si arriva ad Ain Essbat -Primo pernottamento in un campeggio tipico, con tende berbere, ai piedi dei cordoni di sabbia - Ain Sebat: Campement Libre Espace (si tratta di un campeggio allestito in pieno deserto con tende berbere!).


30 Dicembre: AIN ESSBAT/KSAR GHILANE
Risveglio fantastico tra le sconfinate dune di sabbia Sahara, protagoniste dell'intera giornata - A fine giornata arrivo all'oasi di Ksar Ghilane, immersa in pieno deserto -  Pernottamento presso l'esclusivo campeggio Yadis  le cui camere, allestite in tende in perfetto stile berbero, offrono tutti i confort di un vero Hotel - HOTEL: www.yadis.com


31 Dicembre: KSAR GHILANE/EL MIDA
Un capodanno fuori dalla routine e dalle normali abitudini, trascorso su un tappeto di sabbia e come tetto milioni di stelle.. tra le dune di El Mida - A conclusione della giornata, passata a scorrazzare sulle dune, si arriva ai pozzi di El Mida dove verrà montato il campo - Cena dal sapore italiano - Party di fine anno nell'open-bar nel deserto.


01 Gennaio : EL MIDA/DOUZ
Dopo una lunga traversata tra dune e piste si arriva a Douz, l'oasi nota come la "porta del Sahara" - Douz ospita inoltre uno dei mercati più noti del Paese e, nei mesi di novembre e dicembre, si svolge il "Festival del Sahara" che richiama numerose tribù nomadi provenienti da Tunisia, Algeria, Egitto e Libia - Pernottamento: www.elmouradi.com.


02 Gennaio : DOUZ/SABRIA/OUM JEDA/CHOTT EL JERID/KEBILI/TOZEUR
Dopo una visita nella piazzetta e nel souk, di nuovo in marcia alla volta dei laghi salati, in direzione dell'oasi di Sabria - Sosta pranzo nei pressi del villaggio abbandonato di Oum Jeda, semisommerso dalla sabbia - Traversata dello  Chott El Jerid, con i suoi particolari menhir di sabbia cristallizzata che la fanno sembrare quasi una "monument valley" tunisina - Arrivo in serata all'oasi di Tozeur, famosa per i suoi oltre 3.000 palmeti e talmente ricca d'acqua, da convincere le autorità locali ad allestire un campo da golf nel deserto - www.ksar-rouge.com


03 Gennaio : TOZEUR/CHOTT EL GHARSA/ONG JEMAL/CHEBIKA/MIDES/TAMERZA
Si continua a risalire verso nord attraverso i panorami unici e affascinanti delle oasi di montagna, oltrepassando Ong Jemal, la nota cornice di moltissime scene del primo film della saga Guerre Stellari, dove è rimasto il set del villaggio del primo Star Wars - Lasciata Chebika, si prosegue in direzione di Mides, altra cittadina incastonata in un canyon, nei pressi del confine algerino - La giornata si concluderà con un meritato relax, nella spa del Tamerza Palace Hotel - www.tamerza-palace.com


04 Gennaio : TAMERZA/DOUGGA/TABARKA
Si riprende la marcia verso Nord, immersi in un paesaggio di montagne lungo il quale si trova la "Tavola di Jugurtha", una formazione rocciosa piatta e regolare, circondata da falesie e accessibile solo da una scala scavata nella roccia -  Oltrepassata Dougga si arriva a Tabarka, un villaggio di pescatori affacciato sul Mediterraneo - Cena a base di pesce e pernottamento.


05 Gennaio : TABARKA/TUNISI (imbarco)
Percorrendo  la costa si arriva a Bizerte, la città situata a 15 km dalla punta più settentrionale dell'intero continente africano e fondata da Giulio Cesare (l'antica Hyppo) - Una Tunisia insolita, tra lagune piste e piccole fattorie, dove il tempo (pur essendo a soli 30 Km dalla capitale) sembra essersi fermato al secolo scoeso -  Arrivo a Gammarth, una zona turistica molto organizzata con grandi-alberghi, ristoranti, automobili di lusso, la Tunisia "moderna" - Visita a Sidi Bou Said, la cittadina scelta dall'aristocrazia tunisina, con le sue ville opulenti e il palazzo reale - Per gli equipaggi con rientro sul porto di Genova, l'imbarco è previsto al porto della Goulette, a Tunisi, alle ore 14.00. Per quelli invece con  rientro sul porto di Civitavecchia, è disponibile ancora una giornata intera da dedicare alla visita e allo shopping in città prima della partenza della nave prevista alle ore 23.00.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori