Siete qui:

  1. Home
  2. AttualitÓ
  3. 4x2
  4. Test Drive 4x2: Suzuki Swift Sport Booster Jet

Test Drive 4x2: Suzuki Swift Sport Booster Jet

Stefano Signori | 24 ottobre 2018 15:33

Test Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet Sport

Rivista e corretta rispetto al modello precedente, la Suzuki Swift Sport è tornata da qualche mese ad arricchire il listino dell’accattivante compatta giapponese, posizionandosi con le sue elevate doti dinamiche e prestazionali, al top di gamma.

Adeguata sia stilisticamente che tecnologicamente all’ultima generazione di questaTest Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet Sport fortunata vettura, divenuta negli anni l’asse portante dell’offerta Suzuki nel nostro Paese al fianco di Jimny e Vitara, la rinnovata versione Sport della Swift ha davvero tutto ciò che serve per accontentare gli appassionati delle auto di piccole dimensioni, ma dalle grandi prestazioni. Proprio in quest’ottica, lo sviluppo della Swift più grintosa si è concentrato, su due importanti capisaldi: migliorare, rendendolo ancora più efficiente, il motore e diminuire drasticamente il peso della vettura. Nel primo caso, la scelta è caduta sul brillante 1.4 Bosterjet da 140 cavalli, un quattro cilindri turbo ad iniezione diretta interamente in alluminio (lo stesso montato sulla Vitara S e sulla S-Cross) che assicura rapide progressioni fin dai bassi regimi ed allo stesso tempo, consumi decisamente ridotti. Oltre alla potenza incrementata di 4 cavalli, il nuovo propulsore della Swift Sport rispetto al precedente 1.6 aspirato vede crescere anche la coppia massima di 70 Nm, che arriva a 230 Nm in un range compreso tra i 2.500 ed i 3.500 giri. Ben più impegnativo è statoTest Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet Sport il lavoro dei progettisti Suzuki per mettere a dieta la versione Sport, così da ottenere un invidiabile rapporto peso/potenza. Risultato raggiunto, compiendo una rivisitazione completa del pianale e dei componenti, che si è tradotto sostituendo il telaio precedente con una nuova scocca dalla forma più fluida ed arrotondata in grado di dissipare in modo più efficiente l’energia creata in caso di collisione. Nettamente più leggera e nel contempo anche più rigida, la nuova piattaforma “HEARTECT”, su cui si basa la rinnovata Swift Sport incrementa sia la sicurezza che le prestazioni, migliorando l’handling complessivo della vettura. Ben piantata  terra sui nuovi cerchi da 17”, la grintosa compatta del Sol Levante può contare anche su un nuovo impianto di sospensioni, che in grado di garantire una migliore stabilità, un minor rollio ed una maggiore reattività, è dotato di ammortizzatori Monroe, rinomati per la loro caratterizzazione sportiva. Rispetto agli altri modelli della gamma Swift, la versione Sport si distingue per il frontale dal designTest Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet Sport esclusivo, in cui spicca l’ampia griglia a nido d’ape, per le finiture carbon look, per  la presenza delle specifiche appendici aerodinamiche (spoiler anteriore, minigonne, estrattore posteriore), per i cerchi in lega leggera da 17“ a razze sottili e per il doppio terminale di scarico. Rispetto al precedente modello, la nuova Swift Sport ha un passo più lungo di 20 mm, mentre le carreggiate sono più larghe di 40 mm, per migliorare la stabilità in rettilineo. Ad esaltare le prestazioni, incrementando il piacere di guida, contribuisce anche la carrozzeria abbassata di 15 mm, che crea una sagoma più atletica e saldamente ancorata all’asfalto. Dotata dei più moderni ed efficaci sistemi elettronici di ausilio alla guida, la nuova Swift Sport raggiunge i 210 km/h di velocità massima e scatta da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi. Piuttosto contenuti, complice anche il dispositivo Start&Stop, i consumi e le emissioni di CO2 si attestano in media rispettivamente a 5,6 litri/100 km e a 125 gr/km.

 

VERSIONI & PREZZI

Test Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet SportCon il debutto del nuovo modello Sport, la Suzuki Swift è ora disponibile in 8 versioni, tutte con carrozzeria a 5 porte e propulsori a benzina (quattro cilindri di 1.2 litri da 90 CV anche nella variante Hybrid, 1.4 litri da 140 CV e tre cilindri di 1.0 litri da 112 CV. A seconda del modello il cambio può essere manuale a 5 o 6 marce oppure automatico a 6 rapporti. 

Questi sono i prezzi su strada:

SWIFT 1.2 DUALJET 2WD EASY  € 13.990
SWIFT 1.2 DUALJET 2WD COOL  € 14.990
SWIFT 1.2 HYBRID 2WD TOP  € 17.690Test Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet Sport
SWIFT 1.2 HYBRID 4WD ALLGRIP TOP  € 19.190
SWIFT 1.0 BOOSTERJET 2WD COOL€   16.190
SWIFT 1.0 BOOSTERJET HYBRID 2WD S  € 18.890
SWIFT 1.0 BOOSTERJET 2WD S aut.  € 19.090
SWIFT 1.4 BOOSTERJET 2WD SPORT  € 21.190

            

EQUIPAGGIAMENTO ACCESSORISTICO

Test Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet SportDi serie: airbag frontali, laterali, ed a tendina, ABS con EBD, climatizzatore automatico, impianto stereo con MP3 e comandi al volante, presa UBS e AUX, fendinebbia, specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, cerchi in lega da 17”, sensore luci,  fari FULL LED, controllo elettronico della stabilità ESP e della trazione TCS, Keyless push start system, navigatore satellitare, Adaptive Cruise Control (ACC),  telecamera posteriore, sistema Start&Stop, sistema “attentofrena” (D.S.B.S.), sistema “guidadritto” (L.D.W.), sistema “restasveglio” (V.S.W.), sistema “Hill Hold Control”, vetri posteriori oscurati.
Optional: vernice metallizzata (550 euro), vernice bi-color (950 euro).

 

ON ROAD

Test Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet SportMotore potente e peso straordinariamente contenuto: questa la ricetta vincente della nuova Swift Sport, la cittadina compatta, che strizza l’occhio alle vetture ad alte prestazioni. Con una potenza di 140 cavalli e soli 975 chilogrammi in ordine di marcia, la grintosa giapponesina si avvantaggia infatti di un favorevolissimo rapporto peso/potenza, che esalta in ogni circostanza il temperamento sportivo, senza penalizzare troppo i consumi. Sviluppata come una vera sportiva, mantenendo comunque intatte le innate doti di versatilità e robustezza tipiche di questo modello, la Swift Sport deve gran parte della sua verve, al brillante quattro cilindri turbo benzina ad iniezione diretta 1.4 Boosterjet che  sviluppa 140 cavalli e una coppia motrice, che raggiunge il valore massimo di 230 Nm in un range compreso tra i 2.500 ed i 3.500 giri. Abbinato ad una trasmissione manuale a 6 rapporti dagli innesti piuttosto rapidi e precisi, il grintoso 1.4 turbo della Swift Sport spinge forte fin dai regimi più bassi e mantieneTest Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet Sport una notevole corposità anche quando si arriva a sfiorare la zona “rossa” del contagiri. Grazie alla spiccata elasticità del propulsore ed all’azzeccata rapportatura del cambio, accelerazioni e riprese sono fulminee, mentre viaggiando in autostrada, la sesta lunga permette di abbattere i giri, aumentando il comfort di marcia e limitando i consumi. Più bassa e più larga del modello precedente, la nuova Swift Sport si avvantaggia anche di inedite sospensioni con ammortizzatori dalla taratura più rigida, che oltre a garantire una migliore tenuta in curva, favoriscono una guidabilità ancora più istintiva, facilitando non poco i repentini cambi di direzione. Adeguati all’accresciuta sportività di questa versione, sono anche lo sterzo piuttosto diretto anche se non rapidissimo ed il potente impianto frenante con dischi anteriori autoventilanti, che contribuiscono a rendere ancora più efficace e sicuro il comportamento della Swift Sport. I notevoli progressi ottenuti sul piano delle prestazioni e del feeling di guida, sono abbinati in questa versione ai più raffinatiTest Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet Sport dispositivi di sicurezza, adottati in pratica da tutti modelli dell’attuale produzione Suzuki. Ecco quindi, che a fianco degli abituali controlli elettronici della stabilità ESP e della trazione TCS,  la pepata sportiva del Sol levante mette a disposizione del guidatore  ulteriori sistemi di assistenza alla guida, quali  “occhiodilince” (Advanced forward detection system), “attentofrena” (Dual Sensor Brake Support), “guidadritto” (Lane departure prevention), “restasveglio” (Weaving alert function), “nontiabbaglio” (High beam assist) e Adaptive Cruise Control, termini con cui simpaticamente vengono definiti i sofisticati dispositivi elettronici per monitorare auto e pedoni a media e lunga distanza, di avviso anticollisione, di superamento della linea di carreggiata, anti colpo di sonno, per inserire automaticamente gli abbaglianti e del controllo della velocità che mantiene automaticamente la distanza con il veicolo che precede.

 

LA TECNICA IN SINTESI

Test Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet SportTelaio: scocca portante, 5 porte, 5 posti
Motore: anteriore trasversale a benzina, 4 cilindri in linea
Cilindrata: 1.373 cc
Potenza max: 103 KW (140 CV) a 5.500 giri
Coppia max: 230 Nm a 2.500 giri
Distribuzione: bialbero, 16 valvole
Alimentazione: forzata con turbocompressore, intercooler, iniezione diretta
Dimensioni: lunghezza 3.890 mm, larghezza 1.735, altezza 1.495, passo 2.450, carreggiate 1.510/1.515
Peso a vuoto: 975 kg.Test Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet Sport
Serbatoio: 37 litri
Sospensioni anteriori: indipendenti, schema MacPherson
Sospensioni posteriori: a ruote interconnesse
Pneumatici: 195/45 R17
Freni: anteriori a disco autoventilanti, posteriori a disco, ABS, EBD
Cambio: manuale a 6 marce
Sterzo: a cremagliera con servocomando elettrico         
Altezza minima da terra: 120 mm
Diametro di svolta: 10,2 mTest Drive 4x2: Suzuki Swift 1.4 BoosterJet Sport
Velocità massima: 210 km/h
Accelerazione da 0 a 100 km/h: 8,1 sec
Emissioni medie di CO2: 125 gr/km
Consumi
Percorso urbano: 6,8 litri/100 km
Percorso extraurbano: 4,8 litri/100 km
Percorso misto: 5,6 litri/100 km