Siete qui:

  1. Home
  2. 4x4 e ambiente
  3. Hybrid & Hydrogen
  4. Kia Niro: Il nuovo crossover ibrido

Kia Niro: Il nuovo crossover ibrido

| 24 settembre 2016 11:39

Kia Niro: Il nuovo crossover ibrido

Il crossover ibrido secondo Kia - Innovazione nel mercato delle vetture ibride, frutto di un progetto specifico - 88 grammi/km di CO2 e soli 3,8 litri/100 km di consumo - Equipaggiamenti d’avanguardia e nuovi sistemi di assistenza alla guida Drive Wise - Struttura leggera e robusta, con parti in alluminio, per la massima sicurezza e il miglior comfort - Auto sempre connessa con Kia Connected Services, Android Auto™ e Apple CarPlay™ - Open Weekend 24-25 settembre

 

Kia Motors Italy festeggia l'arrivo sul mercato della innovativa e sorprendente Kia Niro,Kia Niro: Il nuovo crossover ibrido un modello che rappresenta l'innovazione a 360° nel settore delle compatte a propulsione ibrida e offre una inedita piattaforma destinata allo sviluppo di una famiglia di modelli a basso impatto ambientale. Kia Niro, con la sua originale formula crossover, propone un'inedita interpretazione del concetto alternativo di praticità, stile e personalità, integrato da un propulsore ibrido di nuova generazione. Il sistema ibrido di Kia Niro è composto da: motore termico 1.6 GDi (Gasoline Direct Injection) ciclo Atkinson, pacco di batterie a ioni di polimeri di litio, motore elettrico da 32 KW e cambio DCT a doppia frizione a sei marce. Questo efficientissimo sistema propulsivo ottiene emissioni di CO2 a partire da 88 g/km e il consumo medio certificato di a partire da 3,8 litri/100 km.

Con Niro saremo in grado di offrire al mercato un mix di praticità e di stile contemporaneo, come è tradizione di Kia”, ha dichiarato Michael Cole, Chief Operating Officer di Kia Motors Europe, “uniti a un efficiente sistema ibrido che abbassa i costi per il carburante. Kia Niro riempie un vuoto nel mercato e attirerà una parte importante dei consumatori europei. Le vendite di modelli ibridi sono più che raddoppiate in Europa negli ultimi cinque anni e si prevede che arriveranno a circa 700.000 esemplari nel 2020. Con la nuova Niro Kia sarà in grado di rispondere efficacemente alla domanda di vetture con propulsori alternativi e di abbassare nel 2020 il consumo medio di flotta del 25% rispetto ai valori del 2014”.

 

Innovativo crossover nel settore delle ibride

Kia Niro: Il nuovo crossover ibridoModello del tutto originale, Niro esprime una personalità unica. Il design, sviluppato dai centri stile Kia in California e in Corea, sintetizza la praticità e la personalità estetica di una crossover senza rinunciare a linee slanciate e scolpite. Il frontale a naso di tigre, la linea di cintura alta e i profili scopliti rendono Niro immediatamente riconoscibile come una Kia. Le proporzioni equilibrate danno immediatamente la sensazione di grande stabilità e aderenza al suolo; gli sbalzi contenuti, i gruppi ottici in posizione elevata e l'alta linea di cintura differenziano nettamente questo modello dal resto delle ibride presenti sul mercato.  L'attenzione all'efficienza aerodinamica è dimostrata dal valore di Cx particolarmente basso, 0,29, mentre il passo lungo (2.700 mm) e gli sbalzi contenuti (anteriore e posteriore di 870 and 785 mm, rispettivamente) consentono di avere uno spazio a disposizione dell'abitacolo molto ampio rispetto alle dimensioni esterne. Kia Niro è lunga 4.355 mm, larga 1.800 mm e alta 1.535 mm, valori intermedi fra quelli di cee'd e quelli di Sportage. In Italia Niro sarà disponibile in sette colorazioni con cerchi da 18 pollici di serie e da 16 in opzione (eco pack).

 

Plancia lineare che esalta lo spazio interno

Kia Niro: Il nuovo crossover ibridoTutto l'abitacolo è stato disegnato per accentuare la sensazione di modernità e di spazio, con una plancia ampia definita da linee orizzontali. In linea con le più recenti Kia, gli interni di Niro si caratterizzano per il largo uso di materiali soffici al tatto. Le linee che percorrono orizzontalmente l'intera larghezza della plancia separano diverse sezioni con il cruscotto e il display del nuovo sistema di infotainment Kia HMI (Human-Machine Interface). I rivestimenti interni sono in tonalità nero monocolore in tessuto misto pelle.

 

Emissioni record di 88 g/km di CO2 grazie alla propulsione ibrida

Kia Niro: Il nuovo crossover ibridoIl progetto ha tenuto in primo piano l'efficienza, per ottenere consumi ai vertici della categoria e i tecnici sono riusciti a raggiungere il valore di emissioni di CO2 di a partire da 88 g/km nel ciclo combinato, valore internamente già verificato nei test di laboratorio. La versione di produzione con cerchi da 16 pollici vanta un consumo medio di 3,8 litri/100 km (ciclo NEDC), mentre per quella con equipaggiamento che comprende i cerchi da 18 pollici il valore omologato è di 4,4 litri/100 km. Concepita espressamente nell'ottica del più basso impatto ambientale possibile, Kia Niro utilizza un nuovo sistema ibrido che si basa su un propulsore di cilindrata ridotta, il 1.6 GDi della famiglia Kappa, che eroga 105 CV e la coppia massima di 147 Nm; il motore elettrico da 32 kW è alimentato da un pacco batterie a ioni di polimeri di litio della capacità di 1,56 kWh. La potenzaKia Niro: Il nuovo crossover ibrido complessiva disponibile raggiunge i 141 CV e viene trasmessa alle ruote attraverso un cambio a 6 rapporti a doppia frizione (6DCT). L'azione combinata dei due motori fornisce una coppia complessiva di ben 265 Nm disponibile allo spunto. Il motore termico funziona secondo il ciclo Atkinson, dispone di iniezione diretta, EGR raffreddato, e un rapporto "lungo" corsa/alesaggio per ottenere il massimo rendimento; l'efficienza è ulteriormente migliorata grazie al sistema di recupero di calore per il riscaldamento del collettore di scarico al momento dell'avviamento attraverso la apposita circolazione dell'acqua. Il cambio Kia DCT a doppia frizione a 6 marce è stato interamente sviluppato da Kia e, per la Niro, è stato adattato all'utilizzo con il sistema ibrido garantendo una migliore sensazione di guida e una risposta più immediata rispetto ai diffusi sistemi a variazione continua CVT. Il meccanismo è stato parzialmente ridisegnato è ha unKia Niro: Il nuovo crossover ibrido rapporto in meno per ridurre il peso e le dimensioni, nuovi cuscinetti a basso attrito e il lubrificante a bassa viscosità riducono le perdite meccaniche mentre la rumorosità è molto contenuta. Totalmente nuovo è il sistema di trasmissione TMED (Transmission-Mounted Electric Device) creato appositamente per la Niro, grazie al quale la potenza dei due sistemi di propulsione viene trasmessa alle ruote in parallelo con le minime perdite di energia. Con questo schema l'efficienza è superiore rispetto al sistema "power split", nel quale parte della potenza del motore viene trasmessa per via elettrica (prodotta e trasferita al motore elettrico), normalmente utilizzato nei sistemi CVT; inoltre risulta più immediato l'utilizzo della potenza elettrica alle alte velocità.

 

Pacco batterie ad alta densità e alta capacità di recupero

Il pacco batterie a ioni di polimeri di litio da 1,56 kWh è quello più compatto e leggero utilizzato fino ad ora da Kia; ha una densità di energia superiore del 50% e una efficienza energetica superiore del 13% rispetto ai migliori concorrenti. Il peso è contenuto in soli 33 kg e integra un sistema di recupero dell'energia nelle fasi di rilascio e decelerazione particolarmente efficiente.


Avanzati sistemi di assistenza alla guida

In Kia Niro sono presenti tutti i più avanzati sistemi di controllo e di ausilio alla guida adottati sulle vetture più recenti e sono attualmente in fase di sviluppo ulteriori applicazioni che rientrano nell'ambizioso programma DRIVE WISE di Kia, che vedremo prossimamente introdotte anche sul mercato europeo.


Sospensioni votate alla stabilità e al piacere di guida

Kia Niro: Il nuovo crossover ibridoLa progettazione di Kia Niro ha seguito un percorso indipendente dagli altri modelli con l’obiettivo di sviluppare una struttura e un layout mirati ad ospitare i nuovi sistemi di propulsione ibrido-elettrici e contemporaneamente ottenere caratteristiche dinamiche a livello delle migliori vetture in produzione. Le sospensioni anteriori seguono lo schema MacPherson con una geometria che assicura uno sterzo pronto e stabile anche alle alte velocità. Anche al retrotreno lo schema è a ruote indipendenti con doppi bracci inferiori (Multi-link). I vantaggi sono il miglior comfort in tutte le condizioni di marcia e di carico e una grande agilità unita alla stabilità, a un livello superiore rispetto allo schema ad assale torcente molto diffuso nelle vetture paragonabili di questa categoria. Una particolare attenzione è stata dedicata alla sensibilità dei freni; facendo tesoro dell'esperienza acquisita con le due precedenti versioni di Optima Hybrid e con la Soul Eco-Electric. La funzione di frenata elettrica rigenerativa è perfettamente accordata con quella del normale sistema meccanico e questo rende la decelerazione più progressiva e omogenea rispetto ad altri modelli a propulsione ibrida. I tradizionali sistemi Kia, come il VSC (Vehicle Stability Management) e lESC (Electronic Stability Control) migliorano la stabilità, la trazione e la sicurezza di marcia in tutte le condizioni.

 

NIRO, brand ambassador delle tecnologie ecofriendly di Kia

Intervista a Giuseppe Bitti, AD & C.O.O. di Kia Motors Company Italy  

Giuseppe Bitti, AD & C.O.O. di Kia Motors Company ItalyCome si colloca la nuova Niro nel settore delle sport-utility?

Giuseppe Bitti, AD & C.O.O. di Kia Motors Company ItalyLa Kia vanta una lunga tradizione nella storia delle sport-utility, ulteriormente consolidata con l’ultima generazione dello Sportage, ma nel caso della Niro l’idea della sport-utility è stata declinata in modo un pò diverso, forse meno aggressivo rispetto al design dello Sportage, ma sicuramente con la presenza degli elementi stilistici che contraddistinguono il nostro marchio e sui quali vogliamo continuare ad investire. Niro rappresenta un modello importante proprio per quella che è la situazione di mercato attuale. Al momento è un segmento che quasi non esiste, poiché non ci sono altri crossover ibridi sul mercato però io credo che vedremo nei prossimi mesi e nei prossimi anni una crescita fortissima della domanda di questi veicoli.  Vedremo che per soddisfare quelli che saranno i livelli di emissioni nei prossimi anni richiesti alle case automobilistiche avremo un cambiamento totale. Il diesel avrà una fortissima riduzione su tutti i mercati, e soprattutto sui mercati europei, e quindi il futuro tecnologico è il motore a benzina con ibrido, in attesa di quelle che saranno le configurazioni elettriche totali che consentiranno una autonomia paragonabile nei tempi di ricarica alle auto normali di oggi. Superato questo gap tecnologico probabilmente il peso dell’elettrico aumenterà ancora, ma credo che in uno scenario a breve e medio termine l’ibrido sia la soluzione migliore per i clienti, ma anche per l’ambiente e per tutti noi.

 

Come mai la Niro viene proposta in un solo allestimento?

Niro viene proposta in un solo allestimento perché la tipologia del cliente che si accosterà a questo tipo di tecnologia è quella di un cliente molto esigente che vuole tutto. Quindi sia in termini di sicurezza che in termini di strumentazione di bordo in aiuto alla guida la Niro ha tutto. Anche dal punto di vista estetico abbiamo scelto una configurazione più accattivante, infatti la Niro viene offerta solo con cerchi da 18”, a meno che il cliente non voglia ulteriormente abbattere di 2 grammi le emissioni. L’obiettivo è quello di offrire un’auto che ha praticamente tutto.

 

Qual’è il prezzo di lancio? Sono previste promozioni?

Il prezzo di listino è di 27.000 €uro, a cui si può aggiungere un pacchetto di contenuti tecnologici che migliorano ulteriormente la vettura come il cruise control adattivo, la smart key e il sistema di frenata di emergenza. Siamo nel contesto di in un mercato competitivo e vogliamo che Niro parta col piede giusto fin dall’inizio e per questo ai primi clienti che verranno a provare l’auto offriamo una promozione di 2.000 €uro a cui si possono aggiungere nel caso di clienti già ecofriendly con auto a metano e GPL (uno degli elementi portanti negli ultimi anni della nostra gamma) un ulteriore sconto di 1.000 €uro, mentre in caso di auto ibrida o elettrica lo sconto sale a 2.000 €uro. Quindi in generale chi ha un’auto ibrida o elettrica potrà entrare nel mondo Niro addirittura a 22.900 €uro. Un prezzo estremamente interessante se consideriamo che parliamo di un crossover del segmento C di dimensioni importanti, con un motore di 1.600 di cilindrata abbinato ad un cambio automatico a doppia frizione a 6 rapporti, più la configurazione ibrida che assicura una potenza complessiva di 141 cavalli. Quindi speriamo che potremo essere stupiti dai risultati che Niro avrà poiché si tratta di una proposta molto interessante. 

 

La Niro è solo il primo step della tecnologia ibrida di Kia…

La tecnologia ibrida richiede investimenti molto importanti e la Kia unendo i successi che ha avuto negli ultimi anni, soprattutto con lo Sportage, con questa nuova tecnologia è arrivata alla commercializzazione di questo modello. Oggi siamo al primo step, con la presentazione di una versione ibrida tradizionale, ma vedremo nel corso del prossimo anno una versione plug-in hybrid, con la possibilità di ricaricare il pacco batterie che sarà di una capacità maggiore e permetterà di avere quindi una modalità di guida in solo elettrico che consentirà un’autonomia di oltre 50 chilometri. Alla fine del 2017 arriverà una Niro totalmente elettrica. Quindi la Niro diventa il vero e proprio brand ambassador di Kia per quanto riguarda le tecnologie ecofriendly che Kia poi pian piano adotterà su tutti i modelli della gamma.  Sono previsti da qui al 2020 dodici modelli nuovi, e in aggiunta ai modelli esistenti almeno di una versione con configurazione ibrida. Questo perché il mondo dell’automobile sta cambiando radicalmente, la domanda in termini di sistemi di alimentazione cambierà drasticamente nei prossimi tre o quattro anni e quindi KIA vuole esserci con tutte quelle che saranno le tecnologie che il mercato allora chiederà.

 




Commenti

Inviato da Nicolardi il 27 settembre 2016 09:53

Sono cliente Kia, possiedo una VENGA ultimo modello; aspetter˛ il 2027 per sostituirla con un modello tutto elettrico.
Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori