Siete qui:

  1. Home
  2. 4x4 e ambiente
  3. Hybrid & Hydrogen
  4. Jeep Renegade 4xe e Jeep Compass 4xe

Jeep Renegade 4xe e Jeep Compass 4xe

| 24 luglio 2020 18:31

Jeep Renegade 4xe e Jeep Compass 4xe

Renegade 4xe e Compass 4xe: i nuovi modelli Jeep® elettrificati per la regione EMEA nascono in Italia, e sono pionieri dell’evoluzione “verde” del brand - Con le nuove ibride plug-in Jeep 4xe, il futuro Jeep è all’insegna della connettività, dell’elettrificazione, del divertimento di guida e delle eco tecnologie - I modelli 4xe possono essere 100% elettrici: vetture ideali per la guida quotidiana in città, grazie alla batteria da 11,4 KWh abbinata al motore elettrico da 60 cavalli in grado di assicurare in media 50 km di autonomia in modalità puramente elettrica a zero emissioni  -  100% off-road come solo delle autentiche 4x4 Jeep: grazie ai due motori elettrici con funzione powerloop la trazione 4x4 è sempre disponibile nell’utilizzo in off-road prolungato per avventure estreme senza pensieri - 4xe è sinonimo di prestazioni (fino a 240 CV di potenza), divertimento di guida (velocità massima pari a 130 km/h in modalità solo elettrica e a 200 km/h in modalità ibrida), efficienza (con consumi pari a circa 2 litri/100 km in modalità ibrida) e responsabilità ambientale (con emissioni di CO2 inferiori a 50 g/km nella modalità ibrida) - Renegade 4xe e Compass 4xe sono ordinabili da luglio in Italia e nei principali mercati europei.

 

Il percorso evolutivo di Jeep® rispecchia appieno la filosofia che da sempre muoveJeep Renegade 4xe e Jeep Compass 4xe il brand e che l’ha reso famoso in tutto il mondo per i suoi valori inimitabili di libertà, avventura, autenticità e passione. Il passo più attuale di questo percorso raggiunge oggi il mondo dell’elettrificazione, attraverso tappe di avvicinamento che hanno definito l’approccio del brand a una propulsione ibrida plug-in capace di esaltare la proverbiale capability off-road che contraddistingue ogni modello della gamma. Jeep è da sempre pioniere di nuovi segmenti e nuove tecnologie: nel 1941 inizia la leggenda con la Willys-Overland, la prima 4x4 della storia, e nel 1949, con il modello Willys Wagon a trazione integrale, Jeep inventa il concetto di Sport Utility Vehicle. Il primato in termini di prestazioni su ogni terreno dura da allora, e nel corso del tempo, parallelamente alle performance in fuoristrada, sono cresciuti il comfort, l’handling, la connettività. Oggi il marchio Jeep muove un altro passo verso l’armonia con l’ambiente e la riduzione del costo totale di esercizio con i nuovi modelli dotati di tecnologia ibrida plug-in. Un’elettrificazione senza compromessi, che si integra con l’impareggiabile contenuto tecnico di ogni SUV Jeep, e che rende Jeep Renegade 4xe e Jeep Compass 4xe veicoli di libertà totale capaci di portare a un livello superiore le proprie doti attraverso una delle tecnologie a basso impatto ambientale più avanzate: “The Jeep way”, l’elettrificazione secondo Jeep.

 

4xe

Tutti i modelli plug-in hybrid del marchio Jeep saranno caratterizzati dal badge 4xe, fondato su tre pilastri: efficienza, prestazioni, responsabilità. Saranno i SUV Jeep dai consumi più bassi di sempre, grazie alla tecnologia ibrida plug-in che offre una guida a emissioni zero ed è capace di assicurare autonomia e facilità di ricarica. L’efficienza non va a scapito delle prestazioni, che sono al centro dello sviluppo dei modelli 4xe: offrono una migliore esperienza di guida su strada, grazie alla fluidità di risposta e accelerazione, e restano fedeli alla loro vocazione all-terrain. L’aumento della coppia motrice garantita dalla propulsione elettrica, e la possibilità di regolarla con estrema precisione assicureranno ancora più capacità 4x4 su qualsiasi terreno per impegnative avventure off road. Infine, 4xe è sinonimo di responsabilità e di rispetto per l’ambiente. Grazie alla tecnologia ibrida plug-in, le emissioni di CO2 sono inferiori a 50 gr/km nella modalità ibrida e i costi di gestione ridotti. L’attenzione del brand alla sostenibilità inizia ben prima che i veicoli Jeep siano messi su strada grazie ad un ciclo produttivo progettato per avere il minor impatto possibile sull’ambiente.   

 

Un percorso evolutivo all terrain

L’anteprima mondiale dei SUV pionieri dell’elettrificazione Jeep è avvenuta alla edizione 2019 del Salone Internazionale di Ginevra: un palcoscenico prestigioso per annunciare novità davvero importanti, mentre nel frattempo proseguivano le operazioni di sviluppo dei modelli e delle linee a essi dedicate. Jeep Renegade 4xe e Jeep Compass 4xe sono infatti prodotti nello stabilimento FCA di Melfi, che dal 2014 produce Jeep Renegade. Proprio in quell’anno, nello stabilimento lucano è sorta la “Plant Academy”, una fucina di idee e di sperimentazioni, oltre che una “fabbrica di talenti” dedicata allo sviluppo delle potenzialità delle persone. Un contributo rilevante alla strategia di elettrificazione di FCA, un esempio virtuoso che è stato seguito da numerosi stabilimenti del Gruppo dove sono nate le altre Plant Academy. Naturale quindi pensare al polo industriale in Basilicata per la produzione dei SUV 4xe nella regione EMEA con cui scrivere un nuovo capitolo della storia del brand. Produzione a Melfi, dunque, prima fabbrica Jeep a ciclo completo fuori dal Nordamerica, ma sviluppo che è culminato presso il Proving Ground di Arjeplog, nella Lapponia svedese. 3.800 chilometri di test per mettere alla prova i primi SUV ibridi plug-in in ogni contesto nel quale ciascun cliente potrebbe trovarsi. Un impegno costante e attività complesse per garantire qualità, sicurezza, affidabilità e comfort in ogni condizione. La nuova tecnologia ibrida plug-in eleva le capacità dei  SUV Jeep: da un lato, incrementa ulteriormente le performance off road, dall’altro esalta le doti della gamma Jeep nella vita di tutti i giorni. Non solo sabbia, fango, rocce, neve o ghiaccio: il piacere di guida di ogni SUV Jeep si esprime anche in città, e i nuovi modelli a propulsione ibrida plug-in non fanno eccezione, anzi esaltano l’attitudine urbana e stradale dei SUV Jeep. Nell’inverno 2019 sono proseguiti i test ad Arjeplog, e, durante l’ormai attesa Winter Experience Jeep in Val d’Aosta, a Champoluc, il brand ha illustrato il funzionamento della propulsione ibrida attraverso un modello sezionato della Jeep Renegade 4xe realizzato ad hoc. L’inizio del 2020 ha accolto l’edizione di lancio “First Edition” di Jeep Renegade 4xe e Jeep Compass 4xe: i clienti le hanno pre-ordinate aggiudicandosi la possibilità di ordinarle e guidarle per primi nella edizione di lancio First Edition (oltre mille ordini in soli 8 mercati e oltre centomila visualizzazioni del sito dedicato alle versioni lancio 4xe), mentre a inizio luglio è stata aperta l’ordinabilità per tutti i clienti su tutta la gamma. È un passo importante nel percorso evolutivo del brand, sempre più orientato alla sostenibilità e all’elettrificazione: un’evoluzione coerente con la storia di Jeep, il marchio storicamente più a contatto con la natura. Ogni SUV Jeep è nato per raggiungere luoghi altrimenti inaccessibili, e da oggi può farlo in silenzio e senza emissioni, dunque in modo consapevole, responsabile e sostenibile.

 

Leader nell’off road e nelle ecotecnologie

L’elettrificazione contribuirà ad accompagnare nel futuro il marchio Jeep, e rappresenta l’impegno ad offrire al cliente nuove soluzioni di mobilità fermi restando i valori caratteristici di avventura, autenticità, libertà e passione. Un impegno che parte anche dall’Italia e dall’Europa, dove vengono prodotte le Renegade e Compass ibride plug-in dotate della nuova tecnologia Jeep 4xe. Grazie alla tecnologia ibrida plug-in, i nuovi modelli 4xe sono le Renegade e Compass più performanti e divertenti da guidare di sempre, e in grado di andare ovunque e di fare qualsiasi cosa in pieno spirito Jeep grazie a leggendarie capacità 4x4 perfezionate in 80 anni di storia. Allo stesso tempo sono vetture utilizzabili per la guida quotidiana in città, per merito della tecnologia ibrida plug-in che, in modalità full-electric, consente di viaggiare a zero emissioni e con un’autonomia in media di  50 km. Nelle lunghe percorrenze, grazie al motore termico, le emissioni di CO2 sono inferiori a 50 gr/km in modalità ibrida, mentre nell’utilizzo in off-road prolungato grazie ai due motori elettrici con la funzione powerloop la trazione eAWD è sempre disponibile consentendo così di affrontare avventure estreme a zero pensieri. I veicoli elettrici del marchio Jeep saranno i modelli più efficienti e responsabili di sempre, e incarneranno una visione moderna della proverbiale capability Jeep, per garantire il perfetto equilibrio tra efficienza, piacere di guida, sicurezza e rispetto per l’ambiente.