Siete qui:

  1. Home
  2. Pole Position
  3. Club 4x4
  4. Raduno Rosa 4x4 2018 by GFI Alpe Adria

Raduno Rosa 4x4 2018 by GFI Alpe Adria

| 24 gennaio 2018 17:14

Raduno Rosa 4x4 2018 by GFI Alpe Adria

Si svolgerà domenica 4 marzo la 22a  edizione del “Raduno Rosa 4x4 – Ciao Elisa” (Trofeo BF Goodrich) organizzato dal GFI Alpe Adria nella suggestiva cornice coreografica del Carso e dell’Isontino.

 

Sono passati 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale che tantoRaduno Rosa 4x4 2018 by GFI Alpe Adria ha segnato le zone carsiche a ridosso del confine nord-est del Bel Paese. Per ripercorrere quei luoghi e ricordare quelle tragiche pagine di storia, al fine di conoscerle meglio e di non riviverle mai più e il Raduno Rosa 4x4, con la sua 22a  edizione, vuole far tappa proprio sul Carso e nell’Isontino. Come partenza, è stata scelta la città di Gorizia che accoglierà nel borgo del suo castello la manifestazione di veicoli fuoristrada 4x4, studiata e realizzata solo per equipaggi interamente femminili; a bordo niente fidanzati o mariti ma solo donne e ragazze che possono vivere così in maggior autonomia e libertà una giornata off-road, accompagnate eventualmente dai propri bimbi. La data del raduno sarà quella del 4 marzo 2018, la festività più prossima alla giornata internazionale della donna. Nell’itinerario proposto dal G.F.I. Alpe Adria (quello del Gradisca) ci saranno percorsi turistici e panoramici nelle zone del Collio e del Carso isontino, territori rinomati per le produzioni agricole e vitivinicole; si faranno tappeRaduno Rosa 4x4 2018 by GFI Alpe Adria in importanti aziende dove le partecipanti saranno accompagnate nella visita di caratteristiche cantine con degustazione di prodotti tipici locali. Nel programma sono inseriti anche dei percorsi un po' più impegnativi che le partecipanti potranno scegliere (senza alcun obbligo) in base alle proprie esperienze di guida off-road. Non mancherà, come tradizione del Raduno Rosa, la possibilità di effettuare una prova a valutazione di “guida sicura” da parte della BF Goodrich, partner dell’iniziativa. A completare il quadro valutativo delle partecipanti, verranno proposte una “prova culturale 4x4” ed un “safari fotografico”. Trattandosi di una manifestazione inserita in un contesto storico culturale, sono previste anche visite accompagnate a gallerie, trincee e musei dedicati sempre alla storia della Prima Guerra Mondiale. Anche quest’anno la manifestazione porta il nome di Elisa, la giovane socia goriziana del GFI, che è venuta a mancare nel 2016 e alla quale è dedicato il raduno che la vedeva tra le più entusiaste promotrici.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori