Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. Aziende
  4. G-Class MY 2018: Al via la produzione a Graz

G-Class MY 2018: Al via la produzione a Graz

| 23 maggio 2018 21:20

 G-ClassG MY 2018: Al via la produzione a Graz

Avviata negli stabilimenti Magna Steyr di Graz la produzione della nuova Mercedes G-Class Model Year 2018 - Dalla sua introduzione nel 1979, sono stati venduti oltre 300.000 veicoli.


E’ iniziata a Graz (Austria) la produzione della nuova Mercedes-Benz G-Class. Nel corso della cerimonia inaugurale è intervenuta Ola Källenius, membro del consiglio di amministrazione di Daimler AG, responsabile della ricerca di gruppo e di Mercedes-Benz Cars Development, che ha visitato lo stabilimento austriaco in occasione dell'inizio della produzione.

La nuova G-Classe sta alzando il livello più in alto in tutte le aree”, ha dichiarato Ola Källenius, “e rappresenta la nostra gamma ‘a più lunga anzianità di servizio’. La sua produzione procede sempre bene, con la sua storia di successo. In breve, la nuova ‘G’ rimane una ‘G’, solo migliore”.

Dal 1979 Magna Steyr produce la G-Class per Mercedes-Benz a Graz, e la nuova G-Class viene ancora oggi prevalentemente realizzata a mano. I dipendenti esperti del sito di Graz, alcuni dei quali hanno partecipato sin dall'inizio alla produzione, prestano molta attenzione alla ben nota qualità Mercedes-Benz. La vicinanza alla consociata Daimler Mercedes-Benz G GmbH, anch'essa con sede a Graz, e l'impianto Magna Steyr, facilitano numerose sinergie grazie al buon funzionamento di un alto grado di collegamento tra lo sviluppo, l'ingegneria, il settore dei prototipi, le prove e le serie di produzione.

Con il modello di ultima generazione, la G-Class ha registrato la più grande trasformazione nella sua storia lunga 39 anni”, ha sottolineato Gunnar Güthenke, responsabile del gruppo di prodotti fuoristrada di
Mercedes-Benz, “e allo stesso tempo, abbiamo mantenuto le caratteristiche familiari e popolari del design, oltre a ottimizzare ulteriormente la ‘G’ per quanto riguarda il comfort di guida e la robustezza”.

Fiore all’occhiello dell’impianto di Graz è la pista di prova sulla montagna locale,  la Schöckl, che rappresenta una vasta area di test estremi  senza paragoni in tutto il mondo; basti pensare che un chilometro di prova su queste piste corrisponde a 50 chilometri nell’utilizzo effettivo del veicolo.

 

Storia di successo dell'icona del fuoristrada

Pur apprestandosi a tagliare l’anno prossimo l’importante traguardo del 40° anniversario, la storia della Mercedes G-Class inizia in realtà nel 1972, anno in cui venne siglato a Graz il primo accordo tra la Daimler-Benz AG (oggi Daimler AG) e la Steyr-Daimler-Puch (oggi Magna Steyr). La decisione di mettere in produzione la G-Class fu presa solo tre anni dopo, nel 1975. Contemporaneamente fu deciso di costruire un nuovo stabilimento a Graz. Da allora i veicoli sono fabbricati sempre nella stessa sede, dove sono costruiti principalmente a mano.

La produzione della G-Class, che segna la nascita di un’icona dell’off-road, venne avviata ufficialmente il 1° febbraio del 1979. Ancora oggi, dopo quasi quarant’anni, la G-Class rappresenta il modello più longevo mai costruito nella storia Mercedes-Benz, oltre ad essere l'antenato di tutti i SUV della Stella a tre punte.

 

300.000 veicoli nel mondo e vendite in crescita

Dalla sua introduzione nel 1979, sono stati prodotti oltre 300.000 veicoli. Le vendite unitarie della G-Class sono in crescita dal 2009 e, a partire dal 2012, la Classe G ha stabilito un record di vendite ogni anno. Nel 2017 è stato raggiunto un nuovo record, con oltre 22.000 unità vendute in un anno. I mercati di vendita più importanti per la G-Class nel 2017 sono stati gli Stati Uniti e la Germania.

 

Design funzionale

La G-Class non ha cambiato sostanzialmente la sua impostazione rispetto al primo modello del 1979. Caratteristiche iconiche, come la ruota di scorta sul portellone e la robusta striscia di protezione esterna, continuano ancora oggi a definire l’aspetto particolare della G-Class.

La silhouette spigolosa e le superfici tese disegnate simboleggiano la chiarezza del design, oltre a conferire al veicolo l’inconfondibile look del fuoristrada. Grazie inoltre alle giunzioni più strette, e più precise, la nuova G-Class sembra essere scaturita da un unico elemento.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori