Siete qui:

  1. Home
  2. Fuoristrada
  3. Test Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WD

Test Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WD

Stefano Signori | 22 dicembre 2013 17:34

Test Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WD

Chi  pensava  ad  un  pensionamento  anticipato  si  è  sbagliato,  perché  dopo  un  paio  di  anni  di  assenza,  il  Rexton  è  tornato  in  listino,  tonificato  da  un  leggero  restyling  estetico  e  da  importanti  aggiornamenti  tecnologici,  primo  tra  tutti  l’adozione  di  un  inedito  turbodiesel  di  2.0  litri  Euro  5.


Divenuto a partire dal 2003 il simbolo del marchio SangYong nel nostro Paese,Test Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WD tanto da superare solo in Italia le 35.000 unità vendute, il Rexton si appresta a vivere una seconda giovinezza, puntando ancora una volta le sue chances di successo, su una formula decisamente originale, che unisce in un sol colpo, una linea elegante, un abitacolo estremamente ampio ed una tecnica da vero e proprio fuoristrada, con tanto di telaio a longheroni e marce ridotte. Certo i tempi cambiano ed anche il rude 4X4 coreano ha dovuto fare i conti con la moda imperante, dedicando ai nuovi trend oggi in voga, una versione che per la prima volta dispone della sola trazione posteriore, in luogo di quella integrale. Senza mutarne i tratti essenziali, divenuti ormai un must di questo modello, le modifiche estetiche che contraddistinguono l’ultima generazione del Rexton contraddistinta dalla lettera “W”, hanno riguardato soprattutto il frontale, che si fa notare per l’inedita mascherina cromata di maggiori dimensioni e per il fascione paraurti dalla linea più moderna ed aerodinamica. Adeguato alle accresciute ambizioni del nuovo Rexton W, l’ampio abitacolo in grado di ospitare fino a 7 passeggeri o in alternativa una valanga di bagagli, presenta finiture di maggior pregio che, oltre ad inediti rivestimenti di migliore qualità con inserti in alluminio,Test Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WD prevede anche un nuovo quadro strumenti dalla grafica più leggibile. Per nulla intimorito dall’adozione del nuovo quattro cilindri turbodiesel di 2.0 litri da 155 cavalli (lo stesso montato sul Korando), che ha sostituito il precedente 5 cilindri da 165 cavalli, il Rexton W vanta in pratica le stesse prestazioni del precedente modello ed allo stesso tempo consumi ridotti di un buon 10%. In grado di raggiungere i 173 km/h di velocità massima la versione 2.0 Xdi 4WD utilizzata per il nostro test, scatta da 0 a 100 km/h in 11,8 secondi e si accontenta in media di 7,4 litri di gasolio per 100 chilometri. Equipaggiato con la trazione integrale e le marce ridotte, per muoversi con la massima sicurezza anche su fondi molto accidentati, il Rexton W 2.0 Xdi 4WD è offerto con una completa dotazione accessoristica di serie  a poco più di 27.000 euro, un prezzo che davvero non ha paragoni tra le sport-utility di categoria superiore.  

 

TRAZIONE  4X4

Test Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WDPer muoversi in tutta sicurezza su qualsiasi terreno, il Rexton W si affida al collaudato sistema di trazione 4WD part-time, già montato con successo anche su altri modelli SsangYong. Sull’asfalto asciutto lo sport utility coreano sfrutta quindi la sola trazione posteriore, per passare a quella integrale solo quando le caratteristiche del percorso lo richiedono. Per inserire le quattro ruote motrici è sufficiente selezionare  l’apposita funzione 4WD tramite il rotore posto in plancia, anche con il veicolo in movimento fino ad una velocità di 80 km/h. Con lo stesso comando si possono innestate le marce ridotte, così da migliorare sensibilmente la motricità sui fondi più accidentati.

 

VERSIONI  &  PREZZI

Test Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WDIl SsangYong Rexton W è offerto in quattro versioni: una a trazione posteriore 2WD e le altre tre con trazione integrale 4WD. Tutti i modelli sono equipaggiati con il nuovo quattro cilindri turbodiesel Xdi di 2.0 litri da 155 cavalli abbinato ad un cambio manuale a 6 marce o automatico (versioni Classy e Top) a 5 rapporti. Questi sono i prezzi su strada:
REXTON W 2.0 Xdi  -  €  25.700
REXTON W 2.0 Xdi 4WD  -  €  27.800
REXTON W 2.0 Xdi 4WD Classy  -  €  31.200
REXTON W 2.0 Xdi 4WD Top  -  €  33.990

 

EQUIPAGGIAMENTO  ACCESSORISTICO

Test Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WDDi serie: airbag frontali e laterali, ABS con EBD, climatizzatore automatico, impianto stereo con CD e comandi al volante, fendinebbia, specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, cerchi in lega da 16”,  controllo elettronico della stabilità ESP, sensori di parcheggio posteriori, limitatore velocità in discesa HDC, cruise control,  vetri posteriori oscurati, barre portatutto sul tetto.
Optional: cerchi in lega da 18” (1.000 euro), navigatore satellitare (1.460 euro), vernice metallizzata (700 euro).

 

ON  ROAD

Test Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WDPur senza tradire le sue origini di granitico fuoristrada, ben attrezzato per muoversi con disinvoltura anche sui percorsi più accidentati, il Rexton W ha compiuto un netto passo in avanti nel comportamento stradale, che ora si avvicina sempre più a quello delle moderne sport-utility.

Tra le modifiche che più hanno influito su questo inevitabile cambio di rotta, spicca in prima battuta l’adozione del nuovo quattro cilindri turbodiesel di 2.0 litri, che rispetto al precedente propulsore perde un cilindro ed una manciata di cavalli, senza che ciò si ripercuota sulle prestazioni, ma traendo al contrario inevitabili vantaggi sulla diminuzione del peso che grava sull’asse anteriore e sui consumi, inferiori di un bel 10%.

In grado di sviluppare 155 cavalli, il nuovo 2.0 Xdi ad iniezione diretta common rail si distingue per un’erogazione fluida e piuttosto vivace, che trova confermaTest Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WD nella rilevante coppia motrice, il cui valore massimo di ben 360 Nm rimane costante in un range compreso tra i 1.500 ed i 2.800 giri.

Così tanta potenza in basso limita anche l’utilizzo del cambio e ciò è un bene, viste le caratteristiche non proprio eccelse della trasmissione manuale a  6 marce, che oltre a presentare degli innesti un pò contrastati, ha la retromarcia posizionata troppo vicino alla prima, tanto che in partenza è facile cadere nell’errore di inserire la marcia sbagliata.

Nonostante le sospensioni piuttosto rigide, che non sempre filtrano a dovere le sconnessioni del manto stradale, il Rexton W offre ai suoi occupanti un elevato comfort di bordo, merito anche della buona insonorizzazione del motore e del valido isolamento acustico dell’abitacolo dai rumori esterni, primo tra tutti quello del rotolamento dei pneumatici.     

 

OFF-ROAD

Test Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WDEfficace come pochi quando di tratta di affrontare percorsi off-road molto impegnativi, il Rexton W pur se imborghesito con una serie di modifiche che ne hanno migliorato il comportamento stradale ed il comfort di bordo, si conferma anche con l’ultima generazione, al top nella categoria dei grandi 4x4. Tutto su questo fuoristrada è stato progettato e sviluppato per facilitare la marcia sui terreni più accidentati, a cominciare dal robustissimo telaio a longheroni e dalle sospensioni dall’ampissima articolazione, senza naturalmente dimenticare l’efficiente sistema di trazione integrale con tanto di marce ridotte, indispensabili per superare gli ostacoli più impervi. A tutto ciò l’ultima versione del Rexon aggiunge il nuovo turbodiesel Xdi da 155 cavalli, che grazie alla sua spiccata elasticità favorisce non solo la marcia sui fondi più sconnessi affrontati a bassa velocità, ma anche lo spunto necessario per aggredire i dislivelli più marcati. A semplificare ulteriormente l’azione del conducente nella guida off-road, collabora efficacemente anche la rilevante altezza da terra (220 mm) un elemento di primaria importanza, ormai trascurato sui moderni sport utility mangia asfalto.   

 

LA  TECNICA  IN  SINTESI

Test Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WDTelaio: a longheroni e traverse, 5 porte, 7 posti
Motore: anteriore longitudinale, 4 cilindri in linea, ciclo Diesel
Cilindrata: 1.998 cc
Potenza max: 114 KW (155 CV) a 4.000 giri
Coppia max: 360 Nm a 1.500 giri
Distribuzione: bialbero, 16 valvole
Alimentazione: forzata con turbocompressore, iniezione indiretta common rail
Dimensioni: lunghezza 4.755 mm, larghezza 1.900, altezza 1.840, passo 2.835, carreggiate 1.570/1.570
Peso a vuoto: 1.960 kgTest Drive: SsangYong Rexton W 2.0 XDI 4WD
Capacità serbatoio: 78 litri
Sospensioni anteriori: indipendenti con doppi bracci
Sospensioni posteriori: indipendenti tipo multilink
Pneumatici: 255/70 R 16
Freni: anteriori a disco autoventilanti, posteriori a disco, ABS, EBD
Cambio: manuale a 6 marce
Sterzo: a cremagliera con servocomando
Angolo di attacco: 28°
Angolo di dosso: 22°
Angolo di uscita: 25°
Altezza minima da terra: 220 mm
Diametro di svolta: 11,4 m
Velocità massima: 173 km/h
Accelerazione da 0 a 100 km/h: 11,8 sec.
Emissioni medie di CO2: 196 gr/km
Consumi
Percorso urbano: 9,4 litri/100 km
Percorso extraurbano: 6,3 litri/100 km
Percorso misto: 7,4 litri/100 km

 



Commenti

Inviato da PADELIS il 25 maggio 2016 16:55

LA MIA REXTON XDI 270 PREMIUM HA 11 ANNI E 196.000 KM. E' UN AMORE GRANDE SEMPRE PRONTA PER UN GRANDE VIAGGIO. E SEMPRE STATA CURATA E NON MI HA I TRADITO!! VIVA LA REXTON E MI AUGURO DI PASSARE LA VECCHIAIA CON LEI !!
Inviato da Roberto il 16 aprile 2014 22:56

SONO POSSESSORE DI UNA REXTON XDI 270 PREMIUM E A NOVEMBRE COMPIRA' 10 ANNI. VETTURA ECCEZIONALE E AFFIDABILE. HO PERCORSO 194.000 KM SOLO OLIO E FILTRI, DISCHI FRENI ANCORA ORIGINALI E IN BUONO STATO, NESSUN FUORISTRADA HA LO STESSO RAPPORTO QUALITA'/PREZZO. HO PROVATO LA NUOVA VERSIONE W 2000 XD CON CAMBIO AUTOMATICO MERCEDES E MI HA ENTUSIASMATO LA FLUIDITA' E LA SILENZIOSITA' DEL NUOVO MOTORE. LA MIA NONOSTANTE I SUOI 10 ANNI QUANDO LA GUARDO MI ACCORGO CHE NON E' INVECCHIATA PERCHE' HA UNA LINEA CHE TIENE NEL TEMPO E NON PERDE IL CONFRONTO CON CERTE VETTURE MODERNE DI OGGI. IL NUOVO MODELLO E' DI CERTO UN RESTYLING PIU' CHE UN VERO MODELLO NUOVO, MA REALIZZATO IN MODO IMPECCABILE. PER ACQUISTARE UN SUV DI PARI LIVELLO BISOGNA SPENDERE PIU' DEL DOPPIO DEL COSTO DEL NEW REXTON.
Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori