Siete qui:

  1. Home
  2. Pole Position
  3. Club 4x4
  4. La "Via delle malghe 2021" by G.F.I. Alpe Adria

La "Via delle malghe 2021" by G.F.I. Alpe Adria

| 21 settembre 2021 17:30

La Via delle malghe 2021 by G.F.I. Alpe Adria

È stato scelto il doppio raduno, fatto il sabato e ripetuto alla domenica (11 e 12 settembre 2021) per rendere più intimo e familiare il contatto dei fuoristrada con la montagna, con quella “Via delle malghe” che è un mix di natura e passione per il 4x4, in un contesto ambientale immerso tra la Val Pesarina e Sauris, luoghi di suggestiva bellezza e genuina ospitalità. Si partiva il sabato da Pesariis, borgo conosciuto come il paese degli orologi, dove all'interno dell’abitato si può rivivere la storia dello scandire del tempo e quella della famiglia Solari che ha esportato in tutto il mondo una tradizione lavorativa fatta di passione e precisione nell’esecuzione dei particolari. Anche l’Amministrazione comunale portava il suo saluto ai partecipanti per voce del vicesindaco Enrico Leita. La prima parte del tour prevedeva la salita alla forcella Ielma, posta a 1.902 metri, passando per le omonime casere. Oltrepassata un’altra forcella, quella di Pieltinis, si raggiungeva malga Vinadia dove i partecipanti potevano visitare la struttura, assaggiare salumi e formaggi di montagna, in un bucolico contesto naturale e circondati da verdi prati con mucche libere al pascolo. La successiva ripartenza imponeva il superamento di un’altra forcella a cui faceva subito seguito la sosta in un’altra malga, attrezzata come agriturismo, dove la sosta poteva essere più ampia ma sempre caratterizzata dalla visita alla produzione di formaggi e con una pausa ristoratrice fatta da piatti tipici di malga come gli gnocchi alla ricotta affumicata, il frico e la salsiccia con polenta. Il tempo, che nella prima parte della giornata era sempre stato bello e soleggiato, rapidamente peggiorava con addensamenti di cupe nuvole e quasi immediata pioggia mista a grandine. Così la parte finale del tour veniva leggermente modificata e riproposta all’arrivo a Sauris dove i partecipanti potevano essere ospiti del gazebo del prosciuttificio Wolf per le ultime consumazioni della giornata ed i saluti agli oltre quaranta partecipanti, tutti affiliati al G.F.I. Alpe Adria. Alla domenica il programma ripartiva da Sauris e per una buona parte riproponeva gli itinerari fatti il sabato, anche se in diverso senso di marcia e le medesime soste alle malghe; per “par condicio” anche il tempo ripeteva il sole della mattina e i capricci del pomeriggio con la parte finale del raduno sotto la pioggia. Conclusione nuovamente al prosciuttificio Wolf di Sauris e “via libera” per gli altri quaranta partecipanti al raduno con le 4x4 belle cariche di prodotti caseari a km. “0”.