Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. Saloni
  4. Mercedes G 500 4x4² : la Stella del 4x4FEST

Mercedes G 500 4x4▓ : la Stella del 4x4FEST

| 19 ottobre 2016 19:10

Mercedes G 500 4x42: la Stella del 4x4FEST

Tra i protagonisti dell’edizione 2016 una delle auto più ammirate è stata la Mercedes G 500 4x42, sogno di ogni appassionato di off-road - La nuova icona della famiglia G è stata l’ospite d’onore del G Club Italia, nello stand di Desartica Adventures.

 

La nuova G 500 4x42, che raccoglie l’eredità della leggendaria AMG G 63 6x6, puòMercedes G 500 4x42: la Stella del 4x4FEST contare su carrozzeria e telaio a longheroni e traverse che riescono a gestire una potenza di ben 422 CV senza la necessità di aggiungere alcun tipo di rinforzo. Il modello eredita da AMG G 63 6x6 la catena cinematica per le vetture a trazione integrale permanente con assi a portale.

La ricetta di questo inarrestabile fuoristrada è semplice: prendere la straordinaria catena cinematica con trazione integrale inclusi gli assi a portale della 6x6, togliere un asse e abbinare il tutto a un assetto variabile di nuovo sviluppo e alla carrozzeria di serie di Classe G. La potenza di un V8 da 422 CV, cerchi da 22 pollici con pneumatici 325/55, applicazioni in fibra di carbonio e, per finire, la firma Exclusive designo per l’abitacolo: il menu a cinque stelle per tutti gli appassionati dell’off-road è servito.

Mercedes G 500 4x42: la Stella del 4x4FESTLa trazione integrale permanente è concepita per garantire la massima spinta propulsiva con una ripartizione della coppia 50:50 sull'asse anteriore e posteriore. Il sistema di gestione elettronica della trazione integrale 4ETS trasferisce la forza motrice alle ruote che presentano la trazione migliore. In questo modo è molto più facile mantenere il controllo della vettura su fondi stradali innevati e ghiacciati oltre che nei percorsi in fuoristrada più impegnativi.

I tre bloccaggi al 100% dei differenziali convogliano la forza motrice sulle ruote che presentano la migliore trazione e possono essere attivati separatamente durante la marcia. È sufficiente che una sola ruota abbia aderenza per disporre della necessaria spinta di avanzamento. Il rapporto fuoristrada assicura la massima trazione su terreni particolarmente impegnativi, ad esempio nel fango o sulla sabbia.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori