Siete qui:

  1. Home
  2. Crossover
  3. Test Drive: Infiniti FX30D S Premium

Test Drive: Infiniti FX30D S Premium

Stefano Signori | 19 ottobre 2013 13:41

Test Drive: Infiniti FX30D S Premium

Con  l’ultimo  restyling  dello  scorso  anno  la  gamma  FX  si  è  arricchita  con  le  sportivissime  versioni “S” che, oltre  ad  un’esclusiva  personalizzazione  estetica, sono  equipaggiate  con  i  grandi  cerchi  da  21 pollici  e  le  ruote  posteriori  sterzanti  RAS (Rear  Active  Steering), in  grado  di  migliorare  sensibilmente  l’handling  in  curva.

 

Da qualche anno a questa parte, nell’olimpo degli sport utility di rango superiore, inTest Drive: Infiniti FX30D S Premium aperta sfida con i modelli più blasonati di questa nicchia di mercato,  c’è anche lei:  l’Infiniti FX.  Una 4x4 di grande successo oltre oceano che, in breve tempo è riuscita a conquistare ampi consensi anche nel nostro Paese. A dare un’ulteriore spinta alle vendite, a dispetto di una congiuntura economica non certo favorevole, è stato il restyling apportato nel 2012 che ha  reso ancora più attraente, soprattutto dal punto di vista estetico, l’intera gamma FX.  L’inedita calandra anteriore ed il nuovo design dei paraurti, ora più avvolgenti, hanno modernizzato la linea senza comunque modificare lo stile unico ed originale che ha sempre contraddistinto questo modello, mentre le varie migliorie di dettaglio apportate agli interni, hanno sublimato l’innata eleganza di un abitacolo già di per sé molto raffinato ed accogliente. Con l’ultimo restyling hanno fatto il loro debutto anche le sportivissime versioni “S” che, oltre ad un’esclusiva personalizzazione estetica,Test Drive: Infiniti FX30D S Premium portano in dote i grandi cerchi da 21 pollici e le ruote posteriori sterzanti RAS (Rear Active Steering), in grado di migliorare l’handling in curva. Disponibile non solo con il poderoso V8 di 5.0 litri a benzina da 390 cavalli, l’allestimento “S” può essere abbinato anche al più “umano” e parco in fatto di consumi, V6 turbodiesel di 3.0 litri da 238 cavalli, che dà vita ad una versione davvero intrigante, grintosa ed allo stesso tempo dai costi d’utilizzo piuttosto contenuti. Se da un lato infatti il brillante V6 turbodiesel di 3.0 litri abbinato ad un cambio automatico a 7 marce, permette alla FX30d S di raggiungere i  212 km/h di velocità massima e di scattare da 0 a 100 km/h in 8,3 secondi, dall’altro si accontenta in media di 8,6 litri di gasolio ogni 100 chilometri e presenta emissioni medie di CO2 dell’ordine di 225 gr/km. Dotata di trazione integrale permanente che, oltre a favorire  le escursioni su terreni a scarsa aderenza, esalta la tenuta di strada sul bagnato e nelle situazioni più impegnative, l’Infiniti FX può inoltre contare anche su un equipaggiamento accessoristico  di serie davvero completo, che sulle versioni “S” Premium prevede tra l’altro, le sospensioni attive CDC (Continuous Damping Control), l’intelligent Cruise Control (ICC) con frenata intelligente, il sistema di avviso del superamento della corsia LDP (Lane Departure Prevention), oltre naturalmente agli interni in pelle, al navigatore satellitare ed al tetto apribile elettricamente. Più di così cosa si può pretendere?

 

TRAZIONE  4X4

Test Drive: Infiniti FX30D S PremiumDi tipo totalmente elettronico, il sistema di trazione integrale permanente adottato dalla Infiniti FX varia automaticamente, a seconda delle condizioni del fondo stradale, la ripartizione della coppia motrice sui due assi. Sull’asfalto asciutto la potenza viene quindi inviata solo al retrotreno, facendo della sport utility giapponese una vera e propria vettura a trazione posteriore, ma non appena se ne avverta la necessità, la coppia motrice viene trasferita progressivamente fino al 50% anche all’avantreno, così garantire la motricità ideale per muoversi in tutta sicurezza su qualsiasi terreno.

 

VERSIONI  &  PREZZI

Test Drive: Infiniti FX30D S PremiumLa gamma dell’Infiniti FX si articola in ben 9 versioni, delle quali cinque con motori a benzina (V6 3.6 litri da 320 CV e V8 di 5.0 litri da 390 CV), e quattro con motore V6 turbodiesel di 3.0 litri da 238 CV. Tutti i modelli sono equipaggiati di serie con cambio automatico a 7 marce.

 

Questi sono i prezzi su strada:  

FX37 GT  -  € 62.120

FX37S  -  € 65.120

FX37 GT Premium  -  € 67.820Test Drive: Infiniti FX30D S Premium

FX37 S Premium  -  € 70.820

FX50 S Premium  -  € 80.620

FX30d GT  -  € 62.270

FX30d S  -  € 65.270

FX30d GT Premium  -  € 67.970

FX30d S Premium  -  € 70.970

 

 

EQUIPAGGIAMENTO  ACCESSORISTICO

Test Drive: Infiniti FX30D S PremiumDi serie: airbag frontali, laterali ed a tendina, ABS con EBD, climatizzatore automatico bi-zona, impianto stereo con CD, MP3 e comandi al volante, fendinebbia, controllo elettronico della stabilità ESP,  specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, sensore luci, navigatore satellitare, cambio automatico a 7 marce, monitor di visione 360°, cerchi in lega da 21”, portellone posteriore ad azionamento elettrico, sedili anteriori regolabili elettricamente,  interni in pelle, sospensioni attive, tetto apribile elettricamente, vetri posteriori oscurati, barre portatutto sul tetto.

Optional: inserti laccati neri e alluminio (350 euro), vernice metallizzata (1.100 euro).

 

ON  ROAD

Test Drive: Infiniti FX30D S PremiumVista l’impostazione di stampo tipicamente stradale e le ragguardevoli prestazioni di cui è capace, è facile intuire che la FX30d sia stata progettata per dettar legge sull’asfalto ancor prima che sui percorsi off-road. Gran turismo sotto le mentite spoglie di una sport- utility, la poderosa 4X4 giapponese ha tutto ciò che serve per deliziare gli appassionati della guida sportiva, con un temperamento a dir poco vivace ed un comportamento senza la minima sbavatura anche quando si sfrutta appieno la notevole potenza a disposizione. Agile e maneggevole a dispetto delle dimensioni tutt’altro che contenute, la FX30d basa le sue incredibili doti stradistiche su un insieme ben amalgamato di elementi tecnici, sviluppati per favorire la massima soddisfazione di guida. A cominciare dalla trazione integrale che sull’asciutto indirizza tutta la coppia motrice al retrotreno, la sport utility del Sol Levante può infatti contare Test Drive: Infiniti FX30D S Premiumsulle quattro ruote sterzanti, che facilitano gli inserimenti in curva, su uno sterzo che mantiene con precisione millimetrica le traiettorie impostate e su un assetto piuttosto rigido, che si può ulteriormente irrigidire utilizzando la funzione Sport, così da annullare in pratica  qualsiasi fenomeno di rollio. A dar fuoco alle polveri, ci pensa poi il brillante V6 turbodiesel di 3.0 litri ad iniezione diretta con turbocompressore a geometria variabile che, oltre a sprigionare la bellezza di 238 cavalli, si fa particolarmente apprezzare per la ragguardevole coppia motrice, che raggiunge un valore massimo di 550 Nm a soli 1.750 giri. Così sfruttare tanta potenza a disposizione fin dai regimi più bassi, diventa un gioco da ragazzi, soprattutto se si può contare su una valido alleato come l’efficiente cambio automatico a 7 rapporti, utilizzabile anche in funzione sequenziale tramite i comodi paddle al volante.

 

OFF-ROAD

Test Drive: Infiniti FX30D S PremiumSe il comportamento stradale della FX30d è a dir poco entusiasmante, il rovescio della medaglia è certamente rappresentato dalla scarsa predisposizione di questo sport utility nell’affrontare i percorsi off road.  La ragguardevole spinta offerta dal generoso 3.0 litri turbodiesel, non basta infatti a compensare le numerose lacune determinate da un’impostazione di intonazione decisamente asfaltistica, che ostacolano non poco la marcia anche su fondi non troppo sconnessi. D’impaccio  non è solo l'imponente stazza del SUV giapponese, senz'altro penalizzante nei passaggi più angusti, ma soprattutto la presenza di pneumatici a larga sezione del tutto inadeguati all’utilizzo off-road, la scarsa altezza da terra (solo 18 cm) e l’assetto troppo rigido per assorbire al meglio gli ostacoli sui tracciati più accidentati. Consigliabile quindi evitare tratti piuttosto impegnativi e sfruttare le valide doti di trazione di questo modello nel fuoristrada turistico, su sterrati o, con i pneumatici adatti, su fondi innevati e sabbiosi.     


LA  TECNICA  IN  SINTESI

Test Drive: Infiniti FX30D S PremiumTelaio: scocca portante, 5 porte, 5 posti

Motore: anteriore longitudinale, 6 cilindri a V, ciclo Diesel

Cilindrata: 2.993 cc

Potenza max: 175 KW (238 CV) a 3.750 giri

Coppia max: 550 Nm a 1.750 giri

Distribuzione: 2 assi a camme in testa per bancata, 24 valvole

Alimentazione: forzata con turbocompressore, intercooler, iniezione diretta common rail

Dimensioni: lunghezza 4.865 mm, larghezza 1.925, altezza 1.680, passo 2.885

Peso a vuoto: 2.175 kgTest Drive: Infiniti FX30D S Premium

Capacità serbatoio: 90 litri

Sospensioni anterriori: indipendenti, schema MacPherson

Sospensioni posteriori: indipendenti, multilink

Pneumatici: 265/45 R21

Freni: a disco autoventilanti, ABS,EBD                           

Cambio: automatico a 7 marce

Sterzo: a cremagliera con servocomando

Altezza minima da terra: 180 mm

Diametro di sterzata: 12,2 mTest Drive: Infiniti FX30D S Premium

Velocità massima: 212 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 8,3 sec

Emissioni medie di CO2: 225 gr/km

Consumi

Percorso urbano: 10,8 litri/100 km

Percorso extraurbano: 7,3 litri/100 km

Percorso misto: 8,6 litri/100 km

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori