Siete qui:

  1. Home
  2. Crossover
  3. Test Drive: Subaru XV 2.0 D-S Exclusive

Test Drive: Subaru XV 2.0 D-S Exclusive

Stefano Signori | 19 maggio 2012 15:16

Test  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive

 

Forte di un’indiscussa supremazia nel settore delle vetture a trazione integrale,Test  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive la Subaru aggiunge alla sua esclusiva collezione di modelli la XV, una nuova stella che segna il debutto della Casa giapponese nel competitivo segmento delle sport-utility compatte. Armi vincenti della nuova arrivata sono certamente il look affascinante, gli elevati contenuti tecnologici e la spiccata versatilità d’utilizzo. Per quanto riguarda l’estetica la XV rompe ogni legame con l’attuale produzione Subaru, mostrando linee estremamente moderne ed aggressive, ben evidenziate dal frontale caratterizzato dall’elegante griglia esagonale, dagli originali gruppi ottici a “occhio di falco” e dai muscolosi parafanghi bombati che ospitano i vistosi cerchi in lega bicolori da 17”. Di sicuro effetto è anche la zona posteriore, in cui spicca l’ampio portellone circondato dal massiccio paraurti, che con il suo design “scolpito” contribuisce ad eliminare le turbolenze aerodinamiche.  LungaTest  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive 4,45 metri la XV si muove con disinvoltura nel traffico cittadino ed allo stesso tempo assicura un eccellente comfort di bordo ai 5 potenziali passeggeri nei viaggi a lunga percorrenza. Merito anche del passo di ben 2,63 metri, che ha permesso di creare un abitacolo molto accogliente, riservando ampio spazio anche per i bagagli. Per trasportare oggetti ed attrezzature particolarmente ingombranti, è sufficiente abbattere parzialmente o totalmente i sedili posteriori, così da aumentare considerevolmente la capienza del vano di carico. Discutibile per quanto riguarda le finiture un pò sottotono di alcuni particolari, l’interno della XV mette a disposizione del guidatore una plancia ben realizzata, in cui oltre alla tradizionale strumentazione concentrata inTest  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive due elementi circolari, spicca il pratico display da 4,3 pollici, che riporta avvisi personalizzabili sulle varie funzioni della vettura, inerenti i consumi, la trazione ed i controlli di sicurezza. Destinata ad ottenere i maggiori consensi della clientela italiana, la versione 2.0D equipaggiata con il collaudato quattro cilindri boxer ad iniezione diretta common rail da 147 cavalli, raggiunge una velocità massima di 198 km/h e scatta da 0 a 100 km/h in 9,3 secondi. Disponibile solo con cambio manuale a 6 rapporti (l’automatico arriverà fra un anno), la XV 2.0D si accontenta in media di 5,6 litri di gasolio ogni 100 chilometri e presenta emissioni medie di CO2 dell’ordine di 146 gr/km. La nuova Subaru XV può contare inoltre su un’altezza dal suolo di ben 22 centimetri, che facilita non poco la marcia sui terreni più accidentati.

 

TRAZIONE 4x4

Test  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive Come tutte le Subaru che si rispettino, anche la nuova XV adotta il collaudato sistema di trazione integrale permanente Symmetrical AWD (All Wheel Drive), che ha nella particolare struttura completamente simmetrica, con alberi di trasmissione e semiassi di uguale lunghezza, l’elemento determinante per garantire un’eccellente motricità anche sui terreni più accidentati. Controllato elettronicamente, nelle condizioni di normale aderenza il sistema distribuisce tramite una frizione multidisco la coppia motrice per il 60% all’avantreno e per il 40% al retrotreno. In caso di slittamento delle ruote anteriori, questo sofisticato dispositivo aumenta automaticamente la quantità di coppia indirizzata alle ruote posteriori, così da assicurare un’adeguata trazione anche sui fondi a scarsissima aderenza.

 

VERSIONI & PREZZI

Test  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive Al momento del debutto la Subaru XV è disponibile in 6 versioni, tutte equipaggiate di con motori boxer e dotate di trazione integrale permanente. Oltre al 2.0 litri turbodiesel da 147 cavalli, l’offerta prevede due propulsori a benzina di 1.6 e 2.0 litri con potenze rispettivamente di 114 e 150 cavalli. I modelli a benzina possono montare a richiesta il cambio automatico Lineartronic a 6 rapporti, mentre le versioni con motore gasolio, dispongono unicamente della trasmissione manuale a 6 marce.


Questi sono i prezzi su strada:

XV 1.6i Comfort-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 22.990

XV 1.6i-S Trend--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 25.990

XV 2.0i-ES Trend------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 27.990

XV 2.0D Comfort-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 26.990

XV 2.0D-S Trend------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 29.990

XV 2.0D-S Exclusive---------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 31.990


EQUIPAGGIAMENTO ACCESSORISTICO

Test  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive Di serie: airbag frontali, laterali ed a tendina, ABS Con EBD, climatizzatore automatico bi-zona, impianto stereo con CD, MP3 e comandi al volante, fendinebbia, interni in pelle, specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, navigatore satellitare, controllo elettronico della stabilità VDC, sedile di guida regolabile elettricamente, Hill Start Assistant, cruise control, sensore pioggia, cerchi in lega leggera da 17”, tetto apribile elettricamente, vetri posteriori oscurati,

Optional: vernice metallizzata (550 euro).

 

ON ROAD

Test  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive Che la XV sia una Subaru con una marcia in più lo si intuisce fin dai primi chilometri, sufficienti per capire il carattere di questa crossover, che pur senza intaccare i dogmi della casa delle Pleiadi, come il motore boxer e la trazione integrale permanente, definisce una nuova concezione di versatilità, davvero a 360 gradi. Se aumentano, e di parecchio, le capacità off-road, non vengono per nulla intaccate le apprezzate doti stradali che da sempre hanno contraddistinto tutte le vetture Subaru considerate, a ragione, tra le più sicure e piacevoli da guidare soprattutto in condizioni meteo particolarmente avverse. Sull’asfalto quindi la XV non riserva alcuna sorpresa e pur con un rollio un pò troppo accentuato derivante dalla notevole altezza da terra, ricalca ilTest  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive comportamento esemplare tipico di ogni Subaru. Grazie all’accoppiamento del motore boxer con la trazione integrale permanente Symmetrical AWD, la XV mantiene comunque un baricentro piuttosto basso, che in parole povere determina il famoso effetto “calamita”, ovvero una tenuta di strada esemplare sull’asciutto come sul bagnato ed un comportamento facilmente gestibile, che può contare nelle situazioni più impegnative, sull’ausilio del controllo elettronico della stabilità VDC sempre pronto a riallineare la vettura quando il posteriore tende a perdere aderenza. E se ogni tanto si rischia di farsi prendere la mano o per meglio dire il piede, è merito soprattutto del brillante turbodiesel di 2.0 litri da 147 cavalli che, abbinato ad un cambio manuale a 6 marce (purtroppo al momento l’automatico non è disponibile), dispone di una superlativa coppia motrice; una coppia che sviluppa il valore massimo di 350 Nm in un range compreso tra i 1.600 ed i 2.400 giri, assicurando accelerazioni e riprese di tutto rispetto, tanto da indurre, traffico permettendo, ad adottare una guida piuttosto sportiva.

 

OFF-ROAD

Test  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive Con la XV finisce il tempo delle Subaru regine della strada, ma un pò impacciate sui terreni più accidentati, per via di un’impostazione prevalentemente stradale più che fuoristradistica. Certo la nuova arrivata non può essere considerata alla stregua di un classico fuoristrada, ma può degnamente interpretare il ruolo delle moderne sport-utility, ottime su strada, ma altrettanto efficaci nell’off-road, soprattutto sui tracciati non troppo specialistici. Da questo punto di vista alla XV non manca niente: oltre infatti alla collaudata trazione integrale permanente Symmetrical AWD, la nuova arrivata aggiunge una notevole altezza da terra (220 mm) provvidenziale sui fondi più sconnessi e sospensioni dall’ampia articolazione che, grazie ad appositi ammortizzatori con nuove valvole a risposta rapida, assicurano una risposta più pronta ed Test  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive un’elevata maneggevolezza. Per affrontare in tutta sicurezza le salite e le discese più impervie, la XV dispone inoltre di due pratici dispostivi, quali il sistema antiarretramento per le ripartenze in salita e l’Hill Start Assistant per mantenere costante la velocità sui pendii più scoscesi.

 

 

LA TECNICA IN SINTESI

Test  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive Telaio: monoscocca, 5 porte, 5 posti

Motore: anteriore longitudinale, 4 cilindri boxer, ciclo Diesel

Cilindrata: 1.998 cc

Potenza max: 108 KW (147 CV) a 3.600 giri

Coppia max: 350 Nm a 1.600 giri

Distribuzione: bialbero, 16 valvole

Alimentazione: forzata con turbocompressore, intercooler, iniezione diretta common railTest  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive

Dimensioni: lunghezza 4.450 mm, larghezza 1.780, altezza 1.570, passo 2.635, carreggiate 1.525/1.525

Peso a vuoto: 1.435 kg.

Capacità serbatoio: 60 litri

Sospensioni anteriori: indipendenti, schema MacPherson

Sospensioni posteriori: indipendenti, bracci multipli

 

Pneumatici: 225/55 R17Test  Drive:  Subaru  XV  2.0 D-S  Exclusive

Freni: anteriori a disco autoventilanti, posteriori a disco, ABS, EBD

Cambio: manuale a 6 marce

Sterzo: a cremagliera con servocomando

Altezza minima da terra: 220 mm

Diametro di sterzata: 10,6 m

Velocità massima: 198 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 9,3 sec

Emissioni medie di CO2: 146 gr/km

Consumi

Percorso urbano: 6,8 litri/100 km

Percorso extraurbano: 5,0 litri/100 km

Percorso misto: 5,6 litri/100 km

 




Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori