Siete qui:

  1. Home
  2. Concept
  3. Audi RS Q3 concept al Salone di Pechino 2012

Audi RS Q3 concept al Salone di Pechino 2012

| 18 aprile 2012 11:14

Audi  RS  Q3  concept  al  Salone  di  Pechino  2012

 

Al  Salone  dell’Auto  di  Pechino  2012, la  Casa  di  Ingolstadt  presenta  uno  studio  sviluppato  sulla  base  della  Audi  Q3:  la  RS  Q3  concept.  Un’auto  ad  alte  prestazioni  da  360  CV  -  Essa  interpreta  il  carattere  del  nuovo  SUV  compatto  Audi  in  un  modo  speciale  e  decisamente  dinamico  -  Il  cinque  cilindri  combina  iniezione  diretta  e  sovralimentazione, assicurando  un'accelerazione  da  0  a  100 km/h  in  5,2  secondi  e  velocità  massima  di  265 km/h.

 

La Audi RS Q3 concept è un’auto dal dinamismo coinvolgente.Audi  RS  Q3  concept  al  Salone  di  Pechino  2012   Il motore, un 2.5 TFSI 360 CV di potenza, la carrozzeria allargata e ribassata di circa 25 millimetri e i dettagli estetici decisi reinterpretano il potenziale del modello Q3.  Una bordatura in alluminio spazzolato e lucidato incornicia la calandra single-frame della Audi RS Q3 concept.  La griglia nera presenta una nuova geometria: gli esagoni sono leggermente sfalsati tra loro in profondità, conferendo così forte tridimensionalità.  Nella parte inferiore della griglia la scritta “quattro” color argento ha anch’essa effetto plastico.  I fari sono leggermente oscurati; all’interno alcuni elementi cromati sono scuri o coperti da mascherine in plastica rinforzata con fibre di carbonio (CFRP). I paraurti sono stati ridisegnati; le prese d’aria esterne sono incorniciate da linee decise. S ono divise in due segmenti: le parti interne hanno inserti a nido d’ape, le parti esterne (in CFRP) hanno forma a imbuto.  AncheAudi  RS  Q3  concept  al  Salone  di  Pechino  2012 lo spoiler anteriore è in CFRP, con la parte inferiore in nero opaco.  Tutta la parte inferiore dei paraurti è rivestita con un velo di vernice trasparente blu.  La stessa combinazione di zone nere e zone blu viene riproposta sulle fiancate della Audi RS Q3 concept: nelle modanature di portiere e sottoporta e sui rivestimenti dei passaruota.  I retrovisori esterni hanno gusci in CFRP nero; i finestrini laterali sono incorniciati da listelli in alluminio opaco.  Lo spoiler al tetto si allunga molto verso la parte posteriore, con il segmento centrale leggermente più corto rispetto ai segmenti laterali.  È verniciato in blu Ordos (lo stesso colore della carrozzeria), un blu opaco dai riflessi gialli.  La parte inferiore del paraurti posteriore ha una linea sportivamente geometrica.  L’inserto diffusore, che comprende i due grandi terminali di scarico ovali dal tipico look RS, è molto allungato verso l’alto.  Anche in questo caso i designer Audi hanno optato per la combinazione di blu velato e CFRP nero.  I gruppi ottici posteriori e le luci supplementari nel paraurti sono di color antracite, oscurate e sono in vetro trasparente.


L'abitacolo:  blu  e  nero

Audi  RS  Q3  concept  al  Salone  di  Pechino  2012 L’abitacolo della Audi RS Q3 concept, molto luminoso grazie al tetto in vetro, è dominato dal nero in tutta la sua eleganza: sono neri il cielo dell’abitacolo, la moquette, i tappetini, la plancia in pelle e gran parte dei rivestimenti in pelle Nappa fine.  L’elemento di contrasto dei rivestimenti è l’Alcantara blu scuro.  Il blu, utilizzato come colore di contrasto, si ritrova insolitamente anche nelle mascherine decorative in CFRP al cui interno sono state intessute in fase di produzione fibre di vetro blu luminose.  Il volante presenta grandi bilancieri del cambio in CFRP impreziositi da decorazioni in alluminio.  La corona è in gran parte rivestita in pelle Velvet nera, una qualità di pelle che offre una tenuta sicura e che allo stesso tempo è refrattariaAudi  RS  Q3  concept  al  Salone  di  Pechino  2012 allo sporco.  I pannelli delle portiere presentano superfici in Alcantara blu.  Come in tutte le versioni RS, le maniglie interne sono in look alluminio con fenditura centrale.  Nel contagiri, caratteri cinesi sostituiscono i consueti numeri arabi.  Il logo RS Q3 si ritrova come elemento ornamentale su plancia, schienali dei sedili, soglie d’ingresso sottoporta e tappetini. Anche il vano motore ha uno stile estremamente sportivo.  Un rivestimento in carbonio stratificato ricopre la zona del cinque cilindri con il coperchio della testata verniciato di rosso; l’aria arriva al motore attraverso due griglie di ventilazione laterali.  Come nelle auto da corsa, i cilindri sono numerati sui coperchi delle bobine d’accensione.  Il filtro dell’aria aperto sportivo ha alloggiamento in alluminio, con il condotto dell’aria in acciaio inossidabile.

 

Il  motore  e  cambio:  massime  performance

Audi  RS  Q3  concept  al  Salone  di  Pechino  2012 Il potentissimo 2.5 TFSI della Audi RS Q3 concept abbina due classiche tecnologie Audi: l’iniezione diretta di benzina e la sovralimentazione turbo.  Da una cilindrata di 2.480 cm3 eroga una potenza di 360 CV.  La Audi RS Q3 concept scatta da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi, per poi proseguire fino alla velocità massima di 265 km/h.  Il cambio S tronic a sette rapporti trasmette la coppia del 2.5 TFSI dalle sonorità piene alla trazione integrale permanente quattro. In condizioni normali la indirizza quasi esclusivamente alle ruote anteriori.  Se slittano può ridistribuirla fulmineamente e con continuità alle ruote posteriori attraverso una frizione idraulica a lamelle e a controllo elettronico . I cerchi in lega 8,5Jx20 della Audi RS Q3 concept hanno design dinamico RS Q, parte frontale lucida e lati sabbiati.  Le dimensioni degli pneumatici in misura 255/30 dimostrano il potenziale di questo studio RS.




Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori