Siete qui:

  1. Home
  2. Avventura
  3. Grandi Raid
  4. Giro del Mondo Great Wall: Al via la 6° tappa

Giro del Mondo Great Wall: Al via la 6░ tappa

| 18 febbraio 2015 09:45

Giro del Mondo Great Wall: Al via la 6° tappa

Great  Wall  e  Settemilamiglialontano: Oltre  la  fine  del  mondo  attraverso  l’ultima  sfida  africana - L’avventura  del  team  Settemilamiglialontano  a  bordo  del  nuovo  SUV  Great  Wall  H6  e  dello  Steed  5  ha  portato  a  termine  la  quinta  tappa  delle  sette  previste  e  prosegue  il  giro  del  mondo  attraverso  l’ultima  grande  impresa  prima  del  rientro  in  Italia:  l’attraversamento  del  continente  africano - La  spedizione  a  bordo  dei  mezzi  Great  Wall  (ambedue  turbodiesel  2.0  lt  4x4  da  143  CV)  messi  a  disposizione  dall’importatore  Eurasia  è suddivisa  in  sette  tappe, ognuna  delle  quali  è  sotto  l’insegna  della  solidarietà, capitanate  da  sette  associazioni  benefiche.

 

La prima di queste sette era partita il 12 giugno dello scorso anno attraversandoGiro del Mondo Great Wall: Al via la 6° tappa da prima l’Europa (sotto l’insegna dell’associazione ANT), poi l’immenso continente asiatico (per Emergency) per poi imbarcarsi a Hong Kong alla volta dell’Alaska; dall’Alaska il terzo equipaggio esclusivamente femminile (associazione Casa delle Donne) ha attraversato tutto il nord America fino a Panama dove il testimone è stato passato all’associazione di Livorno Casa della Zizzi che ha proseguito fino alla Bolivia; dalla Bolivia, l’equipaggio, sotto la bandiera del Coopi, ha disceso la cordigliera andina fino alla fine del mondo della Patagonia e della Terra del Fuoco. Un percorso impegnativo e spettacolare passando per meraviglie come Los Glaciares National Park (in Argentina) e il Parque Nacional Torres del Paine (in Cile), dove si sono alternati paesaggi d’incomparabile bellezza tra montagne, deserti, laghi salati e praterie. Oltre al territorio,Giro del Mondo Great Wall: Al via la 6° tappa l’equipaggio del Coopi ha potuto incontrare e conoscere le tradizioni, i costumi e la cucina delle popolazioni locali. Non dimentichiamo, infatti, che questo viaggio ha lo scopo di conoscere e portare testimonianza delle abitudini alimentari del nostro pianeta. Una preziosa raccolta di foto, video e testimonianze che saranno presentate al Padiglione Zero dell’Expo Milano 2015, da molti considerato il simbolo di questo importante avvenimento, che ha come tema quello di affrontare la nutrizione per l’uomo in una prospettiva sostenibile. Proseguendo sulle piste della cultura, si è poi risaliti dalla Terra del Fuoco fino a Buenos Aires dove le due Great Wall, il SUV H6 ed il Pick-Up Steed 5, dopo oltre 11.000 km di sud America, sono state imbarcate con destinazione Città del Capo in Sud Africa. Da Città del Capo, il 14 febbraio è partita laGiro del Mondo Great Wall: Al via la 6° tappa sesta e penultima tappa sotto l’insegna del Cesvi, che da anni lotta per l’indipendenza alimentare delle popolazioni locali, promuovendo le culture tradizionali secondo una produzione agricola sostenibile, migliorando le tecniche di conservazione e garantendo l’accesso all’acqua e ai servizi sanitari. Sono previsti altri novanta giorni prima del rientro in Italia, novanta giorni che rappresentano forse la sfida più grossa per gli ultimi due equipaggi e per i due mezzi Great Wall che dovranno dare prova della loro resistenza e affidabilità lungo un sistema di vie di comunicazione precario e per di più inframmezzato da foreste equatoriali e deserti. Ricordiamo infine che per tutti coloro che volessero seguire più nel dettaglio l’impresa e che volessero acquistare una parte del viaggio, che sarà poi devoluta in beneficenza, possono farlo collegandosi al sito istituzionale www.7milamiglialontano.com.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori