Siete qui:

  1. Home
  2. SUV
  3. Test Drive: BMW X6 xDrive 30d Extravagance

Test Drive: BMW X6 xDrive 30d Extravagance

Stefano Signori | 17 novembre 2015 17:50

Test Drive: BMW X6 xDrive 30d Extravagance

Completamente rinnovata sia dentro che fuori, la nuova X6 ripropone con i dovuti aggiornamenti estetici, lo stile del modello precedente, evidenziando soprattutto nel frontale, uno stretto legame con la X5, da cui naturalmente differisce in maniera netta nella vista laterale e soprattutto nello sviluppo del padiglione posteriore, che riprende la linea a cuneo tipica delle vetture coupé.

 

Un SUV che è anche una coupé: così 7 anni fa nacque la X6, costola ancora piùTest Drive: BMW X6 xDrive 30d Extravagance sportiveggiante ed elitaria della già esclusiva X5. Una sfida ed un progetto azzardato per l’epoca, che la BMW ha portato avanti con tenacia, riuscendo ad imporre, pur con numeri di nicchia, ad una clientela per la quale la classica sport utility, anche se di classe superiore, andava ormai un po’ stretta. Una scommessa vinta alla distanza, che ha finito col creare un nuovo segmento, al quale la stessa BMW ha iscritto in tempi più recenti la X4, obbligando di conseguenza anche i diretti competitor a proporre analoghi modelli derivati da SUV di grande successo. Se all’inizio la X6, nata da un originale mix tra due tipologie di vetture così differenti, ha destato un certo sconcerto, oggi la seconda generazione di quella che in BMW hanno battezzato SAC Sport Activity Coupé, desta sicuramente meno scalpore, essendo diventata ormai una presenza abituale sulle nostre strade. Completamente rinnovata sia dentro che fuori, la nuova X6 ripropone con i dovuti aggiornamenti estetici, lo stile del modello precedente, evidenziando soprattutto nel frontale, uno stretto legame con la X5, da cui naturalmente differisce in maniera netta nella vista laterale e soprattutto nello sviluppo del padiglione posteriore, che riprende la linea a cuneo tipica delle vetture coupé. All’insegna della massima raffinatezza è stato rivisto anche l’abitacolo che, oltre a proporre sedili più confortevoli, metteTest Drive: BMW X6 xDrive 30d Extravagance a disposizione del conducente una plancia completamente rivisitata (rivestita in pelle nella parte superiore) che accoglie un inedito cruscotto con strumentazione virtuale, in cui gli indicatori sono riprodotti su un pannello a cristalli liquidi, la cui colorazione cambia a seconda dei vari set-up, per essere facilmente consultabile in ogni situazione di guida. Ad equipaggiare le versioni più richieste sul mercato italiano, ci pensa il classico 6 cilindri Twin Power Turbo di 3 litri ad iniezione diretta common rail, che adeguato alla normativa Euro 6, risulta non solo più potente ed elastico, ma anche più parco nei consumi e con emissioni ulteriormente ridotte. In grado di sviluppare 258 cavalli e 560 Nm di coppia massima, questo fenomenale propulsore consente alla X6 di raggiungere i 230 km/h di velocità massima e di scattare da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi. Tutto ciò a fronte di consumi che in media si attestano (dati della Casa) a 6,0 litri/100 km ed emissioni di CO2 che fanno registrare un valore medio di 150 gr/km. Dotata delle più sofisticate tecnologie per migliorare le prestazioni, la sicurezza ed il piacere di guida, la X6 xDrive 30d trova nell’esclusivo allestimento Extravagance, l’arma in più per conquistare in un sol colpo gli appassionati delle SUV sportiveggianti e l’elitaria clientela delle berline più lussuose, che non fatica certo a staccare un assegno di oltre 81 mila euro (optionals esclusi), pur di mettere nel box questa insuperabile sport utility formato coupé.

 

TRAZIONE 4X4

Test Drive: BMW X6 xDrive 30d ExtravaganceNella BMW X6  MY15 il sofisticato sistema di trazione integrale intelligente xDrive, che distribuisce automaticamente la coppia motrice tra le ruote anteriori e quelle posteriori, è stato ulteriormente perfezionato per garantire un livello di efficienza ancora superiore. Grazie infatti al collegamento in rete dell’xDrive con il sistema elettronico di controllo della stabilità DSC (Dynamic Stability Control), è possibile adattare preventivamente la ripartizione della potenza, così da anticipare i fenomeni di slittamento e favorire la guida sportiva non solo sulla neve o sugli sterrati, ma anche in curva. Una ripartizione ancora più dinamica della coppia motrice la mette a disposizione il Dynamic Performance Control, il sistema a controllo elettronico integrato nel differenziale posteriore che, in combinazione con l’xDrive, assicura una dinamica di guida ancora più precisa. Per affrontare in tutta sicurezza i percorsi più impegnativi, la nuova X6 può contare anche sull’Hill Descent Control (HDC), che limita la velocità in discesa. 

 

VERSIONI & PREZZI

Test Drive: BMW X6 xDrive 30d ExtravaganceLa BMW X6 di ultima generazione è proposta in ben 14 versioni, con tre livelli di allestimento (Extravagance, M Sport, M) e 6 motorizzazioni: 3 a benzina e 3 a gasolio. Nel primo caso la scelta spazia da un 6 cilindri di 3.0 litri da 306cv (35i) al più potente V8 di 4.4 litri da 575cv (M), mentre per quanto riguarda i propulsori turbodiesel, l’offerta prevede  un 6 cilindri di 3.0 litri con tre livelli di potenza: 258cv (30d), 313cv (40d) e 381cv (M50d). Tutti i modelli sono equipaggiati di serie con cambio automatico a 8 marce.

 

Questi sono i prezzi su strada:

X6 xDrive 35i € 72.640Test Drive: BMW X6 xDrive 30d Extravagance

X6 xDrive 35i Extravagance € 82.260

X6 xDrive 35i M Sport € 84.740

X6 xDrive 50i € 92.150

X6 xDrive 50i Extravagance € 101.770 

X6 xDrive 50i M Sport € 104.250

X6 M € 128.500

X6 xDrive 30d € 71.390

X6 xDrive 30d Extravagance € 81.010

X6 xDrive 30d M Sport € 83.490Test Drive: BMW X6 xDrive 30d Extravagance

X6 xDrive 40d € 75.340

X6 xDrive 40d Extravagance € 84.960

X6 xDrive 40d M Sport € 87.440

X6 xDrive M50d € 99.450

 

 

EQUIPAGGIAMENTO ACCESSORISTICO

Test Drive: BMW X6 xDrive 30d ExtravaganceDi serie: airbag frontali, laterali ed a tendina, ABS con DBC, climatizzatore automatico bi-zona, impianto stereo con CD, Mp3 e comandi al volante, fendinebbia, cerchi in lega da 20” specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, interni in pelle, fari allo xeno, Hill Descent Control (HDC), cambio automatico a 8 marce Steptronic, luci adattive a LED,  navigatore satellitare, Sistema Start&Stop,  Park Distance Control, Cruise Control, sensore pioggia,  sedile di guida regolabile elettricamente, pedane in alluminio, Adaptive Light Control  con cornering light, servotronic.

Optional: Head Up Display full color (1.440 euro), sedili anteriori sportivi (640 euro), vetri posteriori oscurati (440 euro), park Assistant (580 euro), vernice metallizzata (1.280 euro).

 

ON ROAD

Test Drive: BMW X6 xDrive 30d ExtravaganceVero e proprio concentrato di tecnologia, la BMW X6 da poco rinnovata, trova nella motorizzazione 3.0 Diesel da 258 cavalli, il giusto bilanciamento per  sfruttare al meglio la sportività di questo esclusivo modello, che concilia alla perfezione prestazioni, consumi e naturalmente piacere di guida. Che l’elettronica rappresenti un capitolo di primaria importanza nella gestione della versatile sport-utility tedesca, lo si intuisce fin dai primi chilometri, quando dosando con parsimonia la nutrita cavalleria a disposizione, ci si rende conto della facilità con la quale la X6 segue le direttive del pilota, senza mai prevaricarlo, ma semmai correggendo istantaneamente eventuali comportamenti fuori dalle righe. A quel punto si capisce che si può osare di più e dimenticando la posizione di guida rialzata (ma non come sulla X5), gli ingombri tutt’altro che contenuti ed una stazza superiore alle due tonnellate, assaporare in pieno le eccellentiTest Drive: BMW X6 xDrive 30d Extravagance doti dinamiche di questo fenomenale modello, che ha trasferito le emozioni delle auto sportive nel mondo dei SUV. Determinanti per garantire un handling molto grintoso ed allo stesso tempo estremamente sicuro, risultano in prima battuta il sistema di controllo elettronico della stabilità DSC, che tramite l’xDrive distribuisce al meglio la potenza sui due assi ed il Dynamic Performance Control che ripartendo la coppia sulle ruote posteriori in modo asimmetrico, esalta la maneggevolezza sui percorsi più tortuosi. Molto utile si rivela inoltre la possibilità di regolare automaticamente il set up  in base a quattro specifiche modalità di guida, che spaziando da quella più improntata al risparmio di carburante (ECO PRO) a quella più dinamica (SPORT +), permette a seconda del tracciato, di privilegiare i consumi, il comfort o il piacere di guida. La straordinaria elasticità del formidabile 6 cilindri Twin Power Turbo di 3 litri da 258 cavalli, che sviluppa una coppia massima di ben 560 Nm in un range compreso tra i 1.500 ed i 3.000 giri, unita alla prontezza del cambio automatico Steptronic a 8 rapporti, semplificano ulteriormente la conduzione della X6, permettendo al pilota di concentrarsi unicamente sul percorso da seguire, al resto ci pensano gli innumerevoli sistemi elettronici, che non sono soggetti a distrazioni, come spesso capita agli esseri umani.

 

OFF-ROAD

Test Drive: BMW X6 xDrive 30d ExtravaganceSe è vero che i percorsi fuoristrada nascondono sempre delle insidie, anche se minime, sarà difficile vedere un possessore della X6 30d Extravagance, avventurarsi su tracciati particolarmente accidentati e pregiudicare l’integrità di una sport-utility così esclusiva, progettata per offrire il meglio del suo repertorio sull’asfalto più che nel fango. Del resto l’impostazione stradale della SUV tedesca, caratterizzata da vistose appendici aerodinamiche e dotata di larghissimi pneumatici ultra ribassati, la dice lunga su quale sia l’habitat in cui la X6 si trova più a suo agio. Penalizzata nell’off-road più impegnativo anche dalle dimensioni extralarge del corpo vettura e da una stazza che non è certo da peso piuma, la sport-utility di Monaco può comunque contare sulle eccellenti doti di trazione e motricità offerte dal sofisticato sistema xDrive che, egregiamente supportato dalla grinta del potente 6 cilindri Twin Power Turbo da 258 cavalli, consente di procedere senza problemi anche su terreni non troppo sconnessi e su fondi a scarsa aderenza. In questi casi si rivela molto utile anche l’HDC (Hill Descent Control), che limitando  automaticamente la velocità in discesa, permette di affrontare in tutta sicurezza pendii molto scoscesi.

 

LA TECNICA IN SINTESI

Test Drive: BMW X6 xDrive 30d ExtravaganceTelaio: scocca portante, 5 porte, 5 posti

Motore: anteriore longitudinale, 6 cilindri in linea, ciclo Diesel

Cilindrata: 2.993 cc

Potenza max: 258 CV a 4.000 giri

Coppia max: 560 Nm a 1.500 giri

Distribuzione: bialbero, 24 valvole

Alimentazione: forzata con turbocompressore, intercooler a geometria variabile, iniezione diretta common rail                     

Dimensioni: lunghezza 4.909 mm, larghezza 1.989, altezza 1.702, passo 2.933, carreggiate 1.640/1.700Test Drive: BMW X6 xDrive 30d Extravagance

Peso a vuoto: 2.140 kg.

Capacità serbatoio: 85 litri

Sospensioni anteriori: indipendenti, schema MacPherson

Sospensioni posteriori: indipendenti, bracci trasversali e obliqui

Pneumatici: anteriori 275/40 R20, posteriori 315/35 R20

Freni: a disco autoventilanti, ABS, DBC

Cambio: automatico a 8 marce con SteptronicTest Drive: BMW X6 xDrive 30d Extravagance

Sterzo: a cremagliera con servocomando

Angolo d’attacco: 25°

Angolo di dosso: 20°                   

Angolo d’uscita: 22°

Altezza minima da terra: 212 mm

Capacità di guado: 500 mm

Diametro di svolta: 12,8 m

Velocità massima:

230 km/hTest Drive: BMW X6 xDrive 30d Extravagance                                                         

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 6,7 sec

Emissioni medie di CO2: 157 gr/km

Consumi

Percorso urbano: 6,7 litri/100 km

Percorso extraurbano: 5,5 litri/100 km

Percorso misto: 6,0 litri/100 km

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori