Siete qui:

  1. Home
  2. Fuoristrada
  3. Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WD

Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WD

Stefano Signori | 17 ottobre 2012 12:08

Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WD

Il Suzuki Jimny ha nella spiccata versatilità d’utilizzo il punto di forza che gli consente di muoversi con eguale disinvoltura su qualsiasi percorso.  Ai fortunati acquirenti dell'esclusiva versione “Shiro” viene  offerto  anche  un  corso  di  guida  in  fuoristrada  organizzato  in  collaborazione  con  la  FIF.

 

Si chiama Shiro (in giapponese “bianco”) la speciale versione in serie limitataTest Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WD di soli 150 esemplari del Jimny, che la Suzuki ha dedicato ai veri appassionati dell’off-road, tanto da prevedere per i fortunati acquirenti di questo modello, un corso di guida di due giorni denominato “Off Course” organizzato in collaborazione con la Federazione Italiana Fuoristrada (FIF). Come lascia ben intendere il nome, questa ennesima versione del Jimny ha nell’originale colorazione bianca della carrozzeria e di alcune componenti interne, la sua caratteristica principale, che unita ad un allestimento particolarmente elegante con tanto di sedili in pelle, la rende davvero esclusiva. Esternamente, a rompere la monotonia del bianco lucido che caratterizza il corpo vettura ci pensano i paracolpi angolari e laterali in colore nero ed il copriruota che, realizzato in un bel rosso sgargiante, mette in evidenza l’ideogramma Shiro. Nell’abitacolo la colorazione bianca fa capolino intorno alle bocchette d’aria laterali,Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WD alla leva del cambio e negli inserti applicati sulla consolle centrale. A dispetto della ricca dotazione di serie, il Jimny Shiro è offerto allo stesso prezzo (17.533 euro) della versione 1.3 16V Special da cui deriva, con un evidente vantaggio per i fortunati clienti che si ritrovano tra le mani un modello “full optional” senza costi aggiuntivi. Allestimento a parte, la versione Shiro ripropone lo schema classico di tutti i Jimny più recenti che, partendo dal classico telaio a longheroni e traverse, affianca l’efficace sistema di trazione “Drive Select 4X4” con tanto di ridotte, ad un cambio manuale a 5 marce. Identico agli altri modelli dalla gamma Jimny è anche il propulsore, il brillante quattro cilindri di 1.3 litri a fasatura variabile VVT, che accreditato di 85 cavalli, permette al dinamico fuoristrada nipponico di raggiungere i 140 km/h di velocità massima e di scattare da 0 a 100 km/h in 14Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WD secondi. Pur favorendo prestazioni in linea con le attese, la potenza piuttosto contenuta del “piccolo” 1.3 litri a benzina, si ripercuote positivamente sui consumi, che in media si attestano a 7,1 litri per 100 chilometri. Il fascino esclusivo della versione Shiro non modifica sostanzialmente i pregi ed i difetti del Suzuki Jimny, che da un lato si dimostra, grazie anche alle sue dimensioni lillipuziane, eccezionalmente efficace sui percorsi off-road, ma dall’altro paga pegno per quanto riguarda l’abitabilità piuttosto limitata ed il comfort di bordo non certo paragonabile alle sport utility più moderne.

 

TRAZIONE  4x4

Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WDAl pari degli altri Suzuki Jimny, la versione speciale Shiro si affida al semplice quanto efficace sistema di trazione integrale denominato “Drive Select 4x4” con tanto di marce ridotte, che assicura un’eccellente motricità su qualsiasi terreno. Il passaggio dalla trazione anteriore “2WD” ideale sull’asfalto, a quello sulle quattro ruote “4WD” consigliato sui fondi a scarsa aderenza o con i rapporti ridotti “4WS L” specifici per i terreni più accidentati, si concretizza premendo gli appositi pulsanti posti al centro della plancia. L’inserimento della trazione integrale può essere effettuata anche in movimento, a patto che la velocità sia inferiore ai 100 km/h.

 

VERSIONI  &  PREZZI

Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WDOltre alla special edition “Shiro”, il Suzuki Jimny è disponibile in alte due versioni che si differiscono unicamente nell’allestimento (JLX,Special). Tutti i modelli attualmente in listino sono mossi da un propulsore di 1.3 litri a benzina da 85cv ed equipaggiati di serie con cambio manuale a 5 marce o automatico a 4 rapporti.

Questi sono i prezzi su strada:

JIMNY 1.3 16V JLX 4WD:                           € 16.323

JIMNY 1.3 16V JLX 4WD A/T:                  € 17.583

JIMNY 1.3 16V SPECIAL 4WD:               € 17.533

JIMNY 1.3 16V SPECIAL 4WD A/T:     € 18.793

JIMNY 1.3 16V SHIRO 4WD:        € 17.533

 

EQUIPAGGIAMENTO  ACCESSORISTICO

Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WDDi serie: airbag frontali, ABS, climatizzatore manuale, alzacristalli elettrici anteriori, impianto stereo con CD, chiusura centralizzata con telecomando, fendinebbia, interni in pelle, specchietti regolabili elettricamente, antifurto immobilizer, cerchi in lega da 15 pollici, barre portatutto sul tetto.

Optional: sensori di parcheggio (205 euro), vernice metallizzata (403 euro).

 

ON  ROAD

Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WDEccellente fuoristrada con dimensioni da city-car, il Suzuki Jimny ha nella spiccata versatilità d’utilizzo, il punto di forza che gli consente di muoversi con eguale disinvoltura su qualsiasi percorso. Progettato per offrire il meglio del suo vasto repertorio sui fondi più accidentati, si trova perfettamente a proprio agio anche nel traffico cittadino come nei brevi trasferimenti extraurbani, potendo contare sull’ineguagliabile maneggevolezza ed agilità derivante dagli ingombri esterni decisamente contenuti. Sull’asciutto sfruttando la sola trazione posteriore e sul bagnato con le quattro ruote motrici in presa, il Suzukino evidenzia in ogni circostanza un’ottima tenuta di strada ed un comportamento facilmente gestibile anche dai conducenti meno esperti. Pur dovendo fare i conti con le dimensioni extra small del corpo vettura, l’abitabilità del compatto 4X4 nipponico è più che buona,Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WD mentre qualche critica può essere mossa al comfort di bordo che, complici la scarsa insonorizzazione del motore e la rigidità delle sospensioni poco inclini ad assorbire efficacemente le irregolarità del fondo stradale, non raggiunge certo gli elevati standard dei SUV di ultima generazione. In linea con le aspettative, il generoso 4 cilindri di 1.3 litri in grado di sviluppare una potenza di 85 cavalli ed una coppia massima di 110 Nm a 4.100 giri, garantisce prestazioni più che dignitose e consumi decisamente contenuti in tutte le circostanze. Accoppiato ad un cambio a 5 marce dagli innesti sufficientemente rapidi e precisi, il “piccolo” propulsore a fasatura variabile montato anche sulla versione speciale Shiro risulta solo un pò impacciato ai bassi regimi e richiede di essere tenuto “su di giri” se si vogliono sfruttare al meglio, soprattutto nelle fasi di accelerazione e ripresa, tutti i cavalli a disposizione.

 

OFF-ROAD

Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WDDegno erede di una gloriosa tradizione costellata di modelli, che a partire dal mitico LJ 10 del 1970 ha permesso alla Suzuki di scrivere importanti pagine nella storia dei fuoristrada, la raffinata versione Shiro ripropone con una veste ancora più lussuosa, tutti i cromosomi che hanno fatto del Jimny uno dei 4x4 preferiti dagli appassionati dell'off-road estremo. Ineguagliabile quanto a maneggevolezza grazie alle sue dimensioni bonsai, il Jimny non ha infatti rivali quando si affrontano percorsi particolarmente impegnativi come mulattiere o fondi molto accidenti, che mettono a dura prova il robustissimo telaio a longheroni e traverse e le efficaci sospensioni ad assale rigido dall’ampia escursione. Agevolato nei passaggi più angusti dal ridottissimo raggio di svolta (solo 4,9 mt), il compatto fuoristrada giapponese dotato del moderno sistema di trazione “Drive Select 4X4” con tanto di marce ridotte, può inoltre contare sul valido apporto fornito dal brillante 1.3 litri a fasatura variabile che, seppur di limitata potenza, offre in ogni caso lo spunto necessario per superare senza troppe difficoltà anche gli ostacoli più impervi.

 

LA  TECNICA  IN  SINTESI

Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WDTelaio: a longheroni e traverse, 3 porte, 4 posti

Motore: anteriore trasversale a benzina, 4 cilindri in linea

Cilindrata: 1.328 cc

Potenza max: 63 KW (85 CV) a 6.000 giri

Coppia max : 110 Nm a 4.100 giri

Distribuzione: bialbero, 16 valvole

Alimentazione: ad iniezione elettronica multipoint

Dimensioni: lunghezza 3.645 mm, larghezza 1.600, altezza 1.670, passo 2.250, carreggiate 1.355/1.365Test Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WD

Peso a vuoto: 1.135 kg

Capacità serbatoio: 40 litri

Sospensioni anteriori: ad assale rigido, braccio longitudinale biella trasversale

Sospensioni posteriori: ad assale rigido, braccio longitudinale biella trasversale

Pneumatici: 205/70 R15

Freni: anteriori a disco autoventilanti, posteriori a tamburo, ABS

Cambio: manuale a 5 marce

Sterzo: a circolazione di sfere con idroguida

Angolo di attacco: 42°

Angolo di dosso: 31°

Angolo di uscita: 46°

Altezza minima da terra: 190 mm

Diametro di svolta: 9,8 m

Velocità massima: 140 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 14 sec

Emissioni medie di CO2: 162 gr/km

Consumi:

Percorso urbano: 8,9 litri/100 kmTest Drive: Suzuki Jimny 1.3 16V Shiro 4WD

Percorso extraurbano: 6 litri/100 km

Percorso misto: 7,1 litri/100 km




Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori