Siete qui:

  1. Home
  2. AttualitÓ
  3. Sport
  4. Silk Way 2017: Peterhansel vince la 9° tappa

Silk Way 2017: Peterhansel vince la 9░ tappa

| 17 luglio 2017 16:49

Silk Way Rally 2017: Peterhansel vince la 9a tappa

Stéphane Peterhansel (Peugeot 3008 DKR n° 106) ha vinto la nona tappa del Silk Way Rally 2017, ma l’evento del giorno riguarda il suo compagno di squadra Sébastien Loeb coinvolto in un incidente al chilometro 84 – All’arrivo a Hami è Cyril Desprees (Peugeot 3008 DKR n° 100) al comando in classifica generale – Nella categoria dei camion Airat Mardeev (Kamaz-Master n° 300) è stato il più veloce precedendo il compagno di squadra Sotnikov, che mantiene il comando della classifica.

 

Auto: Loeb tagliato fuori

Silk Way Rally 2017: Peterhansel vince la 9a tappaDopo la partenza di stamattina Sébastien Loeb e Daniel Elena (Peugeot 3008 DKR maxi n° 104) sono finiti all’interno del letto di un fiume in secca al chilometro 84, danneggiando gravemente la parte anteriore della loro auto. Molto scossi ma illesi, i piloti Peugeot hanno perso 2h30m riuscendo a ripartire dopo aver staccato tutta la parte anteriore del veicolo. Sono riusciti a proseguire fino al chilometro 161 prima di essere costretti nuovamente a fermarsi, e questa volta ad aspettare il loro camion di assistenza nel frattempo attardato dalle prime dune. La corsa di Loeb sembra ormai seriamente compromessa e probabilmente il campione francese dovrà rinunciare ancora una volta a quella vittoria che sembrava ormai agguantata.

Dopo essersi fermato per circa 7 minuti con Loeb, ma impossibilitato ad offrire qualsiasi tipo di assistenza, Stéphane Peterhansel e Jean-Paul Cottret (Peugeot 3008 DKR n° 106) hanno ripreso la loro corsa conquistando la terza vittoria davanti a un trio di piloti cinesi, sempre all’attacco sul terreno di casa.

Al secondo posto si piazza Lu Binglong (Baïcmotor n° 130) finito a soli 20 secondi dietro a Peterhansel, seguito da Liu Kun (3°a 2m03s) con il Geeley SMG buggy e da Han Wei (4° a 2m52s).

Quinto sul palco, a 2m58s dietro Peterhansel, Cyril Desprees e David Caster (Peugeot 3008 DKR n° 100) che conquistano la leadership della classifica generale davanti a Han Wei a 44m12s e Bryce Menzies (Mini John Cooper Works n° 105), che ha perso tempo oggi a causa di alcune errori  di navigazione scivolando al 3° posto con un ritardo di 52m23s.

 

Camion: Mardeev vince la tappa e Sotnikov resta in testa alla classifica

Silk Way Rally 2017: Peterhansel vince la 9a tappaNella classe di camion sembrava che Eduard Nikolaev (Kamaz-Master n° 307) si stesse dirigendo verso la sua seconda vittoria nel Silk Way Rally 2017, ma il pilota Kamaz, inattaccabile nei primi tre quarti della prova speciale, ha finito per perdere oltre  9 minuti a causa di  una foratura a meno di 100 chilometri dal traguardo.

Ma nella classe dei pesi massimi un Kamaz può a volte nasconderne un altro... ed è stato il suo compagno di squadra Mardeev (Kamaz-Master n° 300) che ha sferrato l’attacco decisivo per la vittoria, tagliando il traguardo appena 36 secondi prima del leader della classifica generale Dmitry Sotnikov e con 5m09s di vantaggio davanti a Shibalov. In classifica generale Sotnikov precede Shibalov di 14m27s e Mardeev d 26m30s. Martin Kolomy e la sua Tatra Phoenix  scivolano a 31m30s dietro il leader.


Domani: Hami-Dunhuang (517,53 km)

Silk Way Rally 2017: Peterhansel vince la 9a tappaLa 10a tappa di domani prevede una prova speciale di 360,28 chilometri, molto veloce nel tratto iniziale e più tecnica e lenta nella seconda parte, ricca di molti cambiamenti di direzione. La guida risulterà particolarmente piacevole nel tratto compreso in un grande oued circondato da magnifici paesaggi. Alla fine i concorrenti dovranno prestare attenzione alle indicazioni della bussola e rimanere sulla pista che segue il tracciato dello chott.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori