Siete qui:

  1. Home
  2. Crossover
  3. Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel

Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel

Stefano Signori | 15 dicembre 2015 14:00

Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style

Preferita dalla clientela italiana con la motorizzazione turbodiesel, la Subaru XV raccoglie ampi consensi anche nelle versioni Bi-Fuel, tra le quali spiccano quelle equipaggiate con il brillante 2.0 litri boxer da 150 cavalli che, grazie alla doppia alimentazione benzina-GPL, abbinano eccellenti prestazioni e una ragguardevole economia d’utilizzo.

 

Proposte ad un prezzo, che a parità di allestimenti, eguaglia in pratica quelloTest Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style dei corrispettivi modelli a gasolio, le XV Bi-Fuel oltre agli ovvi vantaggi in termini di contenimento dei costi al momento di fare il pieno, possono contare anche su una mobilità pressoché illimitata, visto che nella maggior parte dei casi non sono soggette alle restrizioni al traffico nelle sempre più diffuse zone ZTL ed inoltre vantano un’autonomia che per le versioni con motore di 2.0 litri, sfiora addirittura i 1.450 chilometri. Economiche nei costi di gestione ed Eco friendly per quanto riguarda le emissioni di CO2, le XV 2.0i-ES Bi-Fuel si distinguono dalle versioni turbodiesel anche per la possibilità di disporre del cambio automatico CVT a variazione continua Lineartronic, che favorisce uno sfruttamento ideale della potenza a disposizione ed accentua la piacevolezza di guida soprattutto in città. Il rovescio della medaglia per le versioni Bi-Fuel, è costituito da un prezzo di vendita superiore (di circa 2.000Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style euro), che può essere ammortizzato solo da chi percorre molti chilometri, da un’ulteriore riduzione del già ristretto bagagliaio per far posto al serbatoio toroidale del GPL e dai limiti che riguardano l’accesso ai parcheggi interrati, oltre il primo piano. Per tutto il resto le XV con doppia alimentazione benzina/GPL ripropongono gli elevati contenuti estetici e tecnologici comuni a tutta la gamma di questa versatile crossover, che come tutte le Subaru che si rispettino, si affida al classico motore boxer ed al collaudato sistema di trazione integrale permanente Symmetrical AWD. Accreditata di una velocità massima di 187 km/h, la versione 2.0i-ES Bi-Fuel Style con cambio automatico Lineartronic utilizzata per la nostra prova, scatta da 0 a 100 km/h in 10,7 secondi e, grazie anche alla presenza del dispositivo Start&Stop presenta consumi estremamente contenuti che si attestano in media con l’alimentazione a benzina attorno ai a 6,5 lt/100 km e con quella a GPL a 8,5 lt/100 km; molto basse sono anche le emissioni di CO2, che in media fanno registrare un valore di 146 gr/km.

 

TRAZIONE 4X4

Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style Per muoversi con la massima sicurezza su qualsiasi terreno, la Subaru XV si affida al collaudato sistema di trazione integrale permanente Symmetrical AWD (All Wheel Drive), che con la sua struttura completamente simmetrica, con alberi di trasmissione di uguale lunghezza, favorisce una motricità esemplare anche nelle situazioni più impegnative. In condizioni di normale aderenza, questo sofisticato sistema a controllo elettronico distribuisce tramite una frizione multidisco la coppia motrice per il 60% all’avantreno e per il 40% al retrotreno. In caso di slittamento delle ruote anteriori, aumenta automaticamente la quantità di coppia indirizzata alle ruote posteriori, così da assicurare un’adeguata trazione anche sui fondi a scarsissima aderenza.


VERSIONI & PREZZI

Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style La Subaru XV è proposta in 13 versioni, tutte equipaggiate con motori boxer e dotate di trazione integrale permanente. Oltre ai propulsori a benzina di 1.6 litri (114 CV) e 2.0 litri (150 CV) disponibili anche con alimentazione Bi-Fuel, l’offerta prevede un turbodiesel di 2.0 litri da 147 cavalli. I modelli a benzina di 2.0 litri possono montare a richiesta il cambio automatico Lineartronic a 6 rapporti, mentre tutte le altre versioni dispongono unicamente della trasmissione manuale a 5 o 6 marce. Questi sono i prezzi su strada:

XV 1.6i Free € 19.990Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style

XV 1.6i-S Style € 23.990

XV 1.6i-S Lineartronic Adventure € 26.990

XV 2.0i-ES Style € 25.990

XV 2.0i-ES Lineartronic Adventure € 28.690

XV 1.6i Bi-Fuel Free € 22.030

XV 1.6i-S Bi-Fuel Style € 26.030

XV 1.6i-S Lineartronic Bi-Fuel Adventure € 29.030

XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style € 28.030

XV 2.0i-ES Lineartronic Bi-Fuel Adventure € 30.730

XV 2.0D Free € 24.990

XV 2.0D-S Style € 27.990

XV 2.0D-S Unlimited € 29.990


EQUIPAGGIAMENTO ACCESSORISTICO

Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style Di serie: airbag frontali, laterali e a tendina, airbag ginocchia guidatore, ABS con EBD, climatizzatore automatico bi-zona, impianto stereo con CD, MP3 e comandi al volante, prese AUX e USB, fendinebbia,  specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, sistema Start & Stop, controllo elettronico della stabilità VDC e della trazione TCS, Hill Start Assistant, cruise control, sensore pioggia, cerchi in lega leggera da 17”, vetri posteriori oscurati.

Optional: cambio automatico Lineartronic (2.040 euro),  vernice metallizzata (555 euro).

 

ON ROAD

Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style Considerata una valida alternativa alle versioni turbodiesel, la XV 20i-ES Bi-Fuel permette di sfruttare al meglio la notevole verve del classico propulsore boxer a benzina da 150 cavalli, mantenendo sempre sotto controllo, grazie al GPL, i costi d’esercizio. Con molti vantaggi e poche rinunce, la doppia alimentazione benzina-GPL esalta ulteriormente le versatilità della crossover giapponese, consentendo al pilota di scegliere in base al tipo di guida e del percorso, quale delle due preferire. In entrambi i casi comunque le differenze sono minime: la velocità massima è pressoché identica, mentre l’accelerazione e la ripresa richiedono solo qualche frazione di secondo in più, se al posto della benzina si utilizza il gas. Ad avvantaggiarsi, sfruttando l’alimentazione GPL, sono soprattutto i costi chilometrici e le emissioni di CO2, ridotte al punto da consentire nella maggior parte dei casi, di accedere nelle sempre più diffuseTest Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style zone ZTL delle nostre città. Per accentuare la piacevolezza di guida della XV 2.0i-ES Bi-Fuel, un ruolo determinante lo gioca anche il cambio automatico CVT a variazione continua Lineartronic che, favorendo uno sfruttamento ideale della cavalleria a disposizione, rende l’erogazione ancora più fluida e progressiva, a tutto vantaggio del comfort di bordo e della silenziosità di marcia. Validissimo nella modalità Drive, in cui un numero infinito di rapporti si susseguono automaticamente in base al percorso ed all’impostazione di guida, il cambio Lineartronic si rivela altrettanto efficace se utilizzato in funzione sequenziale, con 6 rapporti fissi, che possono essere inseriti anche tramite gli appositi paddle al volante. Praticamente incollata all’asfalto grazie al collaudato sistema di trazione integrale permanente Symmetrical AWD, la XV 2.0i-ES Bi-Fuel può contare anche su uno sterzo piuttosto diretto che segue fedelmente le traiettorie impostate dal guidatore e su una serie di controlli elettronici, tra i quali spicca quello della stabilità VDC, che aumentano considerevolmente la sicurezza attiva nelle situazioni più impegnative.

 

OFF-ROAD

Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style Vanto di tutte le vetture Subaru, l’eccellente tenuta di strada si coniuga nel caso della XV 2.0i-ES Bi-Fuel con un altrettanto efficace comportamento off-road, a conferma delle ottime doti fuoristradistiche, che da sempre contraddistinguono questo versatile modello. A fare la differenza con la maggior parte delle crossover rivali, giocano un ruolo molto importante, non solo il collaudato sistema si trazione integrale permanente Symmetrical AWD, che garantisce una motricità esemplare su qualsiasi terreno, ma anche la notevole altezza da terra (220 mm) determinante sui fondi più sconnessi e l’ampia articolazione delle sospensioni, che dotate di ammortizzatori a risposta rapida, favoriscono una maggiore precisione di guida ed una maneggevolezza ancora più elevata. Sia che si sfrutti l’alimentazione a benzina o quella a GPL, la XV 2.0i-ES Bi-Fuel dotata di cambio automatico Lineartronic si muove con la massima disinvoltura soprattutto nel fuoristrada turistico, dimostrando comunque di sapersela cavare egregiamente anche nei tratti più accidentati ed impervi. In questo caso si rivela particolarmente utile il sistema anti-arretramento per le partenze in salita Hill Start Assistant, che frena la vettura anche sui pendii più accentuati.

 


LA TECNICA IN SINTESI

Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style Telaio: monoscocca, 5 porte, 5 posti

Motore: anteriore longitudinale a benzina, 4 cilindri boxer

Cilindrata: 1.995 cc

Potenza max: 150 CV a 6.200 giri

Coppia max: 196 Nm a 4.200 giri

Distribuzione: bialbero, 16 valvole

Alimentazione: iniezione elettronica multipoint

Dimensioni: lunghezza 4.450 mm, larghezza 1.780, altezza 1.570, passo 2.635, carreggiate 1.525/1.525Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style

Peso a vuoto:1.525 kg.

Capacità serbatoio benzina: 60 litri

Capacità serbatoio GPL: 48 litri

Sospensioni anteriori: indipendenti, schema MacPherson

Sospensioni posteriori: indipendenti, bracci multipli

Pneumatici: 225/55 R17

Freni: anteriori a disco autoventilanti, posteriori a disco, ABS, EBD

Cambio: automatico CVT

Sterzo: a cremagliera con servocomando

Altezza minima da terra: 220 mm

Diametro di sterzata: 10,6 m

Velocità massima: 187 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 10,7 sec

Emissioni medie di CO2: 146 gr/km

Consumi (benzina)Test Drive: Subaru XV 2.0i-ES Bi-Fuel Style

Percorso urbano: 8,5 litri/100 km

Percorso extraurbano: 5,5 litri/100 km

Percorso misto: 6,5 litri/100 km

Consumi (GPL)

Percorso urbano: 11,0 litri/100 km

Percorso extraurbano: 7,0 litri/100 km

Percorso misto: 8,5 litri/100 km

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori