Siete qui:

  1. Home
  2. Fuoristrada
  3. Nuova Mercedes-Benz Classe G (Detroit 2018)

Nuova Mercedes-Benz Classe G (Detroit 2018)

| 15 gennaio 2018 20:36

Nuova Mercedes-Benz Classe G (Detroit 2018)

Presentata al North Amercan International Auto Show di Detroit la Nuova Mercedes G-Class che, a quasi quarant’anni dal debutto del modello di prima generazione, si propone di reinventare una delle icone più classiche del fuoristrada -  Alla World Premier oltre a Dieter Zetsche (Chairman of the Board of Management di Daimler AG, e Presidente di Mercedes-Benz Cars) è intervenuto anche l’ex-Governatore della California Arnold Schwarzenegger.

 

Nuova Mercedes-Benz Classe G si presenta in splendida forma. Su stradaNuova Mercedes-Benz Classe G (Detroit 2018) o in fuoristrada, convince sempre per il rendimento, i sistemi di assistenza moderni, le qualità di marcia straordinarie e la sicurezza. Il nuovo assetto, i programmi di marcia DYNAMIC SELECT, la «modalità G» e i tre bloccaggi dei differenziali al 100% aumentano sia il comfort di marcia sia l'agilità, su qualsiasi fondo stradale.

La Nuova Classe G alza l'asticella in tutti gli ambiti più importanti: performance in strada e in fuoristrada, comfort e telematica. La nostra serie più longeva è pronta ad aggiungere una nuova pagina alla sua storia di successo. In poche parole: la nuova “G” è sempre una “G”, solo migliore”, spiega Ola Källenius, membro del Consiglio Direttivo di Daimler AG, responsabile della Divisione Ricerca del Gruppo e Responsabile Sviluppo di Mercedes-Benz Cars.Nuova Mercedes-Benz Classe G (Detroit 2018)

Il lavoro di sviluppo per nuova Classe G è stato molto impegnativo per tutto il team. “Perfezionare tecnologicamente un'icona come Classe G ha rappresentato una sfida e un'opportunità. Abbiamo messo sul banco di prova ogni singolo pezzo e ogni singola vite”, ha dichiarato Gunnar Güthenke, direttore della Divisione Fuoristrada di Mercedes-Benz. “Una delle nostre priorità era aumentare la rigidità della carrozzeria e migliorare il collegamento tra organi meccanici del telaio e catena cinematica con il telaio a longheroni e traverse”.

Il prezzo di base di Classe G, il cui lancio è previsto per giugno, è di 107.040,50 euro (prezzo in Germania, IVA inclusa), attestandosi sullo stesso livello della versione precedente. Sono molti i nuovi equipaggiamenti disponibili: fari a LED, sistemi di assistenza alla guida, interni pregiati con sedili in pelle e il nuovo assetto. Per i palati più raffinati sono disponibili optional esclusivi come gli interni Exclusive Plus con rivestimenti interni delle porte in pelle.

 

Classe G, reinterpretazione in chiave moderna

Nuova Mercedes-Benz Classe G (Detroit 2018)Classe G, il fuoristrada di lusso di Mercedes-Benz, è da tempo considerata un'icona del design. Dal 1979 i suoi esterni sono rimasti pressoché invariati. Ora come allora, elementi iconici assolvono funzioni ben precise e conferiscono anche a nuova Classe G il suo aspetto unico, come la maniglia della porta pronunciata e il rumore caratteristico alla chiusura, la modanatura di protezione esterna robusta, la ruota di scorta in bella mostra sulla porta posteriore a battente e gli indicatori di direzione molto vistosi. Insieme alla linea spigolosa, questi dettagli originali conferiscono al fuoristrada il suo aspetto particolare.

 

Design

Nuova Mercedes-Benz Classe G (Detroit 2018)Il design di Classe G, ulteriormente perfezionato, segue la filosofia della limpida sensualità, pur rimanendo fedele al carattere della capostipite. Per questo la nuova generazione riprende anche le cerniere esterne delle porte e il cofano motore sovrastante. Questo fuoristrada iconico, che negli anni è stato migliorato tecnicamente, ma che non ha subito quasi per nulla modifiche estetiche, compie con l'ultimo restyling un salto in una nuova era, sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista formale. Con 53 millimetri in più di lunghezza e 121 millimetri in più di larghezza, nuova Classe G dimostra ancor più autorevolezza sia su strada, sia in fuoristrada.

Nuova Classe G sembra, ora più che mai, una vera e propria scultura. Esteticamente tutte le superfici hanno un tratto deciso e sicuro e una qualità ancora migliore. Il risultato sono giunzioni più sottili e precise e passaggi più armoniosi. Inoltre, passaruota e paraurti sono stati maggiormente integrati nella carrozzeria, conferendo quindi al design degli esterni maggiore compattezza.

 

Fuoristrada: la leggenda supera se stessa

Nuova Mercedes-Benz Classe G (Detroit 2018)Obiettivo superiore dello sviluppo era ridefinire la qualità delle proprietà di guida sia su strada, sia in fuoristrada. L'obiettivo è stato raggiunto: in fuoristrada nuova Classe G è ancora più efficiente e su strada è ancora più agile, dinamica e confortevole rispetto al modello precedente. Classe G rimane quindi fedele a se stessa, grazie anche al telaio a longheroni e traverse di serie, ai tre bloccaggi dei differenziali al 100% e al rapporto fuoristrada LOW RANGE.

Il nuovo telaio, nato dalla collaborazione tra Mercedes-Benz G GmbH e Mercedes-AMG GmbH, presenta sospensioni a ruote indipendenti con asse anteriore a doppi bracci trasversali e asse posteriore rigido. Gli ingegneri hanno dovuto lottare per guadagnare ogni singolo millimetro, perché l'idoneità al fuoristrada si misura anche dall'altezza massima dal suolo. La maggiore altezza degli assi fornisce un contributo determinante e, per raggiungere gli obiettivi di robustezza, rende necessaria una barra duomi nel vano motore.

I componenti dell'asse anteriore a doppi bracci trasversali sono fissati direttamente al telaio a longheroni e traverse senza telaio ausiliario. Gli attacchi al telaio del braccio trasversale inferiore a Z sono posizionati molto in alto e il più distante possibile. Questa disposizione garantisce una buona guidabilità in fuoristrada. La nuova struttura robusta dell'asse anteriore, modificata appositamente per Classe G, permette di mantenere il livello di performance e le capacità fuoristradistiche del modello precedente, a volte addirittura superandole.

Così attrezzata, con un'altezza libera dal suolo di 270 millimetri (misurata rispetto al differenziale al ponte anteriore), Classe G permette di affrontare qualsiasi fuoristrada divertendosi e in totale sicurezza. I dati:

- capacità di salita fino al 100% su fondi adeguati

- altezza libera dal suolo tra gli assi di 24,1 cm (+6 mm)

- massima profondità di guado di 70 cm per passaggi in acqua e fango (+10 cm)

- stabilità di marcia con pendenze di 35° (+7°)

- angolo di scarpata posteriore: 30°, anteriore: 31° (+1°)

- angolo di rampa: 26° (+1°)

Grazie alle sospensioni a ruote indipendenti è stato possibile migliorare la rigidezza dell'avancorpo della carrozzeria. Una barra duomi fa da ponte tra i duomi dei montanti telescopici anteriori, aumentando la rigidità torsionale del telaio a longheroni e traverse.

A differenza del modello precedente, il nuovo asse rigido posteriore è dotato di quattro bracci longitudinali per lato e una barra Panhard. La normale guida su strada diventa, così, ancora più confortevole. In fuoristrada gli 82/142 millimetri di compressione ed estensione delle sospensioni posteriori e l'altezza libera dal suolo di 241 millimetri rispetto al differenziale al ponte posteriore offrono la massima sicurezza anche in situazioni estreme.

 

«Comfort», «Sport», «Individual», «Eco»: programmi à la carte

Nuova Mercedes-Benz Classe G (Detroit 2018)DYNAMIC SELECT è ora disponibile per Classe G con un massimo di cinque programmi di marcia. Basta premere un pulsante per cambiare in pochi secondi le caratteristiche distintive della vettura: a seconda delle preferenze personali, il sistema modifica la curva di motore, cambio, assetto, sterzo, climatizzazione e sistemi di assistenza. I quattro programmi di marcia «Comfort», «Sport», «Eco» e «Individual» possono essere selezionati comodamente tramite il tasto del DYNAMIC SELECT. La modalità «ECO», ad esempio, permette di contenere maggiormente i consumi. In modalità «Sport», invece, cambiano i punti di commutazione del cambio automatico, la reazione del motore ai comandi dell'acceleratore, i parametri dello sterzo elettrico e i parametri della farfalla dei gas di scarico. Il programma «Individual» permette di configurare a piacimento le proprie impostazioni di marcia preferite.

Il DYNAMIC SELECT offre molte possibilità soprattutto in abbinamento al nuovo assetto con sistema di sospensioni attive. In modalità «Sport» e «Comfort», con l'interruttore DYNAMIC SELECT il guidatore può modificare anche le caratteristiche di smorzamento.

Semplificando, Classe G riconosce di volta in volta le condizioni della strada e imposta la curva di ammortizzazione adatta, in modo che, ad esempio, le sospensioni siano più rigide in fuoristrada. In modalità «Sport», invece, Classe G reagisce con maggiore agilità.

 

La nuova «modalità G» apre nuove strade

Nuova Mercedes-Benz Classe G (Detroit 2018)Uno dei responsabili delle migliori qualità fuoristradistiche è la nuova «modalità G». Indipendentemente dal programma di marcia selezionato, Classe G passa in «modalità G» non appena si attiva uno dei tre bloccaggi dei differenziali o viene inserito il rapporto fuoristrada LOW RANGE. Questa modalità Offroad adatta le caratteristiche di smorzamento dell'assetto, sterzo e acceleratore, previene cambi marcia superflui e assicura, così, il massimo controllo e la massima idoneità alla guida fuoristrada. In modo molto discreto si accende nella strumentazione una piccola «G». Le grandi irregolarità del fondo stradale vengono superate agevolmente, il guidatore può effettuare manovre precise al centimetro anche sulle pendenze più accentuate e avere dallo sterzo un chiaro feedback sulle capacità di trazione.

 

Potenza ed efficienza

Nella nuova G 500 (consumo di carburante combinato: 11,1 lt/100 km; emissioni di CO2 combinate: 263 gr/km) assicura una propulsione efficace un potente V8 a benzina da 4,0 litri. Il nuovo biturbo eroga 422 CV e una coppia massima di 610 Nm in una gamma di regimi tra 2.000 e 4.750 giri/min.

 

Nuovo cambio automatico

Il cambio automatico 9G-TRONIC con convertitore di coppia è stato calibrato appositamente per far fronte alle esigenze di questa icona tra i fuoristrada. I progettisti AMG hanno potuto accorciare i tempi di innesto e di reazione del cambio a 9 marce grazie all'applicazione software dedicata. La grande spaziatura tra i rapporti del cambio permette non solo di viaggiare in modo più confortevole e silenzioso ai bassi regimi, ma anche di contribuire a ridurre il consumo di carburante.

 

Sterzo diretto o indiretto a seconda delle necessità

Nuova Mercedes-Benz Classe G (Detroit 2018)Di serie Classe G ha uno sterzo a cremagliera elettromeccanico, uno dei presupposti per poter adottare, ad esempio, il sistema di assistenza al parcheggio. Lo sterzo elettromeccanico, inoltre, consuma meno energia rispetto a un sistema idraulico. A seconda del programma di marcia scelto viene adottata una delle tre curve caratteristiche dello sterzo: «Comfort», «Sport» e «Offroad». La percezione allo sterzo è confortevole o sportiva su strada, e la risposta è fedele e più precisa su fondi non asfaltati e impegnativi, sempre in combinazione con una sufficiente servoassistenza. Lo sterzo risulta quindi più diretto o indiretto a seconda delle situazioni.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori